La Svizzera è una terra piena di attrazioni, di paesaggi mozzafiato, circondata da un’atmosfera magica. Tra le tante cose da vedere in Svizzera citiamo i castelli medioevali, la famosa passeggiata sulla Murata di Bellinzona, il borgo medievale di Gruyères, nel cantone di Friburgo. Non si può non passare e provare il pavé du Château o il cioccolato ripieno alla nocciola della Confiserie Walder a Neuchâtel.

Come arrivare in Svizzera

Il miglior mezzo per raggiungere la Svizzera è l’aereo. Compagnia di bandiera la Swiss con voli da Milano, Roma, Venezia per Zurigo ( 1 ora di volo). La Darwin Airline collega Roma, Olbia, Cagliari e Lampedusa con Lugano. In auto dall’Italia per la Svizzera possiamo passare dai valichi in Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia e Trentino-Alto Adige.
In treno possiamo utilizzare EurocityMilano-Zurigo percorrenza stimata in 3 ore e 40 minuti. Più suggestivo e certamente più caratteristico è il Bernina Express, treno rosso che collego Tirano a St. Moritz.

Quando è meglio partire (a Dicembre e soprattutto a Natale è favolosa) 

Non è uno scherzo ma ogni mese dell’anno ha le sue peculiarità: per questo è una terra spettacolare, e ci sono tante cose e paesaggi da vedere in Svizzera. Il periodo invernale è adatto per gli appassionati per gli sport invernali grazie alle fantastiche montagne svizzere. A ridosso del periodo estivo si possono praticare sport outdoor ed escursioni.

Cosa vedere in Svizzera

Atmosfera magica come da cartoline, scenari magnifici e una moltitudine di contrasti fanno della Svizzera una meta ideale per tour e percorsi turistici. Una volta arrivati, ecco cosa possiamo vedere in Svizzera:

  • Engadina
  • Grigioni
  • Lago di Ginevra
  • Siti UNESCO in Svizzera
  • Città vecchia di Berna
  • Castelli di Bellinzona
  • Cattedrale di San Gallo
  • Entlebuch, la Biosfera
  • Monte San Giorgio

Berna

Berna, capitale della Svizzera, merita una sosta anche prolungata per la sua importanza. E’ Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco con le sue mille fontane, vicoli, case in mattone e una bella atmosfera medievale. Cosa vedere una volta arrivati a Berna: Münster, la cattedrale; Il Zentrum Paul Klee, galleria d’arte; la Fossa degli orsi, dove possiamo ancora ammirare l’animale simbolo di Berna.

Come potete evincere da questa breve guida, le cose da vedere in Svizzera sono moltissime e per tutti i tipi di interessi. A partire dai monumenti, per passare poi agli impianti per gli sport invernali ed estivi, fino alle meravigliose montagne, ai vicoli e fontane caratteristiche… Tutto rende la Svizzera una terra unica, un mondo a parte, fuori dalla realtà quotidiana.

Cosa vedere a Zurigo

Zurigo è una delle più importanti città svizzere, una delle mete preferite dagli italiani che desiderano organizzare un viaggio per una meta non troppo distante. Facilmente raggiungibile in treno o con i voli low cost, Zurigo accoglie milioni di visitatori l'anno.

Le attrazioni della città

Quali sono le attrazioni principali della città? In questa pagina cercheremo di indicare al turista le bellezze più importanti, suggerendo al visitatore una guida su cosa vedere in città.

La stazione ferroviaria è uno dei centri nevralgici della città grazie al transito di circa 870 collegamenti ferroviari giornalieri. La piazza della stazione è chiamata Bahnhofplatz ed è dominata dalla grande stazione ferroviaria costruita nel 1865-1871, l'Hauptbahnhof. Poco più a nord è possibile ammirare la bellissima struttura architettonica del Landesmuseum, una particolare “interpretazione” di un castello medievale.

Turismo: cosa vedere in tre giorni?

