Chi desidera visitare Lisbona deve sapere che questa oltre ad essere la capitale del Portogallo è anche la città più grande del paese che si estende su un’area metropolitana che ospita circa un terzo dell'intera popolazione portoghese. Sicuramente, è una città molto suggestiva, una città che incanta per con i suoi monumenti e la sua storia.

Partiamo dal presupposto che, se sei in partenza per questa splendida città non puoi non acquistare una Guida essenziale e pratica come questa.

Partire per questa città è possibile senza spendere grosse cifre, poiché nonostante l’aumento dei prezzi con l’introduzione dell’euro, il Portogallo è tra gli Stati meno costosi d'Europa, pur mantenendo una buona qualità nei servizi offerti; ci si può affidare ad un pacchetto viaggio di T.O. oppure come sempre potete optare per una vacanza fai da te.

Ad oggi è più semplice dall’entrata in vigore dell’euro poiché non è più necessario cambiare la propria valuta, oltre a poter utilizzare il bancomat e le maggiori carte di credito. In Portogallo, nelle zone di maggior interesse turistico, come Lisbona si parlano l’inglese ed il francese; oltre al portoghese che è la lingua madre. Il Portogallo fa parte della Comunità Europea quindi è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio o un passaporto in corso di validità. Se guidate non è richiesta patente internazionale ai cittadini italiani. 

Oltre al divertimento e alla varietà di locali presenti nella Capitale portoghese, suggeriamo tutta una serie di attrazioni e punti di riferimento da non perdere se si trascorre una vacanza da queste parti:

  • Praca do Rossio, la Praca do Commercio e l'Elevador de Santa Justa: tutti e tre si trovano nel quartiere Baixa della città portoghese, ricostruito in architettura neoclassica dopo il disastro del terremoto del Settecento;
  • Barrio Alto: quartiere dove si mescolano persone aristocratiche e benestanti con la comune cittadinanza. Il quartiere ha molti locali frequentati dai giovani la sera;
  • Monastero dei Jerònimos, il Padrão dos Descobrimentos e il Faro di Belem, da visitare assolutamente nel quartiere appunto denominato Belem. Fantastici monumenti fanno da sfondo ad una cornice composta da paesaggi mozzafiato. In questo quartiere, da non perdere inoltre la visita di due Musei: quello “de Arqueología” e il Museo della Marina. Per i golosi, invece, recarsi alla Antigua Confeitaria de Belém, la pasticceria storica della Capitale portoghese;
  • i tram: questi mezzi di trasporto sono i veri e propri simboli della Capitale. I tram svicolano per i vicoli stretti della città ed è classico farsi un viaggio stando però sempre ben attenti ai borseggiatori che sfruttano l’occasione per derubare i turisti;
  • Castello di São Jorge, situato nel quartiere Alfama, il più antico della città. Realizzato dal popolo del Visigoti, per parecchi decenni è stato una residenza Reale; oggi alcune stanze all’interno sono diventate delle zone adibite a museo. Assolutamente da vedere la Sala Ogivale, la Cisterna e la Cappella di San Miguel. Sempre nel quartiere Alfama, si consiglia la visita presso la Cattedrale e il Monastero di São Vicente de Fora.

Il clima mite e temperato della Capitale portoghese la rende appetibile per i turisti 365 giorni all’anno. Non c’è un un vero periodo dell’anno indicato, anche se ovviamente in estate si troveranno giornate più soleggiate. Tuttavia, qui a Lisbona si può decidere di trascorrere una vacanza anche duranti i mesi più freddi dell’anno o a ridosso della primavera, sfruttando le temperature che quasi mai sono rigide. Un ottimo vantaggio per chi decide, anche last minute, di prenotare una vacanza e godersi della bellezza della città, che rappresenta un gioiello vicino alla costa dell’Oceano Atlantico.

Quando andare e cosa vedere in pochi giorni?

La Capitale portoghese è ormai un punto di riferimento e una meta molto ambita da turisti e viaggiatori, che decidono di trascorrere a ridosso dell’Oceano Atlantico le proprie vacanze. La caratteristica principale di Lisbona risiede infatti proprio nel poter recarsi in Portogallo praticamente in tutti i mesi dell’anno, grazie alla temperatura mite che permette di poter prenotare una vacanza senza rischiare di incorrere in un clima gelido. Chiaramente, i mesi estivi sono quelli più scelti dai turisti, anche perchè avvengono in coincidenza con le ferie; tuttavia, anche nei restanti mesi, da marzo ad ottobre, si può passeggiare tranquillamente senza per questo sentire eccessivamente freddo.

Per quanto riguarda le bellezze da non perdere nella Capitale del Portogallo, da sottolineare i quartieri Baixa (interamente ricostruito dopo il terremoto del Settecento), Barrio Alto (dove convivono le famiglie dal tenore di vita più elevato con la gente di strada), Chiado e Belem (quest’ultimo quartiere da visitare non solo per il Faro ma anche per il Monastero dei Jerònimos ed il Padrão dos Descobrimentos). Infine, il quartiere Alfama, dove prendere i famosi tram che sono il simbolo della città. I tram infatti si arrampicano nei vicoli stretti della Capitale e sono una delle attrazioni del posto. Bisogna tuttavia stare attenti ai borseggiatori, che sapendo che questi mezzi di trasporto sono molto utilizzati dai turisti, vanno in cerca di passanti per scippi. Una città trasversale, da visitare non solo per i giovani ma anche per le persone più adulte, grazie a tutto il patrimonio artistico-culturale del Portogallo. Non è un caso, infatti, che in Europa tale meta abbia riscosso sempre più successo tra i turisti, che hanno prenotato una vacanza da queste parti per scegliere qualcosa di diverso rispetto alle Capitali tradizionali del Vecchio Continente.

