Con la caduta del Comunismo alla fine degli anni ‘80 del secolo scorso, diversi Paesi dell’Europa Orientale si sono aperti maggiormente al turismo e ai visitatori provenienti da tutto il mondo. E la Polonia, da questo punto di vista, riesce ad offrire tanto, grazie alla sua storia e cultura secolare. Tra le tante città polacche, Cracovia è celeberrima ed apprezzatissima per il suo bellissimo centro storico, i monumenti architettonici e la sua vivace vita notturna e culturale.

Tutti motivi che la rendono una meta ideale per effettuarvi un soggiorno rilassante all’insegna del divertimento e della cultura. Prima di partire, tuttavia, è sempre bene informarsi sul meteo di Cracovia, in modo da individuare il periodo ideale per un viaggio in questa splendida città ed evitare invece condizioni climatiche sfavorevoli, che potrebbero rovinare la vacanza. Andiamo quindi a conoscere in maniera approfondita ed in generale le condizioni meteo di Cracovia e in quale periodo è consigliabile visitarla.

Il meteo di Cracovia, informazioni generali

Questa località rappresenta la seconda città dello Stato polacco per importanza ed è situata nella zona meridionale del Paese ed è attraversata dal fiume Vistola, che lungo il suo tortuoso percorso sfocia poi nei pressi di Danzica, a Nord. Le condizioni meteo di Cracovia e quindi il suo clima sono lievemente continentali, quindi con la presenza di inverni rigidi, in cui la temperatura scende al di sotto dello zero, contrapposte ad estati miti o comunque non eccessivamente calde.

Il meteo di Cracovia, generalmente, è caratterizzato da inverni grigi e freddi, in cui possono esserci diverse giornate di neve, ma non sono particolarmente copiose. Tuttavia, le ondate di freddo proveniente dalla Siberia possono far raggiungere temperature estreme, anche di alcune decine di gradi sotto lo zero. Le condizioni meteo a Cracovia in estate invece sono piacevoli e consentono spesso diverse attività all’aria aperta, anche se bisogna fare attenzione a fenomeni piovosi o temporali improvvisi.

Precipitazioni e temperature medie

Per quanto riguarda le precipitazioni, questa città polacca ne registra un livello intermedio, circa 670 millimetri (mm) all’anno. Il mese di febbraio risulta quello meno piovoso, con una media di 35 mm di pioggia o anche neve, mentre luglio è quello maggiormente piovoso, con circa 90 mm. Di conseguenza, il meteo di Cracovia, dal punto d vista delle piogge, risulta opposto a livello stagionale rispetto all’Italia.

Le temperature, invece, si attestano tra il rigido gennaio, con una media di -2°C, al piacevole caldo di luglio, quando si toccano anche i 19°C. Di conseguenza, generalmente, le condizioni meteo a Cracovia vedono l’inverno e la primavera come stagioni tendenzialmente secche, mentre l’estate invece si presenta solitamente più piovosa. Anche se non sono mancate negli ultimi anni condizioni meteo a Cracovia “estreme” per la regione, con luglio ed agosto che hanno registrato ondate di caldo e punte di oltre 30°C.

Il meteo di Cracovia, quando è consigliabile soggiornarvi

cracovia

Per coloro che volessero visitare la città, a livello climatico il periodo migliore va dalla metà di maggio alla metà di settembre, in quanto il meteo a Cracovia si presenta generalmente piacevole. Le mattinate infatti sono lievemente calde, mentre le notti sono fresche, anche se possono capitare anche giornate leggermente fredde e piovose. Per questo, è sempre consigliabile portare con sé una felpa o un maglione, a cui aggiungere per le uscite serali anche una giacca di tipo leggero.

Per chi invece non facesse molta attenzione al meteo di Cracovia e volesse visitare questa città nel periodo economicamente più conveniente, allora i mesi di ottobre, novembre, febbraio e soprattutto tra maggio e giugno, sono i momenti ideali. Difatti, le condizioni meteo a Cracovia sono generalmente gradevoli, con poche piogge e ridotto numeri di turisti presenti. Questo comporta costi ribassati per volo e soggiorno, in confronto invece all’estate, quando questa località vede una folta presenza turistica e prezzi maggiorati.

meteo cracovia

Pertanto, questa città offre tantissimo, sotto ogni punto di vista, per il divertimento ed il relax dei suoi visitatori. Valutando bene le condizioni meteo di Cracovia nel periodo in cui si vuole effettuarvi un soggiorno, è possibile godersi tutte le sue bellezze. D’altronde, per chi ama viaggiare e non si fa condizionare dalle avversità climatiche, il meteo di Cracovia non dovrebbe essere un ostacolo insormontabile. 

Cosa vedere a Cracovia

Cracovia è la vera capitale culturale della Polonia, grazie alla famosa università che la rende una città vivissima dal punto di vista di eventi e di locali di tendenza. 

Non mancano ovviamente luoghi d’interesse mondiale all’interno del suo centro storico, noto per ospitare la pizza medievale più grande d’Europa. 

Storia e misticismo si uniscono tramite la leggenda del Castello di Cracovia, infatti si narra che qui ci fosse un drago che spaventava la città e che il Re mise in palio la mano della propria figlia per chi riuscisse a sconfiggere il drago. 

La leggenda poi narra che fu un calzolaio ad uccidere il drago, con una pecora imbottita di zolfo. Questa storia riempie di magia un luogo molto simbolico per la Polonia, infatti nel Wawel di Cracovia, por tantissimi anni venivano incoronati i Re. 

Ad oggi è possibile visitare la Cappella Reale, Il Tesoro Reale e l’armeria medievale. 

castello di cracovia

Come accennato poco fa, qui, a detta del popolo polacco si trova la piazza medievale più grande d’Europa. La Rynek, o piazza del Mercato è un enorme piazza quadrato, al cui interno si trovano diverse attrazioni della città.  

Al centro si trova il Mercato dei tessuti, luogo ideale per comprare qualcosa da riportare a casa. In un lato della piazza, invece, troviamo la Chiesa di Santa Maria con le sue due torri di differenti altezze. 

Si racconta che l’altezza differente tra le due torri sia dovuta al fatto che la loro costruzione fu affidata a due fratelli che presto entrarono in rivalità, tentando ognuno di costruire la torre più alta. Il fratello minore, uscito sconfitto da questa inutile gara, accecato dalla rabbia, accoltello il fratello maggiore e, per il rimorso, si uccise a sua volta. 

Un altro quartiere storico che vale la pena di visitare è il “Kazimierz”, noto per le riprese del film Schlinder’s List. Qui visse la comunità ebraica per circa 6 secoli, prima di venire cancellata dalla follia nazista. Infatti gli ebrei, durante la guerra, vennero trasferiti da Kazimierz ad un ghetto oltre il fiume a Podgòrze per poi essere in seguito uccisa nei campi di sterminio o nel ghetto stesso. 

Nel quartiere troviamo numerose sinagoghe dalla semplice bellezza e le vecchie botteghe con ancora le insegne autentiche.