Da sempre la città svizzera è meta ambita di turisti e viaggiatori che hanno voglia di visitare il Paese elvetico. Ecco in breve alcuni dei luoghi più attraenti della città:

  • Uetliberg: è il monte principale di Zurigo. Dalla sua altezza (870 metri) è possibile ammirare tutto il panorama, compreso di lago e città;
  • Kunst(Zeug)Haus: il museo, centro di arte contemporanea, in passato ha vinto un premio per il suo stile architettonico:
  • Freitag Tower: situato vicino stazione ferroviaria di Hardbrücke, questo palazzo enorme contiene i pezzi più pregiati del marchio Freitag;
  • Grossmünster: questa chiesa è considerata il simbolo della città ed è proprio da questo luogo che partì secoli fa la riforma protestante;
  • Paradeplatz: questa piazza, da quando gli istituti bancari si sono trasferiti qui, è ritenuta il grande luogo della finanza svizzera. La piazza è in una posizione strategica perchè da qui si può raggiungere il Centro, il lago o la Bahnhofstrasse.

Musei in città: due giorni bastano per farsi una bella cultura

Coloro che decidono di visitare questo museo di Zurigo devono assolutamente accedere alle sale in cui è custodita la collezione di armi e armature dal IX al XX secolo nelle quali poter ammirare. Proprio adiacente al museo, c'è il Platzpromanade o Platzspitz, cioè il parco civico. Nel parco il visitatore potrà apprezzare le statue e le fontane di stile ottocentesco. Il Platzpromanade è delimitato dal letto dei due fiumi Sihl e Limmat.

Da non perdere è senza ombra di dubbio il Kunsthaus Zurich, dove è ospitata la collezione di arte moderna più importante della città. Il museo ospita anche numerose esposizioni temporanee di grandi artisti di tutto il mondo. All’interno del museo sono presenti opere di Alberto Giacometti, circondate da sculture medievali, dipinti appartenenti all’epoca barocca olandese e italiana, ma anche opere di pittori svizzeri del XIX e XX secolo, di un certo rilievo artistico, come Ferdinand Hodler e Johann HeinrichFussli. Il Kunsthaus Zurichoffer ai suoi visitatori anche la possibilità di ammirare opere di artisti contemporanei, come Peter Fischli e Papilotti Rist. E’importante rilevare anche la presenza di opere create da Picasso, Beckmann, Koloschka, Corinth, Monet e Chagall. Da non perdere la visita dell’area del museo dedicata agli artisti appartenenti alla pop art come Rothko, Merz, Bacon, Baselitz e Beuys.

La zona pedonale è rappresentata dal viale Bahnhofstrasse che si estende per circa 1 km, dalla piazza della stazione Bahnhofplatz alla Burkliplatz e che è stato tracciato nel XIX secolo.

Il Teatro dell’Opera

Il Teatro dell’Opera è stao il primo teatro europeo nel quale era presente la corrente elettrica, fu costruito nel 1891 in stile neobarocco e si trova di fronte alla piazza Sechselautenwiese, dalla quale si possono ammirare le sponde del lago di Zurigo. Il primo artista che si esibì nel Teatro dell’Opera fu Richard Wagner. Il Teatro fu inoltre il trampolino di lancio di diversi artisti, come Wilhlem Furtwangler. Questo edificio è conosciuto in tutto il mondo per la bellezza degli spettacoli che ospita e l’importanza degli artisti che si esibiscono sul suo palcoscenico. Ogni anno, infatti, il teatro mette in scena 270 spettacoli a stagione, nei quali è possibile partecipare a rappresentazioni di cantanti come Cecilia Bartoli, Jonas Kaufmann, Anna Netrebko ecc.

Il monumento di Alfred Escher

Alfred Escher fu un importante imprenditore e politico per la storia della città. Fu il fondatore delle tre compagnie assicurative svizzere più note al mondo e inoltre istituitò due delle banche svizzere più quotate al mondo. Grazie ai suoi finanziamenti fu possibile portare a termine la costruzione della ferrovia e della galleria del Gottardo. Alfred Eschersi occupò anche in prima persona dell’istituzione del Politecnico Federale di Zurigo. La statua ad esso dedicata ha una struttura bronzea e si trova al centro di una fontana in granito, fu realizzata dallo sculture svizzero Richard Kissing.

Collegamenti nella città

Zurigo è la maggiore città della Svizzera per numero di abitanti, l'intero agglomerato che la circonda riunisce numerosi comuni limitrofi che accolgono più di un milione e centomila persone. Inoltre è il capoluogo del cantone omonimo e sede di uno degli aeroporti principali della zona. All’interno dell’aeroporto si trova la stazione ferroviaria che permette di raggiungere la città, e viceversa, in soli 10 minuti.

