Chi vuole trascorrere un periodo di vacanza a Londra, ha solo l'imbarazzo della scelta riguardo alle attrazioni e ai luoghi da visitare: fra piazze, cattedrali e musei, Londra offre alternative per tutti i gusti. Esistono dei particolari vantaggi per chi decide di acquistare delle carte turistiche che consentono l'ingresso a varie attrazioni turistiche di Londra con forti sconti sul prezzo del biglietto. London Pass Card è una carta che consente di visitare 55 attrazioni turistiche di Londra tra musei, monumenti e molti altri luoghi d’interesse, concedendo insieme a un evidente risparmio, anche l’importantissimo vantaggio di evitare qualsiasi coda! Si può scegliere la card da 1, 2, 3 o 6 giorni e consultando il sito CityCardsItalia potrete conoscere i prezzi e anche acquistare la card che più si adatta alle vostre esigenze.

Una città economica o cara? Posso portare anche i bambini?

Nell’ordine comune di idee, la Capitale britannica risulta essere una delle mete più care per chi decide di passare qui una vacanza. I prezzi della sterlina testimoniano che questo fatto non è tanto una diceria ma verosimilmente si avvicina alla realtà. Tuttavia, ci sono una serie di modi per risparmiare, ottimizzando le risorse a disposizione per farsi una vacanza nell’affascinante città londinese. Si parte dalla prenotazione del volo, che se fatto con dovuto anticipo permette di risparmiare un po’ di denaro; ci sono poi le tante tipologie di card e pass che consentono di poter usufruire di diversi servizi ad un costo ridotto.

La Oyster Card risponde proprio a questo scopo, visto che si tratta di una carta ricaricabile che scala il denaro dopo aver usufruito di un certo servizio, come i viaggi su treni, metropolitane, bus. La Oyster Card si può acquistare presso le biglietterie presenti nella metropolitana o nei negozi convenzionati. Oltre queste tessere, si può ottimizzare la propria spesa di villeggiatura andando a scovare delle bellezze a costo zero, come l’ingresso in alcuni Musei della città oppure delle cerimonie molto suggestive da non perdere, come la Cerimonia delle Chiavi e del Cambio della Guardia. Da vedere inoltre il Cambio delle Guardie della Regina, che si svolge davanti Buckingham Palace alle ore 11.30 per la durata di 45’ circa. Da non sottovalutare poi la possibilità del London pass, che consente una serie di escursioni presso alcuni punti di riferimento e d’attrazione di Londra, come l’Abbazia di Westminster, la Torre di Londra o la St. Paul Cathedral. La carta è valida per sei giorni di visite.

Turismo ma non solo…

La Capitale londinese, nonostante i suoi prezzi non proprio economici (anche se abbiamo visto come esistano dei modi per risparmiare sulla spesa), attrae da sempre un gran numero di visitatori per il fascino indiscusso della metropoli, che la rende appetibile ed attraente agli occhi dei turisti. Ma Londra è diventata meta di pellegrinaggio anche per i tanti giovani italiani che, desiderosi di trovare un lavoro, si spingono fino alla City per trovare opportunità di mercato che sono negate qui in Italia. Non sono poche le esperienze dei nostri ragazzi che sono entusiasti di aver trovato a Londra l’ambiente ideale per crescere, senza alcuna nostalgia dell’Italia. Inoltre, l’imprescindibile conoscenza dell’inglese nell’epoca moderna, rende la Capitale inglese una meta perfetta per chi vuole imparare la lingua direttamente sul posto, il che è considerato uno dei metodi di apprendimento più efficaci e rapidi.

I vantaggi della Card per Londra e dintorni

Ricordate che i vantaggi non finiscono qui: acquistando una London Pass, oltre a risparmiare tempo e denaro, riceverete una guida che indica gli orari di apertura delle attrazioni interessate e una mappa con la loro posizione; eviterete inoltre di girare con più contanti per gli ingressi poiché è tutto prepagato e in ultimo, ma molto importante, esibendo la London Pass in bar, teatri, ristoranti e negozi, potrete ottenere sconti e offerte esclusive. 

Il modo migliore per visitare Londra e spostarsi in modo pratico e soprattutto veloce è acquistare una London Travel Card. In questo modo potrete utilizzare senza limiti ogni mezzo pubblico, dalla metropolitana agli autobus, senza esclusione dei treni e della Docklands Light Railway. La Card vi eviterà le fastidiose file permettendovi di spostarvi senza dover comprare ogni volta i biglietti necessari.