Breve guida agli spostamenti in città

Una volta scelto il mezzo più consono alle proprie esigenze per spostarsi dall’aeroporto alla città, potrebbe essere utile programmare un itinerario dei luoghi da visitare. La città presenta un centro storico ricco di attrazioni turistiche raggiungibili senza difficoltà a piedi o prendendo per brevi tratti un mezzo pubblico.
I quartieri del centro, Alfama, Bairro Alto, Baixa e Chiado sono i più affascinanti e si respira l’aria di una Lisbona antica con caffè tipici, piccoli negozi, il passaggio dei vecchi tram, gli electricos.
Per via della disposizione geografica di Lisbona, per raggiungere posti più lontani dal centro, può essere necessario e al tempo stesso un’attrazione utilizzare le funicolari, chiamate elevador.

Rassegnati a una lunga trafila di giorni invernali tutti uguali, con facce che sembrano chiedersi dove siano finiti i momenti indimenticabili della stagione estiva? Si può sempre iniziare a programmare le ferie, magari nella suggestiva capitale portoghese, che nel periodo più caldo dell’anno si presenta come una città d’arte e di tendenza.

Estoril, la riviera portoghese

Agli innamorati del mare si consiglia di fare il biglietto ferroviario e salire sul primo treno disponibile che parte dalla stazione di Cais do Sodré. Questo perché le migliori spiagge dell’Algarve si trovano in realtà fuori dalla cinta muraria e, tra l’andata e il ritorno, si necessita di un’intera giornata.

Soprannominata la “riviera portoghese”, Estoril è distante circa una ventina di chilometri dalla metropoli lusitana. Qui re, nobili e personalità della statura di Orson Welles trascorrevano i loro attimi di relax, avendo a disposizione intere giornate per riflettersi tra le onde cristalline del mare di Estoril.

Fra le spiagge, questa è l’ideale per chi pensa di appellarsi alla dea bendata e sperare in suo intervento sul tappeto verde dell’ultra chic Casinò della zona: il più grande che esista in Europa. Dal 1984 fino al 1996 il circuito Fernanda Pires da Silva di Estoril ha ospitato gare di Formula 1, mentre tuttora hanno luogo competizioni di MotoGp.

Cascais, una delle migliori spiagge

L’attività turistica di Cascais va a gonfie vele, grazie anche alla fama di Praia da Rainha ossia una delle più belle spiagge. Accanto a Praia da Rainha ricca di scogli, degni di attenzione sono i lidi Praia da Ribeira e Praia do Guincho, posti lungo la mite costiera atlantica.

La seconda, in particolare, è frequentata da gente con la passione per sport quali il surf, il windsurf e il kite. Punto d’attrazione è la Boca do Inferno, così chiamata dalle persone del posto perché non è altro che una spaccatura nella roccia scavata dai flutti marini. In questo angolo di paradiso si tiene a giugno il Festival Cascais Jazz, laddove il mese di agosto è regolarmente consacrato alla cosiddetta Festas do Mar. 

Costa de Caparica

Località come Estoril e Cascais sono da annoverare tra le spiagge più affollate di Lisbona, pertanto i vacanzieri alla ricerca di caos calmo perseguono altre mete. L’ideale in questo caso è la stazione balneare di Costa de Caparica: una striscia di sabbia dorata che si estende per trenta chilometri. Chiunque desideri prendere la tintarella integrale è libero di farlo in una delle innumerevoli aree adibite esclusivamente a nudisti.

Praia do Castello, invece, è il ritrovo abituale dei turisti omosessuali. Se si ha voglia di sistemarsi in campeggio piuttosto che in qualche albergo o pensione non resta altro che scegliere tra una rosa di sei camping sparpagliati sul litorale.

I periodi migliori per visitare la città

A Lisbona troviamo uno dei climi più miti tra quelli delle capitali europee: ciò è possibile a causa della latitudine in cui la città si trova, che le conferisce un clima caratterizzato da temperature e condizioni simili a quelle proprie dei paesi più prettamente mediterranei.

D'altra parte, l’Oceano Atlantico con l'impatto leggero che ne deriva, impediscono alla città di raggiungere temperature eccessivamente calde durante il periodo estivo o troppo fredde in inverno. Il sole è una costante per almeno 260 giorni all’anno, ma la temperatura media primaverile si aggira intorno ai 10°C, con massime occasionali di quasi 20ºC.

In queste condizioni, il clima presenta una temperatura media che in maggio supera i 20°C e che si stabilizza a quota 25°C in giugno, con precipitazioni scarse durante entrambi i mesi. Il periodo appena pre-estivo, dunque, è quello caratterizzato dal clima migliore per visitare la città.

Tra luglio e agosto il sole è splendente, piove poco e fa caldo: le medie/massime sono di circa 28°C e solo di rado si sono toccati picchi record superiori ai 35°C. Settembre è sì caldo, ma non troppo (la media è di 26°C) e le piogge sono scarse: anche questo, perciò, è un periodo di clima ideale per un soggiorno a Lisbona, sebbene pure ottobre possa riservare delle sorprese e rivelarsi molto mite.