Quando nel 1848, è stato istituito lo Stato Federale Svizzero, questa città era la co-candidata con Berna per diventare la capitale, oggi la città risulta divisa in 12 quartieri.

La città si affaccia sulla sponda settentrionale dell'omonimo lago. Ad ovest la città giunge fino alla valle di Limmat; mentre a nord e ad est è circondata da catene di media altitudine (tra i 500 e i 900 metri).

Il turismo si è sviluppato negli anni anche grazie alla stazione della città che rappresenta il maggiore nodo del trasporto pubblico dell'intera nazione, in termini di traffico e grandezza. E' proprio grazie ai collegamenti ferroviari che molti italiani visitano la città di Zurigo. Alla stazione della città transitano quotidianamente treni internazionali come gli ES, IC e TGV, per un totale di quasi 900 collegamenti al giorno. La stazione centrale Zurich HB è facilmente raggiungibile da qualsiasi punto della città grazie a decine di bus e tram.
Viaggiare con il treno è un piacere poiché la puntualità svizzera è risaputa: la rete ferroviaria è veloce e affidabile. Da Zurigo partono tutti i collegamenti verso le altre città del Paese raggiungibili in massimo 2 ore.
Il servizio ferroviario è servito dall’azienda nazionale SBB che permette con un solo biglietto di viaggiare anche sulle reti private.

Servizio Bus e Tram

Anche sotto l'aspetto del trasporto pubblico, la città svizzera si presenta ben organizzata. I servizi dei trasporti sono meglio conosciuti con l'acronimo VBZ e coprono un territorio abbastanza vasto, per un totale di 300 km di linee tra autobus, tram e filobus.

L’azienda fornisce anche il servizio di bus notturni durante i weekend e nei periodi di festa. L’unica nota è che per usufruire del servizio occorre acquistare un supplemento al proprio biglietto giornaliero o CARD.

Metropolitana

Il servizio S-Bahn, gestito dalle Ferrovie Federali Svizzere e dalla Sihltal Zürich Uetliberg Bahn, è nato nel 1990 e propone collegamenti tra la città e le zone limitrofe.

S-Bahn significa “rete veloce” ed è un servizio di trasporto ferroviario suburbano che collega la città con i paesi limitrofi. E’ una linea metropolitana di superficie utilizzata soprattutto dai pendolari.

Servizio Traghetti

A Zurigo, essendo una città posta sul lago, è presente il servizio traghetti che fornisce collegamenti da una parte all’altra del Lago e da Zurigo verso le città vicine.
Generalmente, i traghetti sono in funzione soprattutto d’estate poiché nei mesi invernali le corse sono ridotte o addirittura chiuse.

Tipologie di biglietti

L’acquisto dei biglietti dipende dalla zona in cui si desidera viaggiare: ad esempio, la rete cittadina rientra in un’unica zona e il singolo biglietto è valido solo in questa zona e per un tempo limitato. Altrimenti per essere liberi di spostarsi da una zona all’altra si può comprare un biglietto giornaliero o la carta trasporti.

La carta trasporti

Come ogni grande città europea, anche Zurigo propone ai turisti una conveniente carta trasporti, la ZurichCARD. E’ disponibile nelle versioni 24h o 72h e permette di viaggiare liberamente su tutti i mezzi della città e dintorni. Inoltre, sono comprese agevolazioni come l’ingresso gratuito in molti musei, sconti nei negozi, nei ristoranti ed altri eventi culturali.
La Card di 24h ha un costo di 20 Euro per gli adulti e 13,50 Euro per i bambini, quella di 72h costa rispettivamente 40 Euro e 27 Euro. Si può acquistare sul sito di Zuerichcard, in areoporto, nelle stazioni, nei punti informativi turistici ma anche alle biglietterie automatiche e negli alberghi.

Trovare un albergo

Per quanto non sia la capitale della Svizzera, con 385.468 abitanti ne rappresenta la città più popolosa e cosmopolita. Grazie alla presenza di numerose industrie ed attività commerciali, senza contare la presenza della Borsa, il capoluogo dell’omonimo cantone elvetico è la meta privilegiata del turismo, facendo sì che a Zurigo gli alberghi possano soddisfare tutte le esigenze (e le tasche!) di chi vi si rechi.