Ne esistono tipologie differenti, tra le quali scegliere in base alle proprie esigenze; innanzitutto occorre decidere in base alla durata: può essere valida per 1, 3 o 7 giorni e poi in base alle zone che volete visitare. Potrete acquistare la versione utilizzabile esclusivamente nelle zone 1 e 2, oppure una che vi consenta di spostarvi ovunque nelle zone da 1 a 6, compreso l’aeroporto di Heathrow.

Spostarsi con bus e metropolitana (travelcard)

Chi preferisce invece muoversi in bus, la National Express serve la città con i seguenti servizi:

  • da London Heathrow si arriva in città con 1 ora e 45 minuti circa e il biglietto costa circa £7 (circa € 9,50);
  • da London Gatwick il tragitto è di circa 1 ora e 30 minuti ad un prezzo di £ 5 (€ 7,00 circa). Gli arrivi e le partenze sono su Victoria Station.
  • da London Stansted si impiegano circa 2 ore e il costo complessivo è di circa £ 10 (€ 14,00 circa), con arrivi e partenze su Victoria Station.
  • da London Luton i tempi di percorrenza sono di 1 ora e 45 minuti e il prezzo del biglietto è di £ 8 (€ 11,00 circa). Anche in questo caso arrivi e partenze su Victoria Station.

Come sopra accennato, chi volesse effettuare il trasferimento in metopolitana, ne ha la possibilità solamente da London Heathrow: la linea è quella di colore blu (Piccadilly), i tempi di percorrenza sono orientativamente di 45 minuti per una spesa ovviamente inferiore a quella necessaria per gli altri servizi e che si aggira attorno alle 3,60£ (5,00 € circa).

Metropolitana

La metropolitana, per i londinesi "the Underground" o, ancora più comunemente, "the tube", è il mezzo più efficace per muoversi in città. I treni, in servizio dal lunedì al sabato dalle 5,30 alle 24.30 e la domenica dalle 7,30 alle 24.00, sono molto efficenti e l'attesa tra uno e l'altro è sempre breve. I biglietti si acquistano negli uffici di vendita o nelle macchinette automatiche che si trovano nelle stazioni.

All'inizio può sembrare difficile districarsi tra la fitta rete metopolitana, ma con l'aiuto di una Mappa, che trovate tranquillamente in ogni stazione e soprattutto con l'aiuto delle precise indicazioni dei cartelli indicatori presenti ad ogni stazione, vedrete che sarà semplice sportarsi in metropolitana.

Ricordate: in ogni metropolitana sentirete sempre questa frase: "MIND THE GAP". Non è uno scherzo, è un consiglio che si ripete in continuazione e che vi ricorda di fare attenzione, perchè tra la piattaforma dove aspettate ed il treno ci puo'essere un po' di spazio..se non si presta attenzione si rischia di cadere sotto la metropolitana!

Altri spostamenti sono garantiti dagli autobus; i "double-decker", simbolo inconfondibile della città nel mondo, a due piani e di colore rosso, e i "single-decker", quelli ad un piano. Tutti svolgono servizi diurni, notturni (e a contraddistinguerli c'è la "N" prima del numero del servizio) e i "24-hour", che svolgono un servizio sempre attivo e che copre l'intera area urbana.

Chi ha l'esigenza di spostarsi dalla zona est di Londra può spostarsi anche con la Docklands Light Railway (DLR), un servizio ferroviario leggero che si estende a nord fino a Stratford, a sud fino a Lewisham, al centro fino alle stazioni di Bank (City of London) e Tower Gateway, vicino alla stazione di Tower Hill (Underground). Infine, per chi si muove partendo dalla zona sud di Londra, può usufruire del Tramlink, che si estende da Wimbledon fino a Beckenham Junction a nord e fino Elmers End e New Addington a sud. Attualmente comprende tre linee, ma si sta lavorando per incrementarle con una quarta che in futuro collegherà ad aree più periferiche del sud di Londra.

Sportarsi in città è semplice e numerose sono le soluzioni, soprattutto quelle legate alla metropolitana; anche per questo sono i Londinesi stessi, e non solo i turisti, a preferirla anche ai mezzi privati.

Trasferimenti dagli aeroporti

Una volta atterrati a Londra, vasta è la scelta su come raggiungere il centro città. I servizi offerti sono gli stessi da tutti gli aeroporti: London Heathrow, London Gatwick, London Stansted e London Luton e prevedono la possibilità di usufruire sia del treno che dei bus: fa eccezione London Heatrow che è raggiungibile anche in metropolitana.