I periodi peggiori 

Il clima invernale è caratterizzato da periodi piovosi, ventosi e freddi durante i quali la temperatura minima media si aggira sugli 8°C e la massima non supera i 15°C. Vi sono stati casi record di inverni a 25°C con un sole sfacciatamente luminoso stampato in cielo ma, chiaramente, parliamo di eccezioni. Rarissime, quasi storiche, invece, sia le gelate che le nevicate a Lisbona. Sono del 2006 le prime nevicate cadute negli ultimi 40 anni. Difficilmente si raggiungono temperature prossime allo zero. Il clima di Lisbona presenta, in media, la cifra (incredibile per un paese europeo) di 3300 ore di sole all’anno.

Cosa vedere nella città

  • il Castelo de São Jorge, che sorge nel sito dell'acropoli della città antica, unico quartiere della parte vecchia sopravvissuto al terremoto;
  • le piazze: Martim Moniz, il Rossio, la Praça do Comércio e la "Praça Marquês de Pombal" da cui inizia il "Parque Eduardo VII", il più grande parco di Lisbona con annesso giardino botanico;
  • il Monastero dos Jerónimos, esempio di architettura manuelina che ospita le memorie dei portoghesi illustri, da Vasco da Gama a Luis Vaz de Camoes;
  • il Cristo Rei edificato come gratitudine per il mancato coinvolgimento del Portogallo nella seconda guerra mondiale;
  • Il moderno quartiere dell'Expo '98 e la musica live del Fado animano la vita notturna con tantissimi bar e locali.

Cosa visitare?

Ecco dunque una lista delle attrazioni (monumenti, quartieri, locali e discoteche) assolutamente da non perdere se si decide di trascorrere una vacanza qui a Lisbona:

  • Quartiere Baixa: ricostruito completamente dopo il terremoto del 1755, la zona è da ammirare per il suo stile architettonico neoclassico. Da sempre considerato il cuore della città, i luoghi da non perdere sono Praca do Rossio, la Praca do Commercio e l'Elevador de Santa Justa;
  • Bairro Alto: quartiere dove si mescolano le famiglie benestanti (anticamente la zona era dedicata esclusivamente a loro) con artisti di strada e luoghi di aggregazione sociale come librerie e ristoranti. Il quartiere rappresenta il luogo preferito dai giovani per divertirsi la sera, con la presenza di locali jazz o dove si ballano i famosi balli di gruppo;
  • Chiado: il quartiere è pieno di negozi raffinati ed eleganti e teatri. I negozi di lusso sono i locali più appariscenti di questo territorio;
  • Belem: la zona è famosa per il celebre Faro con altri due attrazioni importanti da ammirare, il Monastero dei Jerònimos ed il Padrão dos Descobrimentos;
  • Alfama: il quartiere può essere visitato a bordo di un tram, dove ammirare i vicoli stretti e la caoticità della zona che la rende allo stesso tempo suggestiva ed attraente. Proprio i tram sono i mezzi più celebri di Lisbona: questi mezzi di trasporto girano ovunque e rappresentano uno dei simboli della città;
  • Luoghi di divertimento: oltre al quartiere Alto già descritto in precedenza, per i giovani si consiglia di recarsi verso il Tago, dove divertirsi nei locali presenti (uno su tutti il Docas) situati proprie nelle vicinanze del fiume che attraversa la Capitale.

Monumenti

I versi di Fernando Pessoa, uno dei poeti portoghesi più rappresentativi del XX secolo, interpretano simbolicamente l'essenza di Lisbona: un presente modesto e umile, che lascia scorgere un passato grandioso e ricco di storia. Da Ulisse, ai Mori ai Cristiani; dalle prime esplorazioni di Vasco de Gama alla nascita di un potente Impero dei mari: in questa terra le radici convivono in armonia con le architetture più recenti, come quelle fiorite in occasione dell'Expo '98.

Se vi state chiedendo cosa vedere a Lisbona, segnaliamo il moderno mega-complesso del Parque das Naçoes che ospita l'Oceanario, un'acquario formato da 5 ambienti marini differenti. Allo stesso periodo risale la costruzione della rete metropolitana, che serve centro città e periferia. Di sicuro interesse il giro del quartiere Alfama in tram (linea 28).
A 10 km ad ovest sorge la storica Torre di Belém, gioiello manuelino costruito in memoria dello spedizioniere De Gama e riconosciuta dall'UNESCO patrimonio mondiale dell'umanità. Questo verde quartiere che sorge sulle sponde del fiume Tago, gigantesco monumento all'Età delle scoperte, ospita inoltre il Monastero dei Jeronimos ed il Padrao do Discobrimentos.

Musica e Poesia

Oltre ai soliti monumenti, fra le cose da vedere e fare a Lisbona, è consigliata una pausa al Café "A Brasileira", locale in stile Art Nouveau nel centrale ed elegante quartiere del Chiado, dove Pessoa era solito ritrovarsi con altri rappresentanti dell'intellighentia lisboana. Oggi resta in sua memoria una statua di bronzo seduta a un tavolino: saudade (nostalgia) ed inquietudine si scorgono nel suo sguardo. A simili sentimenti si ispirano le melodie del Fado. Il Fado di Lisbona ha carattere popolare e urbano e viene eseguito nelle tascas (osterie) e nelle casas do fado. Il nome deriva dal latino fatum (destino).
La cucina è mediterranea e a buon prezzo. Capo di punta è il baccalà; pare vi siano 366 modi per cucinarlo, uno per ogni giorno dell'anno (più uno per il 29 febbraio negli anni bisestili). Da non perdere le Pasteis de nata, deliziose paste frolla da gustare nell'antica Pasticceria di Belém.