Segnaliamo, per chi volesse approfondire le offerte turistiche della città, il link della sezione dedicata di questa esaustiva guida della città. Per via dell’alto tenore di vita dei suoi abitanti (il più elevato di tutta la nazione) l’economicità non è la caratteristica principale degli alberghi, rendendo di fatto abbastanza arduo reperire una sistemazione dai costi bassi.

Come per tutte le grandi metropoli, è possibile trovare soluzioni di ogni tipo, che vanno dagli hotel più lussuosi agli ostelli per studenti, per arrivare ad appartamenti per chi volesse risiedere in città in piena autonomia.

Suggerimenti per gli hotel

Presentiamo a seguire, a titolo esemplificativo, una selezione delle varie proposte che abbiamo trovato per voi:

  • The Dolder Grand: hotel 5 stelle tra i più suggestivi, è collocato su un’altura che domina la città con vista sul lago, sia l’esterno che l’interno abbina la tradizionale architettura elvetica con i comfort più moderni, per un prezzo base che va dai 465 ai 688€; l’albergo è situato a Via Kurhausstrasse 65;
  • Hotel Bristol: sistemazione 3 stelle, ha come suoi punti di forza i costi (con un prezzo medio di 73,87 euro a persona) e la collocazione, essendo a 5 minuti dalla stazione centrale, dall’Università e del centro storico; l’albergo dispone di 54 camere, per lo più triple e quadruple, ed è ubicato in via Stampfenbachstr 34;
  • Zic-Zac Rock Hotel: 2 stelle collocato a 7 minuti a piedi dalla stazione centrale e 8 dal lago, è composto da un team estremamente giovane ed è dedicato in special modo ad una clientela di pari età; per un costo medio a persona di 50 euro a notte, gli avventori potranno dormire in una delle camere “rock” dell’albergo, ognuna dedicata ad una specifica star della musica; l’edificio è sito in Via Marktgasse 17.
  • Langstars Backpacker Hotel: ostello situato a Langstrasse, celebre per la sua vita notturna, garantisce per circa 39 euro cena e alloggio; anche per merito dei concerti che si tengono ogni sera nella zona, ha un indice di gradimento estremamente alto, a testimonianza dell’ottimo rapporto qualità/prezzo. L’albergo è situato in Via Langstrasse 120.
  • Citystudios Central: ottima la posizione dove è ubicata la struttura, ad appena 500 metri dalla stazione ferroviaria principale e da Bahnhofstrasse, che rappresenta la via dello shopping della città. Tutte le camere dispongono di connessione wi fi e televisione via cavo. Il Citystudios Central è collegato molto bene con i mezzi di trasporto locali e risulta vicino anche a due importanti strutture di cultura, come l’Università e la Biblioteca Centrale. I prezzi partono da circa 80 euro.
    Indirizzo: Zähringerstrasse 33
  • Hotel Neufeld: situato nel quartiere Wiedikon della città, la struttura alberghiera ha un’eccellente posizione strategica visto che il centro dista soltanto 10 minuti. Tante le comodità per i clienti, dagli interni insonorizzati alla Televisione a schermo piatto fino alla connessione wi-fi. Appena si esce dall’hotel, c’è la fermata del bus e dei tram 14 e 9. I prezzi partono da 96 euro.
    Indirizzo: Friesenbergstrasse 15, 03. Wiedikon, 8055
  • Hotel Homerental: tutte le camere dispongono di connessione wi-fi gratuita con la possibilità di recarsi in pochi minuti presso lo stadio Letzigrund grazie alla fermata del tram a 100 metri dall’albergo. La celebre passeggiata per il Lago della città dista poco più di un chilometro. La fascia di prezzo inizia dai 100 euro circa.
    Indirizzo: Badenerstrasse 434, 04. Aussersihl, 8004
  • Leoneck: la struttura alberghiera nasce proprio nel cuore della città, ad appena dieci minuti dalla stazione ferroviaria principale. Tra i comfort riservati ai clienti, connessione wi-fi o con cavo Internet, angolo business e balcone per i fumatori. Si può raggiungere l’aeroporto prendendo il tram 10; infine, l’hotel permette di raggiungere in poco tempo la zona commerciale della città elvetica. Le stanze costano minimo 123 euro.
    Indirizzo: Leonhardstrasse 1, Centro Storico
  • HITrentale Badenerstrasse Apartments: l’hotel è molto ben collegato con i mezzi di trasporto locale, a partire dalla vicinanza dei maggiori punti d’attrazione e di riferimento della città, come Bahnhofstrasse (la zona commerciale) e la Stazione Centrale. Completamente dotata di ogni comfort, la struttura risulta situata in posizione strategica per visitare il Museo Nazionale Svizzero e per recarsi a Piazza Paradeplatz. Prezzi a partire da 115 euro.
    Indirizzo: Badenerstrasse 294, 04. Aussersihl, 8004, Svizzera