Per i trasferimenti in treno esistono i servizi Heathrow Express, Gatwick Express. Stansted Express e Luton Express, ognuno relativo all'omonimo aeroporto. Si tratta di un servizio ferroviario che prevede un treno in partenza ogni 15 minuti.

  • da London Heathrow si impiegano 15 minuti per raggiungere il centro e il biglietto costa circa £13 (17,50 € circa); gli arrivi e le partenze sono sulla stazione di Paddington;
  • da London Gatwick il tempo di percorrenza è sempre di 15 minuti e ha un costo di costo è di £10 (14,00 € circa); la stazione di riferimento è Victoria station.
  • da London Stansted occorrono 45 minuti e il costo del biglietto è di £14,50 (20,00 € circa); gli arrivi e le partenze sono su Liverpool Street Station.
  • da London Luton esiste un servizio navette dirette alla stazione ferroviaria Luton Airport Parkway dalla quale partono frequenti treni per la stazione di King Cross Thameslink.
  • I tempi di percorrenza sono di circa 45 minuti, per un costo di £11 (15,00 € circa).

Dormire a Londra: tutte le soluzioni!

Ostelli, hotel, bed & breakfast e alloggi in famiglia: nonostante siano numerose le possibilità di alloggio, è sempre abbastanza complesso capire dove dormire a Londra: l'obiettivo è sempre quello di trovare la più adatta soluzione per soggiornare nella capitale britannica. In generale la qualità di servizio offerta dalla ricettività londinese non è la stessa delle altre città europee e soprattutto chi cerca una soluzione economica, non deve aspettarsi un’ottima proporzione qualità/prezzo.

Hotel a Londra

Vista l'alta richiesta di alloggio a Londra, per trovare una soluzione che sia una buona combinazione tra qualità e prezzo, è consigliabile prenotare gli hotel a Londra con 2-3 mesi di anticipo. Molti alberghi londinesi propongono offerte speciali nel week-end, poiché durante la settimana puntano particolarmente a ospitare persone in viaggio per motivi di lavoro.

Ostelli

Sono mediamente strutture economiche e relativamente accoglienti che offrono camere da dividere con altri. Rappresentano la soluzione migliore per chi sa adattarsi senza troppe pretese, offrendo una sistemazione semplice a un prezzo contenuto; in questo caso possono essere l’ideale sia si viaggi per conto proprio, sia si viaggi in gruppo. Per pernottare in un ostello della Youth Hostel Association a Londra bisogna essere membri dell’associazione o dello Scottish Youth Hostel Association.

Alloggi in famiglia e B&B

Data la considerabile domanda, molti londinesi fanno in modo di guadagnare denaro extra affittando camere nelle loro abitazioni, anche se però non molto raramente la qualità lascia un po’ a desiderare.

Molto richiesti e tipicamente inglesi, rappresentano la più valida alternativa agli ostelli. Stare in un bed&breakfast a conduzione familiare significa provare il vero modo di vivere britannico. La principale attrattiva di questo genere di sistemazione è proprio l'ambiente familiare. E' fondamentale non avere troppe pretese e ricordare, quando si sceglie di pernottare in un B&B, che non si tratta di soluzioni di alta qualità.

Quasi all’unaminità Londra è ritenuta una delle capitali più affascinanti d’Europa. Ogni momento è buono per visitare la capitale inglese che offre spettacoli ancora più suggestivi durante il ponte di Pasqua.

Il programma di Pasqua

Il weekend di Pasqua londinese contiene un calendario fitto di eventi da non perdere e questo è un motivo in più per scegliere proprio questo periodo per volare in Inghilterra. Si parte già dal venerdì santo dove le chiese più importanti della City, Westminster Abbey e St Paul's Cathedral, sono aperte solo per le classiche funzioni religiose.

La recitazione della Passione di Gesù con tutte le varie stazioni è interpretata da settanta attori e si svolge presso Trafalgar Square; la partecipazione è gratuita e la rappresentazione inizia a mezzogiorno. Il Gran Tour di Londra e Greenwich in italiano, da fare in pullman e battello, è l’evento di punta che si svolge il giorno successivo, il sabato di Pasqua, ed è un appuntamento da non mancare per bellezza dell’itinerario, che inizia alle 8.30 e si conclude alle 18.