Quartieri, e vita quotidiana

Il Bairro Alto si afferma come il quartiere dei giovani e dei divertimenti, dove ascoltare musica jazz o fare festa nei locali notturni. Anche a Baxia o nel Chiado è piacevole passeggiare tra ristorantini e taverne, all'insegna di un divertimento dal gusto più tradizionale. Di giorno, Bairro Alto e Baixa si trasformano diventando luoghi in cui cercare la vera identità di Lisbona.

Mappa

Il sito Informagiovani propone un'utile mappa di Lisbona che mostra le attrazioni turistiche della città portoghese e una dedicata alla metropolitana, clicca qui per visualizzarla

Il sito LisbonaTurismo propone la mappa della città in cui visualizzare le attrazioni e i monumenti principali della capitale lusitana.

Come noleggiare un’auto

Europcar, l’azienda di noleggio per auto, offre questo servizio anche in questa località e ha le sue filiali nei punti strategici della città, in prossimità di stazioni e aeroporti, proprio per permettere ai turisti di poter noleggiare subito un’auto arrivati nella capitale portoghese.

La prenotazione si può effettuare tramite Internet sul sito ufficiale della società; è sufficiente indicare il periodo indicato della vacanza e il luogo dove ritirare l’auto e successivamente Europcar offrirà tutte le macchine disponibili da poter noleggiare. I costi dipendono ovviamente dal tipo di vettura scelta e dal periodo di utilizzo del mezzo.

Ma oltre Europcar, sul web si trovano dei portali che offrono il sistema di confronto tra tutte le possibilità di scelta: anche qui basta inserire i giorni della durata del noleggio e il luogo di ritiro del mezzo.

Per esempio, per una vacanza di quattro giorni con ritiro dell’auto presso l’aeroporto Portela, avremo offerte che partiranno dai 35 euro di una Peugeout 107 fino ad arrivare ai 490 euro se si vuole noleggiare una Mercedes Classe E.

Le varie condizioni d’utilizzo, come per esempio l’assicurazione incendio, la responsabilità civile, il chilometraggio illimitato e la protezione antifurto sono specificate nella scheda di presentazione di ogni auto da noleggio.

Assicurazione per il viaggio

Se ti servono informazioni su come salvaguardare te e la tua famiglia, leggi quanto riportato qui

Collegamenti con l'Aeroporto Portela

“Avviciniamo il Portogallo al mondo”. Questa la mission di ANA Aeroportos de Portugal, la società che gestisce l’aeroporto di Lisbona Portela, oltre a quelli di Porto, Algarve e delle Azzorre.

Dall’ Italia è possibile raggiungere Lisbona con collegamenti diretti da Roma, Milano, Bologna e Venezia. E il futuro lascia ben sperare. Infatti, è prevista per il 2017 l’apertura di un secondo aeroporto internazionale nei pressi di Ota, una cittadina a circa 50 Km a nord di Lisbona. Inoltre, l’ ANA sta attuando un piano di espansione dell’ attuale aeroporto Portela, con l’obiettivo di potenziare l’infrastruttura per renderla il principale punto di snodo verso l’Africa e il Brasile.

In questa prima fase dei lavori si è ottenuta l'apertura del nuovo Terminal 2, al momento riservato al traffico nazionale, con una conseguente moltiplicazione di gates e strutture. Sono oltre 30 le compagnie aeree attualmente in transito sui due Terminal.

Con immenso sollievo dei viaggiatori, l’aeroporto è ubicato in prossimità del centro città, a soli 7 km di distanza.
Sono attivi collegamenti autobus da/per l’Aeroporto: Aerobus Carris, linea 91, tutti i giorni dalle 07.45 alle 20.45 ad intervalli di 20 minuti. Il viaggio dura 30 minuti e il biglietto costa 3,50 € (è possibile acquistarlo direttamente a bordo).
Oppure è disponibile un'altra linea, la 96 che parte, ad intervalli di 30 minuti, dalle 7:00 alle 23:00 e porta alla Stazione de Oriente e a Praca d'Espanha. Durata del viaggio e costo sono uguali alla linea 91.

Un altro comodo mezzo pubblico è la metropolitana che garantisce un collegamento diretto con la città tramite la linea Rossa con fermata Aeroporto. Il tempo stimato per raggiungere il centro amministrativo, Saldanha, è di 16 minuti. In questo modo si rende più facile il collegamento da e per lo scalo internazionale, garantendo a tutti maggiore accessibilità. Come quasi tutte le metropolitane europee, anche quella di Lisbona apre alle 6:30 del mattino e chiude all’1 di notte per poter offrire un maggior servizio per tutti.

Una buona alternativa è il taxi: la corsa costa al massimo 10 €, con un supplemento del 20% la notte. Rimane comunque un buon consiglio quello di chiedere il costo del tragitto prima di salire a bordo.

Noleggiare un’auto

Per una maggiore comodità e facilità di spostamenti, appena atterrati è possibile noleggiare un’auto presso una delle grandi compagnie presenti in aeroporto. Da qui si può raggiungere facilmente il centro cittadino e l’albergo dove si alloggerà. Non di meno, la grande comodità di visitare le decine di località intorno alla capitale portoghese secondo un proprio itinerario di viaggio.