Servizi numerosi e di qualità accompagni da numerosi comfort per i viaggiatori: l'aeroporto Flughafen, a pochi chilometri dalla capitale svizzera, offre questo e molto altro.

Cosa offre l'aeroporto

Come già accennato è qui che avvengono molti scali per i voli sia verso altre capitali europee sia verso altri continenti- è dotato di molti servizi per facilitare e rendere il più piacevole possibile il tempo passato ad aspettare la partenza del volo.

Servizi e shopping

Per lo shopping si possono trovare negozi con le firme più famose, empori e negozi dedicati alla vendita di prodotti tipici della svizzera come la cioccolata, i formaggi nonché souvenires.
Per i turisti è stato adibito un centro informazioni, dei punti vendita di biglietti per i musei e le attrazioni di Zurigo e inoltre questi offrono la possibilità di fare la Zurigcard ovvero un pacchetto che prevede la visita di alcuni tra i maggiori musei e le più belle attrazioni con un prezzo agevolato.

Cos'è e come funziona la ZurichCard

È possibile ritirare la card direttamente presso l'aeroporto dopo averla ordinata via internet. La card permette di sfruttare numerosissimi sconti presso diverse attività. Ad esempio, permette la libera circolazione in seconda classe sui tram, negli autobus, treni, battelli e funicolare e questo sia nell'intera area cittadina che nelle zone limitrofe. Permette inoltre di godere di ingressi gratuiti in moltissimi musei della capitale come il Kulturama, il Museo dell'Umanità o il Museo del Giocattolo. Dà sconti interessanti presso numerosi negozi e ristoranti, oltre che una certa scontistica nelle gite e negli spettacoli teatrali della città.

I costi sono molto vantaggiosi: per un adulto, la card con durata di 24 ore costa 20€, per la durata di 72 ore, invece, 40€; per i minori di 16 anni, 13,50€ per la giornaliere e 27€ per la seconda ipotesi.

Per maggiori informazioni, rimandiamo al portale dedicato al turismo a Zurigo.

Duty free

La zona dello shopping dedicata è molto invitante: più di 80 esercizi, di cui 67 negozi di abbigliamento, accessori, elettronica. L'orario è continuato dalle 8 alle 21 (per gli esercizi gastronomici siano alle 23) permettendo a moltissimi passeggeri in attesa d'imbarco – oppure in attesa di recuperare le valigie – di poter trascorrere il tempo in maniera utile.
Inoltre, una spesa di almeno 60 franchi, regala un'ora gratis di parcheggio.

Un aeroporto svizzero al servizio dei lavoratori

Per chi invece viaggia per lavoro ci sono delle aree adibite per le riunioni, che possono essere affittate secondo l'occorrenza. La linea internet wi-fi è disponibile per tutti. Inoltre sono disponibili dei centri dove noleggiare auto e moto. Nei pressi dell'aeroporto si possono trovare molti hotel che vengono incontro a qualsiasi tipo di esigenza dei turisti.

Collegamenti esterni all'aeroporto

La città dista dall'aeroporto 13 chilometri, ci si può arrivare sia con il treno che con gli autobus. I treni della metropolitana, passano con una frequenza di 10 minuti, la fermata si trova sotto l'area shopping dell'aeroporto nei pressi dei gates 1 e 3. il biglietto costa circa 6 euro.

Gli autobus invece passano ogni 30 minuti, spesso delle navette sono messe a disposizione dagli stessi hotel. Un ulteriore collegamento è fornito da una linea di taxi, che si trovano ai terminal degli arrivi 1 e 2, ma purtroppo il costo è un po' elevato, circa 35 euro.

Migliori offerte e promozioni per voli low cost

Zurigo è la più grande città della Svizzera ( nonché capitale del cantone) e sorge nella vicinanze del fiume Linmat. E’ una città eterogenea nei suoi abitanti e molto attiva culturalmente: difatti ospita numerosi musei, teatri e sale da concerto.