Il percorso è suddiviso in quattro step:

  • Mattino: panoramica

  • Pranzo libero a Tower of London

  • Pomeriggio: gita a Greenwich con la visita al cortile attraversato dal meridiano (nella tariffa sono inclusi i biglietti)

  • Sera: crociera sul Tamigi fino al London Eye

Nella domenica di Pasqua ci sono diversi appuntamenti: il Tour per il Castello di Windsor, Stonehenge e Salisbury con partenza al mattino verso le 8.30 e ritorno alle 18.30. Da non perdere per i più piccoli la caccia alle uova nei Kew Gardens: è una vera e propria caccia al tesoro ma in questo caso il tesoro è rappresentato dalle uova molto desiderate dai bimbi! 

Ma la città offre scenari per tutti i gusti tanto che sono previsti rappresentazioni in costume presso Hampton Court e Tower London e il concerto con musica barocca alla casa museo di Handel. Infine il lunedì di Pasquetta può essere dedicato a gite fuori porta o in alternativa si può prenotare il tour di Pasquetta al Castello di Leeds, Dover e Canterbury.

Cosa vedere a Londra: un tour nella capitale inglese

Metropoli cosmopolita e dinamica, la città è senza dubbio tra le città più multietniche del panorama europeo. Meta molto gettonata tra i giovani, sono svariate le ragioni che spingono i turisti verso Londra.Molti giovani da tutto il mondo si recano in città per imparare l'inglese trovando un impiego, generalmente come camerieri presso hotel, pub o ristoranti, dove ampia è l'offerta di lavoro.

Il fascino di Londra (non dovuto solamente a Harry Potter)

Si può sfruttare il weekend pasquale anche per visitare tutte le altre meraviglie di Londra. Per i turisti è consigliata una visita al British Museum così come al National Gallery, il tempio dell’arte europea. Altri luoghi bellissimi sono Piccadilly Circus, definita l’ombelico del mondo, il quartiere Kennington (dove è nato Charlie Chaplin), lo Science Museum e il quartiere di lusso Kensington.

I corsi di inglese

Altri invece si recano a Londra per seguire corsi d'inglese; in questi casi gli alloggi prescelti sono quasi sempre collegi o famiglie; potete trovare informazioni dettagliate relative all'offerta di alloggi per le vacanze studio sui siti STS Education e Vacanza Studio in Inghilterra.

La città è però meta molto ambita anche sotto il profilo puramente turistico: interessante per il suo lato artistico, attraente per chi ama lo shopping e intrigante per chi cerca il divertimento notturno...insomma, ce n'è per tutti i gusti!

La cultura ha un ampio modo di esprimersi: dagli edifici storici alle chiese, dai palazzi reali, con la loro ancora intatta maestosità, ai musei, qualcuno anche piuttosto stravagante!

I luoghi da visitare

Chi arriva a Londra non può non far visita a quello che è il suo simbolo per eccellenza: il Big Ben, con il suo famoso orologio, a segnare il tempo nella capitale britannica sin dalla metà dell'Ottocento. Il soprannome del campanile deriva dalla gigantesca campana di 13,5 tonnellate, che scandisce le ore.

Il Big Ben fa parte del Palazzo di Westminster, attuale sede del Parlamento inglese e in passato principale residenza del Re a Londra, che fu in gran parte distrutto da un incendio nel 1834. L’edificio che si ammira oggi fu completato nel 1852.

Tappa immancabile è anche Buckingham Palace, aperto al pubblico per la prima volta dalla Regina nel 1993, quando si volle raccogliere il denaro necessario per i restauri del castello di Windsor. Qui è imperdibile la cerimonia, tra le più antiche e conosciute, del cambio della guardia, in occasione della quale una nuova guardia viene a rilevare la vecchia guardia, accompagnata da un'orchestra militare.

Tra le chiese invece da non perdere St Paul's Cathedral, dove convolarono a nozze il principe Carlo e Lady Diana nel 1981. Questo venerando edificio fu costruito da Christopher Wren tra il 1675 e il 1710, ma sorge sul sito di due cattedrali più antiche, risalenti al 604. La sua famosa cupola è la più grande a mondo dopo quella di San Pietro a Roma.

Altra tappa obbligatoria è il Tower Bridge: il caratteristico ponte in grado di aprirsi per consentire il passaggio delle grandi navi; al suo interno il Tower Bridge Museum, che ne racconta la storia. Tra gli altri musei, quello più affollato è il British Museum, il più antico e maestoso museo del mondo, conservante oggetti collezionati dai viaggiatori e dagli esploratori del periodo vittoriano. Particolarmente amato è anche il museo Madame Tussauds, considerato da molti il museo delle cere per eccellenza, con le sue oltre 400 statue, a grandezza naturale, di personaggi famosi.

