Dopo avervi parlato dei Locali di Roma, oggi voliamo all'estero.

Menu di navigazione dell'articolo

Nel corso degli anni Budapest è diventata una delle mete turistiche maggiormente apprezzate dai turisti europei, grazie alle bellezze storico-architettoniche dei suoi edifici e quartieri piú antichi. La cultura e vivacitá di questa splendida Capitale hanno sempre attirato giovani e meno giovani, grazie alla considerevole varietá delle sue attrazioni. E per coloro che amano non solo l'aspetto culturale di un viaggio, ma anche vari generi di divertimento durante un soggiorno, ecco la presenza di vari locali a Budapest, che offrono tanto e per ogni tipo di turista.

Si potrá scegliere tra discoteche, pub, bar, ristoranti e locali di vario genere in cui potersi divertire, bere in compagnia e mangiare sia piatti tipici locali che cibi etnici. Gli ambienti, come vedremo meglio in seguito, possono essere vari e andare da quelli maggiormente raffinati e in stile occidentale fino a quelli invece piú particolari e caratteristici, in perfetto stile sovietico ristrutturato e riadattato. Il divertimento offerto soddisfa sia i gusti dei turisti piú giovani che quelli dei visitatori piú adulti e con una certa variabilitá di costi.

I locali di Budapest più caratteristici sono quelli che nascono, seguendo la moda del momento, in edifici in rovina che vengono allestiti per l’occasione con grandi sale e buona musica, molto frequentati nei fine settimana: i Romkocsma. Si contraddistinguono in originalità e in un gusto decisamente alternativo. Questi locali nascono dal riadattamento dei fabbricati sovietici con materiali di riciclo e sono realizzati con puro spirito artistico.

Serate all’insegna del buon vino

La capitale est europea è una delle città più ricche di divertimenti in tutta Europa, colma di pub, club, ristoranti e per gli amanti del vino dispone di caratteristiche enoteche, conosciute con il nome di borozó, o wine bar denominati söröző. La sera, alcune zone divengono dei veri e propri luoghi di incontro all’aperto, come la splendida Piazza Liszt Ferenc dall’atmosfera modaiola, con locali sofisticati dove fermarsi a bere qualcosa o gustare un the tradizionale nello storico Café Vian.

I locali a Budapest più in voga (night, discoteche e non solo)

Tra i locali più noti e consigliati:

il Szimplakert, il più gettonato dei pub in rovina, si trova nel VII distretto, in via Kazinczy 14; il Morrison 2, H-1055, Szent Istvan krt. 11 a Budapest, è uno dei più famosi e conosciuti disco/pub della capitale. E’ ubicato in una zona centrale, nella parte di Pest, facilmente raggiungibile anche di sera con i mezzi pubblici. E’ un locale spazioso con diverse piste da ballo, oltre ad un’ampia sala in cui potersi accomodare per bere qualcosa. Frequentato prevalentemente da turisti, offre alla sua clientela ottima musica. Il divertimento è assicurato.

Il Dokk Cafè nel centro commerciale Mammut a Buda in piazza Moskva; e il Creol Bar in Zrinyi utc, nei pressi della basilica di Santo Stefano, entrambi dal gusto moderno.
Il Balettcipo, Hajós u. 14, un gradevole bar caffetteria nel lato strada al teatro dell'Opera.

Per quei giovani che fossero alla ricerca di qualche locale vivace e carino, ma che non sia molto costoso, ecco l'"Akvarium Club". Esso offre diverse bevande, dai cocktails alla semplice birra, a cui è possibile abbinare anche qualcosa da mangiare o da stuzzicare. Situato in centro cittá, rappresenta il tipico locale ungherese all'aperto, dove potersi divertire, in buona compagnia. Sebbene il servizio delle volte lasci a desiderare, comunque rappresenta un punto di riferimento per i giovani turisti e per coloro che non vogliono spendere cifre esorbitanti per mangiare e bere.

Se invece si vuole visitare qualcosa di suggestivo, particolare e molto alla moda, una tappa da non perdere è il "360 Bar", situato nella parte centrale di Pest. Questo locale panoramico, nel periodo estivo, è un bellissimo posto dove poter gustare un drink in modo romantico, con una splendida vista sulla cittá; mentre nel periodo invernale si trasforma in una sorta di igloo garden, in cui poter fare aperitivo in perfetto stile britannico. I piatti offerti sono vari (dal classico hamburger alle fondute), cosí come anche le bevande. 