Alla fine della vacanza, con bagagli e souvenir, si riporta l’auto per il fine noleggio nello stesso punto in cui è stata presa a nolo. Per raggiungere l’aeroporto è necessario seguire le indicazioni per la tangenziale, la Segunda Circular, da qualsiasi parte della città vi troviate. Questa vi conduce direttamente allo scalo internazionale Portela ed essendo un’arteria molto trafficata nelle ore di punta, è consigliabile mettersi in macchina in largo anticipo rispetto all’orario di partenza del volo.
Detto questo, circolare in città potrebbe essere un po' difficoltoso a causa del traffico, di eventuali strade strette e soprattutto del parcheggio. Anche qui, infatti, si trovano le famose strisce blu che indicano posti auto a pagamento dalle 8 alle 20 tutti i giorni tranne la domenica e la sera.

Lisboa Card

La card dei servizi permette di usufruire di ottimi sconti in moltissime attività, fra cui anche i trasporti. È possibile acquistarla in numerosi punti vendita – e l'aeroporto di Lisbona rientra fra questi – ed è il primo acquisto consigliato. Il costo dipende dalla durata: per la card giornaliera, il costo di è 17,50 €; per quella valida due giorni, invece, 29,50 €; per quella valida 72 ore, 36 €.

La card permette di viaggiare gratis su tutta la rete di trasporto e di avere il 55% di sconto per il biglietto della linea 91. Inoltre è possibile accedere gratuitamente a 26 musei e di godere di sconti sostanziosi nei più importanti centri della città. La card risulta quindi un’ottima opportunità per i turisti per coniugare risparmio e visita della città, grazie a tutti i servizi che vengono direttamente caricati sulla tessera. Una card completa, che spazia dalla visita ai musei allo sconto per i mezzi di trasporto, tutti servizi fondamentali per i turisti. Inoltre, la sua facilità nel trovarla, visto che viene venduta in numerosi punti vendita, la rende appetibile e molto attraente come occasione di risparmio. Per maggiori informazioni sulla Lisboa Card visita Lisbona.info

Quali servizi disponibili

Presso l'aeroporto è possibile usufruire di moltissime possibilità.
Iniziamo dal deposito bagagli, attivo 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana. Si trova vicino alla zona Arrivi. Il costo dipende dalla quantità e durata del deposito.

È attivo anche un centro massaggi, oltre che molte salette private riservate ai soci di alcune compagnie. Vi sono servizi di banche, postali; connessione ad internet presso molti punti d'accesso. Infine, numerosi punti d'informazione.

Ma anche molti negozi e café, dove poter sfruttare la convenienza del duty free.

Mezzi di trasporto

Lisbona è una città con un minimo tasso d’inquinamento e un ottimo sistema di trasporto pubblico con metropolitana, autobus, tram e funicolari che renderà più semplice lo spostamento per visitare Lisbona.

Per visitare la città in tutta tranquillità sappiate che potete contare sui servizi dell’Ambasciata Italiana sita in Largo Conde de Pombeiro, 6. Il numero di telefono è 213 515 320 e il Fax 213 154 926; mentre l' indirizzo e-mail è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Altre informazioni sono disponibili sul sito www.embital.pt

Lisbona Card: scopri come risparmiare sui trasporti  

La città propone al turista che la visita diverse opportunità di trasporti, anche se essendo tranquiilla, con un tasso di criminalità piuttosto basso per gli standard europei, può essere girata tranquillamente a piedi.

Per visitare la città e risparmiare sia sui mezzi di trasporti che sulle attrazioni storico- artistiche, si può acquistare la Lisboa Card. Tale carta permette il trasporto su tutti i mezzi pubblici che viaggiano sulla tratta cittadina (autobus, tram, metro e treni fra Sintra e Cascais). Inoltre riconosce l’ingresso gratuito in alcuni musei e monumenti e lo sconto fino al 50% sul biglietto per altre attrazioni. Acquistando la Lisboa Card valida per i trasporti e i monumenti, avrete diritto anche ad una guida con tutte le specifiche delle attrazioni incluse nel circuito. La carta ha un prezzo di €13.50 per un giorno, € 23.00 per 48 ore e € 28.00 per tre giorni.

Tra i suoi trasporti, Lisbona propone il tram, le linee di autobus e la metro.
Il trasporto su tram ha una lunga tradizione ed è da tempo il caratteristico mezzo di trasporto cittadino. Il tram può essere considerato come un simbolo della città: la linea 28 dei tram, la più pittoresca perché attraversa le zone storiche del centro cittadino (Attenzione sembra essere il mezzo preferito dai borseggiatori).

Vi sono ben 90 linee di autobus che percorrono l’intera città fino a raggiungere alcune zone circostanti. Un'altra opportunità di visitare la città è il trasporto su rotaia con la metro (Metropolitano de Lisboa). La rete metropolitana è composta da quattro linee (blu, gialla, rossa e verde) ed è abbastanza vasta.

Affascinante è anche il giro in ferry-boat (Cacilheiro) che collega le due sponde del fiume Tejo e ci impiega circa venti minuti.