Altra visita interessante è quella a Piccadilly Circus, la piazza insieme a Trafalgare Square, più importante e più fotografata di Londra, resa molto affascinante e incantevole dalla moltitudine di insegne luminose e dalle molte curiosità turistiche che la circondano, fra cui la fontana realizzata nel 1893 in memoria del lord Shaftesbury e che raffigura un angelo, generalmente chiamato Eros.

Non lontano si trova il Trocadero, centro commerciale e di svaghi frequentato da numerosi giovani.

Non bisogna dimenticare però che Londra è anche una città ricca di verde e di splendidi parchi dove è possibile passeggiare e trascorrere un po’ di tempo in relax. Vi segnaliamo tra tutti l'immenso Hyde Park, un tempo riserva di caccia reale. Fu teatro di duelli, esecuzioni e corse di cavalli e durante la seconda guerra mondiale divenne addirittura un gigantesco campo di patate. Oggi è un parco dove respirare un po' di aria pulita e godersi i colori della primavera: qui trovere sempre qualcuno a prendere il sole e ad andare in barca sul Serpentine Lake.

Dove andare a Gennaio a Londra: la città del Big Ben e della Ruota panoramica tra Natale e capodanno

Londra è famosa per la sua monarchia e per i suoi eventi in grande stile oltre che per la bellezza della sua città multietnica. La città che ospita il Big Ben e si lascia attraversare dal Tamigi, è in realtà uno dei luoghi più ricchi di eventi al mondo.

Londra, è anche conosciuta, per essere una delle capitali europee più care, non  solo per la potenza della sua moneta interna: la sterlina, ma anche per lo standard dei prezzi elevato che applicano i commercianti in città. Se però si desidera una vacanza a Londra, non abbattetevi, perché come dimostrato dalle offerte di TravelRepublic.com è possibile trovare hotel economici a Londra dove soggiornare tranquillamente, anche per un'intera settimana.

Durante questa settimana, potrete sentirvi partecipi della società inglese, che si sa è amante delle rappresentazioni e delle manifestazioni sportive. In questo caso però non si tratta ne di Polo ne di  Cricket, l'evento che entusiasmerà Londra nel gennaio duemilasedici è il London Boat Show. 

Gli inglesi, antica potenza marittima, non hanno dimenticato il fascino delle navi e della navigazione, anzi le regate e le manifestazioni legate al mare e ai navigli sono veramente un evento imperdibile per tutta la società inglese.

All'interno del CWM FX London Boat Show potrete assistere a centinaia di marchi, prodotti e fornitori marittimi che si riuniscono in un unico luogo, pronti ad accogliere tutti gli appassionati e i curiosi. Infatti per soddisfare le curiosità degli appassionati, ci sarà un team di esperti pronti a rispondere alle vostre domande.

Il CWM FX London Boat Show, non è solo un evento per osservare le imbarcazioni che vi partecipano, è anche un'occasione per dedicarsi a una giornata diversa, che vi stupirà per la bellezza delle sue imbarcazioni sportive e non.

Durante questo evento infatti, si avrà la possibilità di sperimentare il meglio del canottaggio e degli sport acquatici oltre che ha fornire una scusa perfetta per un po' di shopping. Sono le esperienze da vivere durante questa manifestazione che coinvolgono maggiormente le persone che decidono di visitarlo.

Infatti, tra le novità di quest'anno ci sarà un percorso in 4D, realizzato per far lavorare in maniera univoca tutti i vostri sensi. Il percorso è realizzato per far attraversare a chi lo intraprende tutte le ambientazioni nautiche possibili. Si inizia il percorso accompagnati dal fervore del caldo tropicale, come se si viaggiasse nelle vicinanze dei tropici, fino ad arrivare a sentire il freddo polare dell'artico. 

Oltre al passaggio dal caldo al freddo, all'interno del percorso 4D, del CWM FX London Boat Show, ci saranno anche le luci che vi accompagneranno dai tramonti tropicali fino alle luci artiche e alle aurore boreali. Tutto intorno a voi sembrerà reale, l'esperienza del 4D è creata appositamente per offrire scenari reali per far vivere esperienze entusiasmanti e senza paragoni.

L'evento dedicato alla nautica e agli sport acquatici è solo una delle diverse attività che si possono fare durante un viaggio a Londra. Per gli appassionati della storia e della natura ci sono due luoghi assolutamente imperdibili se si è in vacanza in questa città.