Nel sobborgo di Kloten si trova l’aeroporto con voli offerti da Swiss International Air Lines, Lufthansa e US Airways . Per collegare il centro città è stato messo a disposizione un collegamento con la stazione centrale, uno dei nodi ferroviari più importanti in Europa. La città vanta inoltre il miglior servizio di trasporti pubblici cittadini del mondo.

Per arrivare comodamente nella città, di seguito riportiamo i voli low cost offerti dalle diverse compagnie aeree dall'Italia e dall‘Europa con le migliori offerte disponibili.

Dal sito di tripadvisor.it sono proposti a cifre abbordabili:

  • da Parigi a Zurich €111
  • da Bruxelles a Zurich €188
  • da Lione a Zurich €204

Le offerte proposte da edreams.it sono molti intriganti andiamo a dividerle per partenze da Italia ed Europa.
Partenza da Brindisi (papola casale) ed arrivo a Zurigo:

  • Meridiana a €137,10;
  • Airberlin a € 147,10;
  • AirBaltic a € 332,13;
  • KLM a € 454,42;

Partenza da Catania (fontanarossa):

  • Air Malta a € 176,89;
  • Airberlin a € 171.58;

Partenza da Venezia (Marco Polo):

  • Airberlin a € 143,99;
  • KLM a € 228.45;
  • Swiss International Air Lines a €224,72;

Partenza da Francoforte (frankfurt international) ):

  • Lufthansa a € 128,24;
  • Airberlin a € 127,37;

Partenza da Barcellona (el prat):

  • Swiss International Air Lines a € 95,66;

La gamma delle offerte come possiamo notare è molto vasta, così come le compagnie aeree che assicurano i migliori viaggi low cost. La città risulta ben collegata sia alle principali città Italiane ( Roma, Venezia..) che a quelle europee ( Francoforte, Parigi, Barcellona, Ibiza…) con una fascia di prezzi adatti per tutte le tasche con voli a partire dalle 90-100 € fino alle 400-500 €. Di sicuro affidamento i voli con le principale compagnie: Lufthansa, Swiss e Us Arways, tuttavia non sono da meno le compagnie low cost. L’unico problema che rimane: quando partire e quanto tempo rimanere?

L’apertura di nuove tratte per la città

Per rinforzare il settore, con l’inizio dell’orario estivo dal 29 mazo 2015 sarà aperta una nuova tratta di collegamento, targata Swiss, che collegherà la città svizzera con Napoli. Fino a maggio sono previsti due voli a settimana, che diventeranno cinque con l’inizio dell’estate grazie all’aereo Avro RJ100, che contiene 97 posti. Sempre rimanendo nel mercato italiano, la Swiss punterà a rinforzare, con l’arrivo della bella stagione, la sua presenza nei cieli aerei nelle tratte per Bari, Brindisi, Palermo e Cagliari. Collegamenti aerei che vedranno coinvolta anche l’altra principale città della Svizzera, Ginevra, con in programma di più voli per Firenze, Catania, Olbia e ancora Palermo.

Il direttore vendite della compagnia aerea svizzera ha dichiarato che il vettore tiene molto in considerazione il Centro-Sud dell’Italia per la sua importanza strategica, visto che molti turisti svizzeri sono soliti scendere in queste località per le vacanze. Ma non solo, visto che Zurigo è ritenuto un hub internazionale, sia come meta finale che come meta di scambio per altre destinazioni, il progetto della Swiss è proprio quello di incrementare il traffico aereo sotto questo punto di vista.

Temperature in Svizzera

Il clima della Svizzera, paese del centro Europa, è decisamente influenzato dalla presenza delle Alpi, dai venti e dalle correnti che provengono dall’Oceano Atlantico e questo influisce sulle condizioni meteo delle città svizzere.
La presenza dei grandi bacini d’acqua, laghi e fiumi in primis, mitigano il clima rigido che delle montagne e rendono le condizioni meteo delle città svizzere più idonee e vivibili rispetto al resto d’Europa.

A causa della presenza della catena montuosa delle Alpi le città svizzere più piovose si trovano in alta quota (all’incirca 2000-3000 metri). In queste zone in media le precipitazioni annue oscillano sui 1000 millimetri. Le zone meno piovose della Svizzera sono le valli del Reno e del Rodano, l'Engadina e le zone dell'Altopiano svizzero con 600-700 mm di precipitazione media all’anno.