Incontrarsi il sabato sera nei migliori Locali a Budapest, indirizzi utili

Action Bar, Magyar u. 42, è un locale gay rivolto eclusivamente al sesso maschile. Propone tante serate all’insegna del divertimento puro, ma si è vincolati all’acquisto di bevande con una spesa minima di mille fiorini ungheresi.
Moulin rouge in Nagymező utca 17, 1065 Budapest, è una bella discoteca nei pressi del Teatro dell’Opera, dove trascorrere il sabato sera.

Le bellezze turistiche da ammirare

Locali a Budapest

Al di là dei locali, la Capitale ungherese viene definita la Perla del Danubio per via della sua bellezza, tanto che i suoi ponti sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Tra le strade più incantevoli della città ungherese c’è sicuramente Via Andrassy, dove è situato anche il Teatro Nazionale dell’Opera (uno dei più grandi al mondo con i suoi 1200 spettatori ed affreschi di una bellezza rara). Non solo il Teatro, visto che si possono ammirare anche la Vecchia Accademia di Musica e la stupenda Piazza degli Eroi, dove si erge il Monumento del Millennio, il quale rappresenta il vero simbolo della Capitale dell’Ungheria. Storico invece il Ponte delle Catene, che anticamente univa le due città Buda e Pest: anticamente si doveva pagare un pedaggio per attraversare tale ponte. Infine, per quanto riguarda il patrimonio culturale relativo alle chiese, da segnalare la Basilica di Santo Stefano, la più grande della Capitale e dalla quale poter osservare dall’alto il panorama della città.

Turismo di massa verso la Capitale ungherese

La Capitale ungherese sta vivendo un trend positivo grazie ai dati positivi del turismo: Budapest viene scelta spesso per il suo costo economico, soprattutto per quanto riguarda i voli, con i viaggiatori che prenotano con largo anticipo per risparmiare sul prezzo dei biglietti aerei. Per le ultime vacanze, i più giovani hanno scelto Berlino ed Amsterdam mentre la Capitale ungherese è stata ai primi posti della classifica per le persone più adulte, insieme a Vienna e Praga. Una chiara testimonianza di una città attraente per 360 gradi, che coinvolge sia gli adulti ma anche i ragazzi più giovani in cerca di puro divertimento. Soprattutto la meta ungherese è stata scelta dai giovani per festeggiare il Capodanno: come dichiarato dagli addetti ai lavori, i ragazzi si organizzano in gruppi da quattro-cinque persone e decidono di partire per passare i giorni a cavallo di inizio anno all’estero. E Budapest in questo fa compagnia a grandi città come Praga, Londra e Parigi, grazie alla possibilità di acquistare pacchetti viaggio che fanno risparmiare sensibilmente i turisti sul prezzo da pagare per la vacanza. La vacanza viene prenotata ai primi di dicembre proprio per usufruire dei costi più bassi dei pacchetti.

Locali a Budapest: dove mangiare nella capitale ungherese

Una rassegna dei ristoranti a Budapest, non può mancare di citare:

  • il Tabani Kakas Venderlo, situato in Attila Utca 27, nella parte di Buda. Il ristorante offre specialità ungheresi con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Tel: +36 1 175 7165.
  • il Szent Jupat in Dekan Ut, situato all’angolo con Retek ut. Si tratta di un ristorante stile baita, che propone abbondanti varietà di piatti e zuppe ungheresi e tra le migliori bevande dell’ottima birra.
  • il Paprika, ubicato in Dozsa Gyorgy Ut 72 nelle vicinanze di Piazza degli Eroi. E’ un ristorante dalla location romantica, ben curata ed accogliente, che propone pietanze locali di buona qualità.
  • il Toldi Etkezde, in Batthyany ut 14, 1015. E’ un ristorante dall’ambiente familiare, offre specialità tipiche locali. Ottimo rapporto qualità prezzo, è possibile infatti consumare pietanze abbondanti e a basso costo. La particolarità di questa struttura è data dalla miriade di tovagliolini di carta lasciati dai viaggiatori con commenti e sensazioni suscitate dalla bella città e dalla buona cucina. Tel. +36-1-2143867.