Tra i mezzi di trasporto, c'è anche un buon servizio di taxi. Tale mezzo di trasporto permette di spostarsi in fretta e soprattutto evita eventuali problemi di parcheggio. Gli autisti dei taxi di sono di solito gentili e corretti nell’applicare le tariffe del servizio. Il costo di un viaggi in taxi è certamente contenuto. L’importo da riconoscere all’autista appare sul tassametro ed è possibile (facoltativamente) lasciare una mancia nel caso il servizio vi abbia particolarmente soddisfatti. 

I visitatori che preferiscono spostarsi in taxi sappiano che esistono dei Taxi Voucher giornalieri: uno che va dall’aeroporto fino alle zone centrali della città (Zone 1 - €12,07), un taxi voucher relativo alle restanti aree urbane maggiori (Zone 2 - €15,37) e un terzo che raggiunge la parte più periferica della città (Zone 3 €20,96).

Le altre card

Nella Capitale portoghese non c’è solo la Lisboa Card ma anche altre tipologie di tessere che danno possibilità di sconti e promozioni. Ecco per esempio la Lisboa Restaurant Card con sconti dal 10% al 20% ai ristoranti convenzionati con questo circuito. O ancora, la carta dedicata allo shopping - Lisboa Shopping Card - con sconti sugli acquisti dal 5% al 15% nei negozi convenzionati dei quartieri Baixa, Chiado e Avenida da Libertadade. Una varietà di opportunità che testimonia l’attenzione data all’industria turistica, che porta sempre tanti visitatori in questa affascinante città della Penisola iberica. Queste card infatti hanno proprio lo scopo di incentivare i turisti, dandogli la possibilità di usufruire dei servizi locali attraverso un carnet di promozioni ed offerte speciali.

Quando recarsi?

La bellezza di Lisbona è a 360 gradi: non solo il fascino dei luoghi di attrazione culturali e artistici, uniti alla tradizione storica dei quartieri (alcuni dei quali completamente ricostruiti dopo il terremoto), ma anche la possibilità di potersi recare nella Capitale portoghese in qualunque periodo dell’anno, grazie al clima mite che rende la città appetibile ed attraente nei dodici mesi dell’anno solare.

Certo, chiaramente i mesi estivi (luglio ed agosto) sono quelli più ambiti perchè in quel periodo gli italiani hanno i giorni di ferie ma le temperature non sono mai così rigide da sconsigliare una visita anche durante i mesi invernali. Tuttavia, il periodo più indicato per visitare la città portoghese è quello in prossimità dell’estate (maggio- primi di giugno), con una temperatura di 25 gradi che dà la sensazione di non dovere soffrire nè il caldo eccessivo nè il freddo rigido. In inverno, assistiamo a temperature più fredde ma quasi mai avvengono episodi di gelate o addirittura di neve. Insomma non si arriva mai a zero gradi. Un clima dunque favorevole per visitare in totale relax tutti gli angoli della città, dai quartieri Baixa, Alto, Belem e Alfama (ognuno dei quali con le sue caratteristiche) fino ai locali di divertimento della sera, soprattutto quelli in prossimità del fiume Tago che offrono spazi per godersi la notte portoghese. 

I diversi locali di Lisbona (chiedi informazioni anche a informagiovani)

Il panorama dei locali a Lisbona è estremamente vario e diversificato, con una nota ricorrente: il divertimento è assicurato. Lisbona è infatti nota per la sua movimentata vita notturna: dal jazz al fado, alla musica afro e latino-americana a quella house; dai baretti ai grandi club, ciascuno vedrà soddisfatti i propri gusti.

Nonostante l'offerta sia in costante evoluzione, è possibile disegnare una mappa delle zone notturne maggiormente frequentate e una selezione dei locali immancabili di Lisbona; nell'elenco che segue, presentiamo i luoghi di ritrovo più amati di Lisbona, per un intrattenimento in grado di appagare ogni esigenza.

Bairro Alto

Quartiere ricco di vicoli e bar. Non ci sperate, sarà impossibile visitarli tutti in una sera!
Uno dei locali storici è il Fragil (Rua da Atalaia), tra i più celebrati sin dagli anni '80, quando il Bairro Alto si apprestava a traformarsi da quartiere degradato a punto di ritrovo: situato all'interno di un vecchio edificio restaurato, offre generalmente musica house.

Da non confondere con il Lux Fragil, ad est lungo il fiume (Avenida Infante Dom Enrique), che è per alcuni il miglior locale di Lisbona. House, tecno ed elettro-pop a cura dei più noti dj portoghesi e internazionali. Su tre livelli, offre un doppio binario musicale e un'area di sosta con vista dalla terrazza. Chi mette piede qui dentro non intende passare inosservato.

Zona Alcantara

Negli anni Novanta, con l'arrivo dei suoni d'vanguardia, l'esigenza di grandi spazi viene risolta con la creazione di nuovi locali nella zona occidentale di Lisbona, lungo il fiume Tago: a Santos
segnaliamo il Left e il Mini Mercado; la zona di Alcantara, che sorge su un ex sito industriale portuale, ospita tra gli altri il W e l'Alcantara Club; il Blues Café invece si presta ad una clientela matura in cerca di incontri.

I locali di Parque dos Naçoes

Di recente costruzione, questa zona si sviluppa in occasione dell' Expo '98 e vanta numerosi bar e ristoranti. Il Bugix offre musica dal vivo quasi tutte le sere e ricorda una serra, ma in vesti eleganti.