E’ durante il periodo estivo, da maggio a settembre, che le piogge diventano più incessanti e significative. Il clima così rigido durante il periodo invernale e non solo, fa nevicare ed imbianca tutte le città di montagna della Svizzera. E’ possibile, tuttavia, ammirare la neve anche nel periodo estivo in montagna ad alte quote. Per gli appassionati di sport invernali il periodo adatto è l’inverno; per chi ama le passeggiate i periodi primaverili ed estivi e per chi vuol vedere la fioritura della flora alpina deve passare a primavera inoltrata.

Meteo di Berna

Berna è la città dal clima alpino per antonomasia con temperatura media sugli 8°C. L’inverno è molto rigido: gennaio e febbraio i mesi più rigidi con minime a -3,7°C e le massime a +1,7°C. Piogge e neve copiose tali da avvolgere la città con un velo bianco.

L’estate è molto secca: a luglio, mese più caldo, la minima a +13,1°C e massime da +23,1°C. Attenzione: a Berna fa veramente molto caldo si superano facilmente i 30°C.

Meteo di Ginevra

Il periodo migliore per visitare Ginevra è Luglio/Agosto grazie al clima mite (sopra i 25°C). Durante il periodo invernale le temperature scendono di parecchio e raggiungono lo zero.

Meteo Zurigo

Il periodo migliore per visitare Zurigo è l’estate e poco prima di Natale. Durante l’estate le temperature raggiungono i 25°C (le massime) e 13°C (le minime).
Nel periodo natalizio le temperatura si attestano da un minimo di -1°C a un massimo di 3°C.

Per avere un quadro d’insieme sul meteo delle città svizzere:

  • la zona più calda è in genere il Canton Ticino,
  • Zurigo presenta temperature invernali sotto lo zero tra dicembre e febbraio

Nota: Tutte le temperature riportate sono una media del periodo.

Divertimento

Locali a Valencia: scopri insieme a noi queste splendide opzioni

Valencia è la terza città della Spagna (dopo Madrid e Barcellona of course), è una città in espansione baciata dal Mediterraneo che le regala estati lunghissime e notti “calienti”. Chissà se è questo il motivo per il quale la movida è così attiva. Durante l’estate ma anche durante l'inverno tanto mite da rendere piacevole anche in pieno Gennaio, le notti diventano mille, come mille diversi sono i gusti delle persone che vivono e amano questa città.

Leggi tutto...

Locali a Roma: ecco tutte le possibilità che ci sono nella capitale

C’era un volta la dolce vita romana… e c’è ancora! Quell’atmosfera di festa e di voglia vivere che aveva reso celebri le notti della Capitale negli anni 60 è tornata prepotentemente di moda grazie alla comparsa di numerosi locali al centro di Roma, molto gettonati sia dagli stessi romani che dai turisti, che rievocano quel momento storico ma con una maggior consapevolezza dettata dai tempi che comunque sono cambiati.

Leggi tutto...

Guide e consigli

Londra, una città a misura di bambino

Per diverse persone rappresenta tra le città più affascinanti della vecchia Europa, Capitale di un impero che ha dominato per secoli e che evidenzia ancora questo suo passato glorioso in ogni suo angolo. Londra continua ad essere tra le mete turistiche più apprezzate dai giovani, tuttavia anche per le famiglie e soprattutto per i bambini presenta tantissime attrazioni, che ne fanno un luogo privilegiato per soddisfare la loro curiosità e divertimento.

5 cose da fare e vedere a Venezia

Uno dei più grandi privilegi del nostro Paese a livello turistico è rappresentato dal poter ospitare un’assoluta diversità di mete e località, capaci di affascinare i visitatori e soddisfare ogni loro curiosità. Dalle grandi città d’arte ai suggestivi borghi, passando per le piccole cittadine che sono degli scrigni di tesori artistici e storici, tante sono le località degne di una visita. Tra queste, una delle mete più affascinanti ed ammirate da parte dei turisti di tutto il mondo è Venezia.

Città da Visitare, sviluppato dall'Agenzia Web di Roma ElaMedia Group - Partita IVA 12238581008

GDPR e Cookie Privacy. Questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies verrà interpretata come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal sito stesso.