Il primo luogo da visitare per gli appassionati della storia è sicuramente il British Museum, un luogo ricco ed entusiasmante, dove poter osservare le tombe dell'antico Egitto, mummie, geroglifici, papiri, iscrizioni e oggetti, appartenenti ai faraoni e ritrovati negli vari scavi archeologici, effettuati dai grandi storici sovvenzionati dalla Corona Inglese. Oltre all'antico Egitto, all'interno del museo troverete altri manufatti storici e una stupenda galleria d'arte.

Il secondo luogo da visitare assolutamente per gli amanti della natura è invece il Natural History Museum. Questo museo, oltre a riportare le teorie di Charles Darwin e ad offrire un museo interamente dedicato all'evoluzione della natura e delle specie animali, ospita anche durante il periodo invernale una magnifica pista di pattinaggio sul ghiaccio. Infine con una visita al Museo di storia naturale potrete vedere la famosa balenottera azzurra, uno spettacolo veramente imperdibile, al di la di ogni immaginazione.

Mappe della città

La capitale inglese è una grande metropoli, ricca di attrazioni turistiche e con una fitta rete di trasporti pubblici, ottimamente organizzata per agevolare lo spostamento in città. Per potersi orientare in questo dedalo di opportunità, è indispensabile avere a disposizione una mappa.

Grazie alla cartina della città avrete la possibilità di trovare in poco tempo una guida faidate alle meraviglie della città. Il Big Ben, ad esempio, il mitico orologio che fa parte del Palazzo di Westminster, attuale sede del Parlamento inglese e in passato principale residenza del Re a Londra, che fu in gran parte distrutto da un incendio nel 1834. Altre tappe essenziali sono Buckingham Palace, aperto al pubblico per la prima volta dalla Regina nel 1993; St Paul's Cathedral, il Tower Bridge, il caratteristico ponte in grado di aprirsi per consentire il passaggio delle grandi navi; Piccadilly Circus, e Trafalgare Square.

Locali Musica live

Vediamo una selezione dei migliori locali di musica dal vivo a Londra.

  • Il Garage è un locale dove si esibiscono ogni sera band di ogni genere che mettono a dura prova il meraviglioso impianto audio del locale. Pogare è la parola d'ordine, ed il palco è costruito per farvi sentire il contatto con gli artisti.
  • Un altro locale dove ascoltare concerti di band emergenti è il mitico Barfly Club, dove hanno esordito gruppi del calibro di Coldplay, Oasis e Blur. L'atmosfera è veramente coinvolgente e carica di rock'n'roll.
  • Per gli amanti del pop e del rock più leggero, è consigliato il Bush Hall, uno spazio veramente interessante che fa da vetrina ai talenti emergenti.
  • Chi cerca un locale più versatile, dove sentire musica ma anche avere contatti con altre forme d'arte, deve assolutamente fare un salto al Bedford, dove oltre alla musica ogni sera si esibiscono poeti, attori, comici e tanti altri artisti.
  • Avanguardia del punk, Hope & Anchor ha a suo tempo ospitato Clash e altri gruppi di quella scena musicale. Nel seminterrato di questo locale di Londra troverete gruppi più estremi e di grandissimo impatto live.
  • Se volete sperare in una sorpresa come quella di trovare la vostra band inglese preferito che suona segretamente in un piccolo locale, provate a fare un salto al Dublin Castle: spita anche rockstar affermate che vanno a bersi qualcosa in tranquillità.
  • Per gli amanti del jazz e dello Swing, il locale adatto è il Le QuecumBar di Battersea. Ogni martedì ospita jam session nel più classico stile di New Orleans. 

Ristoranti: indicazioni per buongustai!

Per gli amanti della cucina e del mangiar bene, vediamo quali sono una serie di ristoranti consigliati per i palati più fini. Vediamo innanzitutto quelli in cui provare la cucina tipica inglese. Il piatto più rinomato è il semplice “fish and chips”, non molto salutare ma comunque da provare, poiché al centro si trovano posti che lo cucinano in maniera deliziosa. Ad esempio il Rock and Sole Plaice, non distante da Covent Garden, offre un menù fish and chips veramente gustoso. Se invece volete provare un altro piatto tipico, il jacked potato, non dovete far altro che avventurarvi in uno dei qualsiasi pub del centro di Londra.