Zona Madragoa

Una valida alternativa all'atmosfera vivace e brulicante del Bairro Alto è Madragoa, luogo ideale in cui trascorrere una serata multiculturale. Anche qui la scelta tra bar, ristorantini, teatri e locali è sconfinata. Il nome Madragoa deriva dalla presenza dell' antico Convento das Madres de Goa. E proprio un antico monastero di questo quartiere è oggi sede del Kremlin, affascinante e storica discoteca lisboese (Escadinhas de Praia 5).

Ristoranti: dove mangiare i piatti tipici    

Sono sempre più numerosi i turisti che decidono di visitare Lisbona, affascinante città del Portogallo. Le motivazioni che portano molte persone in questa metropoli, sono sicuramente in parte legate alla bellezze storico-artistiche della città, alla spontaneità e cordialità dei suoi abitanti, al clima e alla bontà della sua cucina locale. Di seguito sono illustrati alcuni ristoranti, dove mangiare gustose ricette della cucina tipica locale e soddisfare il proprio palato con le specialità portoghesi.

Wine Bar do Castelo

Questo ristorante è un tipica locanda dove potrete gustare ottime pietanze accompagnate da una delle numerose etichette presenti nell’enoteca del ristorante. L’ambiente che troverete è accogliente e tranquillo, il personale molto cortese e attento a soddisfare tutte le vostre esigenze.

Casa Pasteis De Belem

La Casa Pasteis de Belem è un ottimo locale, dove trascorrere una piacevole serata all’insegna della tranquillità e della buona cucina. Il locale è molto spazioso e particolarmente adatto alle famiglie con bambini. E’ possibile anche prenotare una cena da asporto.

Cantinho Lusitano

E’ uno dei più noti ristoranti dove gustare ottimi piatti della cucina tradizionale portoghese, come le deliziose tapas. Il locale è arredato con gusto e troverete ad attendervi del personale allegro e cortese. Per evitare inutili code di attesa per entrare, è preferibile prenotare il tavolo.

Santa Rita

Santa Rita è un caratteristico ristorante portoghese dove trascorrere una serata allegra e piacevole. La cucina del ristorante è quella tipica portoghese, l’ambiente è tranquillo e arredato con gusto.

Assinatura

E’ un elegante taverna dove è possibile mangiare piatti tipici portoghesi e europei. L’ambiente che troverete è molto accogliente, il locale è arredato con stile e può essere il luogo ideale per festeggiare un evento importante.

Cafe de Sao Bento

Il Cafe de Sao Bento è uno dei più romantici luoghi dove trascorrere una serata indimenticabile o festeggiare un evento importante. L’ambiente è curato nei minimi dettagli in modo da far sentire il cliente coccolato e a proprio agio. La cucina è quella tipica del portogallo, da non perdere sono gli ottimi dessert. E’ preferibile, per evitare fastidiose attese, prenotare il tavolo.

Belcanto

Cucina portoghese e contemporanea, questo locale ha una fascia di prezzo piuttosto alta, dai 60 euro ai 135 euro. Tuttavia, i commenti di chi è stato in questo posto sono tutti positivi, dalla grande qualità dello chef alla cortesia del personale fino all’eleganza del ristorante stesso. Aperto dal martedì al sabato dalle 12:30 alle 15:00 e dalle 19:00 alle 23:00.
Largo de Sao Carlos, 10 - Chiado
sito web: http://belcanto.pt/EN/

Frate do Mares

Ottimo rapporto qualità prezzo (si va dai 20 euro ai 35 euro di spesa) con il pesce piatto forte della cucina. E’ quasi obbligatoria la prenotazione con anticipo perché il locale è spesso pieno. Il prezzo accettabile è uno dei motivi che rende questo locale molto affollato.
Av. Dom Carlos I, 55-A
sito web: http://www.fradedosmares.com

Clube de Jornalistas

Una vera delizia per i turisti che decidono di trascorrere in questo locale la propria serata e la cena. Cibo di elevata qualità e ottimo servizio da parte dei camerieri per i clienti che lasciano questo ristorante sempre con il sorriso per avere passato una piacevole serata. Pietenze prelibate per una spesa che oscilla dai 25 euro ai 35 euro.
Rua das Trinas 129, Lisbona
sito web: http://www.restauranteclubedejornalistas.com/

Stanislav Avenida

Arredato con stile, questo locale ha la particolarità della cucina russa e ucraina. Un trasferimento quindi della cucina direttamente dalla Russia verso la Capitale portoghese. Un modo alternativo per scegliere ristoranti diversi dai tradizionali. Ottima qualità della cucina, con piatti tipici e i differenti tipi di vodka, vero totem del Paese sovietico. Situato in Rua De Sao Jose, 182, la spesa si aggira dai 20 ai 30 euro. Il personale è molto cordiale e al servizio della clientala.
sito web: http://www.restaurantestanislav.com/

Scopri la cucina lusitana       

A causa della sua posizione geografica, le ricette del Portogallo prevedono come elemento principale il pesce, in particolare il baccalà. Esistono tuttavia numerose varianti per preparare questa portata, e molte volte il pesce è accompagnato anche a pietanze di carne, come nel caso del Porco alla Alentejana, un piatto eccezionale composto da carne di maiale preparata con vongole e peperoni.