Ristoranti per i gusti più raffinati

Il Cafè Bouchon, in Zichy Jeno utca 33, è il ristorante a Budapest ideale per chi desidera l’accoglienza di un servizio impeccabile, coniugato dalla proposta di ottimi vini e un ambiente raffinato. Una delle migliori cucine della città. Il Bock Bistro, in Erzsébet körút 43-49, è un ristorante raffinato che presenta alla sua clientela lo storico marchio di vini Bock.

Locali a Budapest: primi piatti

Nei ristoranti di questa città sono tante le prelibatezze da gustare. Intensi sapori della cucina est-europea vengono riproposti in diverse varianti nella quasi totalità dei ristoranti della capitale ungherese. La colazione, a differenza del pranzo, che solitamente è il pasto principale della giornata e viene consumato intorno alle 13:00, è molto semplice e leggera, caratterizzata dalla consumazione di un thè o di un caffè. La cucina ungherese si compone generalmente di primi piatti, secondi piatti e dessert.

Classico primo piatto della tradizione ungherese è la zuppa, solitamente a base di carne. Tra le più conosciute:

  • la Zuppa di gulasch al paiolo, della quale sono note diverse varianti, in linea di massima è preparata con manzo e patate, cui si aggiungono strutto e cipolla, peperoni, pomodori, sale, aglio, olio e paprika.
  • la Zuppa fredda di frutta, tradizionale zuppa dessert consumata nei mesi estivi. Si prepara con frutta fresca di stagione come lamponi, fragole, ciliege, prugne e frutti di bosco, pesche, albicocche, incorporando il tutto con panna, farina, zucchero, limone, chiodi di garofano e cannella.

Itinerario suggerito

Giorno 1: Esplorazione del Castello di Buda

Inizia la tua avventura a Budapest con una visita al Castello di Buda, un'imponente struttura che domina il panorama della città. Qui potrai visitare il Museo Nazionale di Storia ungherese e la Galeria Nazionale ungherese, che ospitano un'ampia collezione di opere d'arte e reperti storici. Pranza in uno dei ristoranti locali nella zona del castello, come il Pierrot, noto per i suoi piatti ungheresi creativi.

Giorno 2: Scoperta del Quartiere Ebraico

Il secondo giorno, visita il Quartiere Ebraico, famoso per la Sinagoga di Dohány, la più grande d'Europa. Dopo aver esplorato il Museo Ebraico, pranza al Mazel Tov, un ristorante che offre deliziosi piatti mediorientali in un ambiente accogliente. Nel pomeriggio, fai un tour delle "ruin pubs", bar unici situati in edifici abbandonati e riqualificati.

Giorno 3: Passeggiata lungo il Danubio e visita al Parlamento

Il terzo giorno, fai una passeggiata lungo il Danubio, visita il monumentale edificio del Parlamento e la vicina Basilica di Santo Stefano. Per pranzo, prova il Café Kör, un tradizionale ristorante ungherese noto per la zuppa goulash. Nel pomeriggio, visita il Mercato Centrale per assaggiare la cucina locale e acquistare prodotti tipici.

Giorno 4: Relax alle Terme Széchenyi

Dopo tanta cultura, concediti una giornata di relax alle famose Terme Széchenyi, le più grandi terme medicinali d'Europa. Pranza presso il Gundel, un ristorante elegante noto per la sua cucina ungherese raffinata e i suoi vini pregiati. Nel pomeriggio, visita il vicino Zoo di Budapest e il Parco della città.

Giorno 5: Esplorazione di Óbuda e cena di addio

L'ultimo giorno, esplora il tranquillo quartiere di Óbuda, con le sue strade acciottolate e i suoi edifici storici. Pranza al Kéhli, un ristorante tradizionale con piatti ungheresi autentici. Dopo pranzo, visita il Museo Aquincum, che ospita le rovine di una città romana. Concludi il tuo viaggio con una cena di addio al Costes, il primo ristorante di Budapest ad aver ricevuto una stella Michelin. Qui potrai assaporare una cucina innovativa che combina sapientemente influenze ungheresi e internazionali.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog Redazione di ElaMedia.