Cucina straniera

Se vi stancate delle patate inglesi, avete la possibilità di scegliere altri ristoranti della capitale del Regno Unito che offrono cucina internazionale. La cucina indiana va per la maggiore, per ovvi motivi storici. Si consiglia dunque il Bombay Bicycle Club ad Hampstead, un ristorante indiano non lontano dal parco. Altri ristoranti indiani si trovano nel quartiere indiano, a Brick Lane, dove per prezzi molto abbordabili si possono gustare ottimi piatti della ex colonia britannica. Nel quartiere di Primrose Hill invece trovate un ottimo ristorante, il Lemonia, con piatti tipici della cucina greca.

Sempre nei pressi di Covent Garden trovate un ristorante belga specializzato nelle cozze, da accompagnare con alcune fra le migliori birre della città. Precisamente, stiamo parlando del Belgo Centraal al 50 di Earlham Street. Una delle migliori pizzerie italiane è il Made in Italy, al 249 di King's Road. Ideale per chi ama la pizza al metro e per chi vuole assaggiare degli ottimi dolci napoletani.

Locali più in

Chi è stato a Londra sa già sicuramente che la notte nella capitale inglese non può essere sprecata per dormine. La città è costellata di locali di tutti i tipi e per tutti i gusti, vediamo dunque ora quali sono le discoteche di Londra più trendy e più adatte alle varie caratteristiche dei turisti.

Senza dubbio, il Fabric è una delle discoteche più importanti di Londra. Costruita su 3 piani interrati, propone 5 sale con altrettante proposte musicali.

Al Fabric si alternano i dj più importanti della scena mondiale: per questo è necessario comprare il biglietto per tempo, onde evitare le lunghissime file all'ingresso. A seconda della serata, i prezzi oscillano fra £8-£25.

Per gli amanti delle atmosfere più estive, è consigliato il Pacha: una pennellata di sapore delle spiagge di Ibiza, in questo locale rinomato nei pressi della stazione Victoria. Questa discoteca è imprescindibile per gli amanti della musica Funky-house.

Il Pacha è aperto il venerdì e sabato dalle 22 all 5 del mattino.

La discoteca di Londra più rinomata è certamente il Ministry of Sound, conosciuta in tutto il mondo come il tempio della musica house. Un locale di tendenza che vende al suo interno anche prodotti col proprio marchio.

Sempre per chi ama questo genere di musica, è consigliato il Koko, già noto come Camden Palace prima e Camden Theatre dopo. In questo locale si sono esibiti anche i migliori artisti della scena pop, come Madonna e Coldplay: infatti oltre alla sala discoteca, il Koko offre concerti dal vivo.

Pub: ecco una selezione

Pub e Londra sono certamente due termini che viaggiano quasi in maniera inseparabile. Gustare la birra nella capitale inglese è senza dubbio uno dei primi pensieri di ogni turista che si reca in visita in questa città. Per questo motivo proviamo a fornirvi un breve elenco dei migliori pub a Londra, consapevoli della miriade di locali di questo genere sparsi per tutta la città, e soprattutto dell'ottima qualità della birra che potrete trovare pressochè ovunque.

Nei pressi di Covent Garden, uno dei pub più ricercati per la sua collocazione è il Punch & Judy, locale accogliente destinato agli amanti di questo quartiere della capitale della birra inglese. Per chi ama invece le atmosfere originali dei pub di Londra, è consigliabile il Ye Olde Mitre Tavern, uno dei più antichi pub della città, che però durante il fine settimana è chiuso, come tutti gli altri locali presenti nella City.

Nel quartiere di Hammermith, lungo le sponde del Tamigi, è consigliato prendersi una buona birra con vista sul fiume presso il Dove Inn. Per chi cerca un locale più moderno, invece, il pub giusto potrebbe essere il The Three Kings, alla fermata metro di Farringdon. Qui l'ambiente è molto amichevole e alla moda, proprio per la sua dislocazione in uno dei quartieri più cool della città.

Se oltre alla birra volete mangiare qualcosa di veramente gustoso, il miglior pub in questo senso potrebbe rivelarsi l'Eagle Bar Diner, uno dei più popolari grasto-pub nella zona di Farringdon. 

Per concludere questa panoramica sui pub di Londra, non perdetevi assolutamente il gusto di una birra all'Angel, lungo il Tamigi, un pub del quindicesimo secolo ancora sorretto da palafitte, con una terrazza sul fiume e sul Tower Bridge.