Zuppe portoghesi

Le ricette del Portogallo più semplici e gustose da preparare sono quelle delle zuppe, piatti molto presenti nella cucina portoghese. Il caldo verde, ad esempio, è una zuppa essenziale e delicate composta da patate e cavolo portoghese. Le zuppe a base di pesce sono anch'esse molto diffuse, in particolare le vellutate a base di frutti di mare.

Secondi piatti

Le zuppe vengono seguite spesso da secondi a base di pesce o di carne. Fra le più diffuse, quelle a base di crostacei e conchiglie, ma soprattutto quelle che hanno come ingrediente principale le Sardine Asade, ovvero sardine alla griglia cotte in maniera molto semplice, che hanno un sapore estremamente gustoso.

Ogni ristorante che si rispetti deve servire piatti a base di Baccalà: le tradizioni gastronomiche a base di questo pesce sono tantissime, dal baccalà al forno con le patate alle pastelle di baccalà.

Fra i secondi a base di carne, la fanno da padrone le ricette a base di carne di maiale.

Dolci e vino

I dolci del Portoglalo sono realizzati secondo ricette essenzialmente a base di crema di uova, come le Ovos Moles di Alveiro. Per quanto riguarda i vini, la regione prevede una vasta quantità di prodotti di ottima qualità, come il famosissimo Porto, bianco o rosso, oppure i vinhos verdes come il Mateus.

Proprietà del caffè portoghese

Se non lo sapete (anche se era abbastanza facile supporlo), in questa nazione il caffè è apprezzato moltissimo: le degustazioni di questa bevanda sono molto apprezzate, ed esistono anche tantissime ricette portoghesi a base di caffè.

Per i portoghesi, consumare caffè quotidianamente, anche due o tre volte al giorno, è diventata ormai una consuetudine.

Il metabolismo risente delle proprietà del caffè

Il metabolismo risente delle proprietà del caffè, infatti, una delle caratteristiche legate al consumo di caffè è infatti quella di agire sul metabolismo degli zuccheri; esso riesce a rendere un assorbimento minore di queste sostanze, agendo sull'intestino tramite composti fenolici contenuti al suo interno.

Riguardo al rapporto tra caffè e dieta, è necessario sapere che esso viene spesso inserito nei regimi dietetici perché contiene solo 2 kcal senza zucchero, mentre 20 kcal, se si usa un cucchiaino di zucchero. La dose di caffeina consigliata all'interno di una dieta è comunque quella di 300 mg giornalieri, che equivalgono a circa tre o quattro tazzine.

Perchè non abusare di questa bevanda

Il caffè può rivelarsi un nemico della salute se consumato in dosi eccessive, superando quelle consigliate. In questi casi, tale bevanda può aumentare il rischio di: insonnia, aritmia, acidità di stomaco, bruciori di stomaco, tremori, tachicardia. Ecco altre sostanze che contengono caffeina.

  • Thè
  • alcune bibite gassate come la coca cola.
  • Caffè espresso al bar: 60-120 mg
  • Caffè alla napoletana: 60-130 mg
  • Caffè solubile: 40-110 mg
  • Caffè decaffeinato: 2-5 mg
  • Caffè americano: 97-125 mg
  • Caffè in polvere (100 gr) : 1000-2000 mg
  • Una tazza di Tè: 15-20 (fino a 90) mg
  • Tè in lattina: 20-35 mg
  • Coca -cola in lattina: 30-40 mg
  • Una tazza di cioccolata: 10 mg

Divertimento

Locali a Valencia: scopri insieme a noi queste splendide opzioni

Valencia è la terza città della Spagna (dopo Madrid e Barcellona of course), è una città in espansione baciata dal Mediterraneo che le regala estati lunghissime e notti “calienti”. Chissà se è questo il motivo per il quale la movida è così attiva. Durante l’estate ma anche durante l'inverno tanto mite da rendere piacevole anche in pieno Gennaio, le notti diventano mille, come mille diversi sono i gusti delle persone che vivono e amano questa città.

Leggi tutto...

Locali a Roma: ecco tutte le possibilità che ci sono nella capitale

C’era un volta la dolce vita romana… e c’è ancora! Quell’atmosfera di festa e di voglia vivere che aveva reso celebri le notti della Capitale negli anni 60 è tornata prepotentemente di moda grazie alla comparsa di numerosi locali al centro di Roma, molto gettonati sia dagli stessi romani che dai turisti, che rievocano quel momento storico ma con una maggior consapevolezza dettata dai tempi che comunque sono cambiati.

Leggi tutto...

Guide e consigli

Vacanze nel Salento? 3 Località da vedere assolutamente

Il Salento ogni anno accoglie migliaia di turisti di tutto il mondo per le sue spiagge meravigliose e le località ricche di storia e fascino. Tante sono le città del Salento, sicuramente tutte da visitare ma, ce ne sono alcune che sono tappa obbligatoria. 

Londra, una città a misura di bambino

Per diverse persone rappresenta tra le città più affascinanti della vecchia Europa, Capitale di un impero che ha dominato per secoli e che evidenzia ancora questo suo passato glorioso in ogni suo angolo. Londra continua ad essere tra le mete turistiche più apprezzate dai giovani, tuttavia anche per le famiglie e soprattutto per i bambini presenta tantissime attrazioni, che ne fanno un luogo privilegiato per soddisfare la loro curiosità e divertimento.

Città da Visitare, sviluppato dall'Agenzia Web di Roma ElaMedia Group - Partita IVA 12238581008

GDPR e Cookie Privacy. Questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies verrà interpretata come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal sito stesso.