Il tour dei pub

Proprio perchè i pub sono un’istituzione e attrazione turistica, molte associazioni organizzano i London Pub Walk o London Historic Pub Tour e simili. Si tratta di un vero e proprio giro turistico tra i pub più antichi della città che conservano una lunga storia da raccontare. Nei tour sono compresi pub risalenti anche al 16° secolo e frequentati al tempo da personaggi famosi, come Charles Dickens, e avere l’opportunità di visitare un vero pub vittoriano ben conservato. Tra i pub storici citiamo il Ye Olde Cheshire Cheese e il Cittie of Yorke.
Normalmente nel prezzo del biglietto é inclusa un degustazione di birre.

Storia e tradizione

I pub si sono diffusi, così come li vediamo adesso, a partire dal 19° secolo come luoghi dove si riunivano gli operai. La parola “pub” deriva dall’inglese Public House ed è stata creata nel periodo vittoriano. Tipicamente in questi locali è sempre stata servita della buona birra per i clienti di passaggio in città che cercavano ristoro. Infatti i primi pub sorsero vicino ai punti di scambio commerciale e ai sistemi di trasporto, zone altamente praticate. Con il passare degli anni i pub sono aumentati e, ad ogni angolo di Londra è possibile trovarne uno.
Questo luogo di incontro, amato dai londinesi e dai turisti, è il posto ideale per rilassarsi, bere una birra in compagnia e fare quattro chiacchiere. Il tutto circondato da un’atmosfera fuori dal tempo per via del materiale degli arredi utilizzati, legno e vetro smerigliato.

Oggi i pub, non offrono solo da bere: a partire dalla fine degli anni ‘80 c’è stata una lenta trasformazione nella modalità “gastropub”, iniziato dall’Eagle Bar Diner. Significa che si sono rinnovati nella formula e hanno iniziato ad offrire anche del cibo, facendo concorrenza ai ristoranti. Ovviamente hanno anche ampliato la scelta delle birre chiare, scure e rosse. Alcuni pub le producono artigianalmente in loco.

I cambiamenti non hanno interessato solo l’offerta culinaria, ma tutta l’organizzazione stessa. Alcuni pub sono stati aperti da catene nazionali ed internazionali ed in certi casi organizzano durante la settimana serate musicali con DJ, perdendo così tutta l’originalità e il senso sociale che rivestiva.
La particolarità dei pub è che, essendo punti di ritrovo post-lavoro, chiudono alle 22:30 - 23. Solo in centro si può trovare qualche pub che chiude più tardi. In ogni caso tutti aprono la mattina dopo le 11, quindi diventano ideali anche per un pranzo veloce.

 

Divertimento

Locali a Valencia: scopri insieme a noi queste splendide opzioni

Valencia è la terza città della Spagna (dopo Madrid e Barcellona of course), è una città in espansione baciata dal Mediterraneo che le regala estati lunghissime e notti “calienti”. Chissà se è questo il motivo per il quale la movida è così attiva. Durante l’estate ma anche durante l'inverno tanto mite da rendere piacevole anche in pieno Gennaio, le notti diventano mille, come mille diversi sono i gusti delle persone che vivono e amano questa città.

Leggi tutto...

Locali a Roma: ecco tutte le possibilità che ci sono nella capitale

C’era un volta la dolce vita romana… e c’è ancora! Quell’atmosfera di festa e di voglia vivere che aveva reso celebri le notti della Capitale negli anni 60 è tornata prepotentemente di moda grazie alla comparsa di numerosi locali al centro di Roma, molto gettonati sia dagli stessi romani che dai turisti, che rievocano quel momento storico ma con una maggior consapevolezza dettata dai tempi che comunque sono cambiati.

Leggi tutto...

Guide e consigli

Vacanze nel Salento? 3 Località da vedere assolutamente

Il Salento ogni anno accoglie migliaia di turisti di tutto il mondo per le sue spiagge meravigliose e le località ricche di storia e fascino. Tante sono le città del Salento, sicuramente tutte da visitare ma, ce ne sono alcune che sono tappa obbligatoria. 

Londra, una città a misura di bambino

Per diverse persone rappresenta tra le città più affascinanti della vecchia Europa, Capitale di un impero che ha dominato per secoli e che evidenzia ancora questo suo passato glorioso in ogni suo angolo. Londra continua ad essere tra le mete turistiche più apprezzate dai giovani, tuttavia anche per le famiglie e soprattutto per i bambini presenta tantissime attrazioni, che ne fanno un luogo privilegiato per soddisfare la loro curiosità e divertimento.

Città da Visitare, sviluppato dall'Agenzia Web di Roma ElaMedia Group - Partita IVA 12238581008

GDPR e Cookie Privacy. Questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies verrà interpretata come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal sito stesso.