Probabilmente è impossibile descrivere cosa vedere a Parigi, difficile immaginarsela attraverso gli occhi di chi l’ha visitata. Senz’altro Parigi è una città magica, sarà per il suo grande potere culturale, sarà per i suoi splendidi giardini, sarà per le golosità delle sue patisserie, sarà per i suoi negozi o semplicemente per la bellezza che ottiene dal mix di tutte queste cose.

Non c’è bisogno di particolari strategie marketing quando si parla di turismo per la Capitale parigina. D’altronde, solo il nome evoca il fascino della città che da sempre è meta ambiti dei turisti di tutto il mondo. Le coppie romantiche possono decidere di trascorrere un weekend alle pendici della Tour Eiffel, magari a San Valentino, ma la località è molto attraente per tutte le generazioni, dai più piccoli ai più adulti. La bellezza di Parigi è innegabile ed è universale, per questo motivo la Capitale è una delle città europee assolutamente da vedere e non perdere. Basti pensare che la Francia ospita annualmente più di 80 milioni di visitatori, che si recano nella stragrande maggioranza dei casi nella Capitale o negli altri due o tre luoghi di maggiore interesse.

Neanche gli ultimi tragici eventi hanno scalfito l’attrazione turistica di Parigi. L’attentato terroristico alla redazione di Charlie Hebdo poteva mettere in allarme i turisti di tutto il mondo, che potevano aver paura, giustamente, di visitare la città francese in questo clima di tensione politica e sociale. Invece, i viaggiatori continuano ad arrivare testimoniando che il fascino della Capitale resiste a tutto, anche ai più crudeli attacchi di terrore. L’unica controindicazione di questa città sono i prezzi che sono più alti rispetto alle altre mete europee (Londra esclusa): ciò può essere un freno soprattutto in relazione al periodo economico attuale, che non permette di spendere molti soldi per vacanze e viaggi con i turisti sempre più in ricerca di soluzioni low cost.

Meta ideale per le coppie

Come detto poc’anzi, la meta turistica per eccellenza per le coppie è proprio Parigi, che accoglie i turisti soprattutto nei giorni di San Valentino, la festa degli innamorati. D’altronde è imparagonabile il panorama suggestivo che può regalare, dalla Tour Eiffel alla passeggiata degli Champs-Élysées fino alla possibilità di attraversare il fiume Senna a bordo di una barca. Il tutto ambientato in una città che offre una vista da favola, dove poter cenare a lume di candela e festeggiare nella maniera migliore la festa di San Valentino. Non è un caso che questa città sia una delle preferite da parte delle coppie che vogliono passare un weekend romantico. Insieme a Parigi, altri luoghi europei romantici per festeggiare San Valentino sono Instabul, Malmoe e Praga.

Dati sul turismo: ecco le tariffe medie della Capitale

Non si può non dire che Parigi sia una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo. Il suo fascino, legato anche a una componente romantica, la rende destinazione ideale sia per le coppie ma anche per tutte le persone di ogni fascia d’età, giovani e adulti. Non è un caso quindi che in Europa sia una meta molto gettonata, anche se negli ultimi anni sono cresciute molte Capitali dell’Europa Orientale, magari più economiche come Budapest o Praga. I recenti e sconvolgenti episodi di terrorismo hanno gettato un allarme per il turismo cittadino visto che molti viaggiatori potrebbero avere paura a trascorrere qui una vacanza per ciò che è successo nella redazione di Charlie Hebdo. Una tragedia che il Governo non vuole che influisca nella vita quotidiana dei cittadini e turisti ma tuttavia rimane un po’ di tensione per i fatti che si sono verificati.

Tornando ai dati del turismo, confrontiamo le tariffe medie applicate per una notte in albergo con le altri grandi Capitale del mondo o le mete turistiche più gettonate. Il prezzo medio di Parigi è 196 euro, un costo che la pone circa in metà classifica. Tuttavia, tutti sanno che la città parigina sia più cara rispetto alle altre grandi metropoli per cui si sa fin dall’inizio che in caso di budget ridotto è preferibile optare per altre mete. Se invece non si bada a spese, la Capitale francese, soprattutto per le coppie, è quanto di più romantico si possa desiderare.

Tariffe più alte rispetto alla città parigina si registrano a Londra (219 euro), a New York (296 euro) e Venezia (211 euro, altra località molto romantica per le coppie). Più basse invece Los Angeles (156 euro), Tokyo (138 euro), Vienna (134 euro) e Barcellona (135 euro). E Roma? La Capitale d’Italia e culla della cristianità grazie alla presenza del Papa in Vaticano, è una meta economica con la sua media di 136 euro. Una città quindi che rimane al top del turismo per la sua bellezza unica tra monumenti, storia, basiliche e fascino della Città Eterna, coniugata ad un risparmio economico che la rende, non a caso, una tra le destinazioni più scelte dai turisti di tutto il Pianeta.

Se vuoi approfondire ti consigliamo il testo che trovi su Amazon: "Guida di Parigi con cartina".

Il fascino di un viaggio di questo tipo 

Nel corso degli anni, una nuova forma di viaggio ha trovato numerosi addetti: speciali viaggi in treno che costeggiano interessanti destinazioni turistiche, in particolare nell’Est europeo. Mentre apprezzate una bella giornata di relax in un quadro confortevole fatto di viaggio a bordo carrozza o escursioni ludiche, in parallelo potete scegliere di dormire la notte in hotel selezionati e scoprire così tutti i vantaggi di un viaggio a terra.

Un viaggio a bordo di un treno di lusso è senza ombra di dubbio il tipo di viaggio più gradevole fra tutti. Alcuni tra i treni di lusso più famosi dei tempi passati e presenti sono l’Orient Express dall’affascinante atmosfera, il moderno Eastern & Oriental Express, ma anche il Royal Scotsman o il Blue Train. Tutti vi riservano un servizio eccellente, delizie culinarie eccezionali, un’atmosfera elegante e un’attenzione individuale che appartiene in toto allo stile particolare dei viaggi in treno di lusso.

L'accoppiata con le crociere!

L’opzione di viaggio ideale è: in treno fino alla vostra crociera o viaggio. La combinazione macchina - crociere può risultare complicata, poiché spesso il porto di partenza di trova in città lontane, e così potete contare su un servizio completo, oltre ad anticipare il relax della vostra crociera, con un abbinamento con la crociera. Il vostro viaggio sarà all’insegna della modernità, del comfort e persino dello straordinario.

Nella pianificazione del vostro viaggio in crociera, fluviale o marittima, considerate un’andata e ritorno per un’organizzazione massimale e una vacanza prolungata. Il tempo e la strada sono a vostra disposizione per guardare i paesaggi sfilare dalla finestra, bervi un caffè e ristorarvi a bordo come se foste a casa vostra.

Piantina di Parigi

Parigi è una città "impegnativa" anche dal punto di vista culturale e monumentale, questo perchè è ricca di punti di interesse. Musei, monumenti, giardini e piazze da vedere in un viaggio nella capitale francese.

La capitale della Francia, offre numerose attrazioni e dei palcoscenici talmente meravigliosi che vengono in mente le parole di Jean Cocteau che affermava che a Parigi tutti vorrebbero essere attori e non spettatori. I luoghi di interesse sono molti e per tutti i gusti, dai monumenti ai musei fino al divertimento per i bambini.

Monumenti e altri luoghi di interesse

La Tour Eiffel, costruita sul finire dell’Ottocento, è senza dubbio il simbolo della città e una delle maggiori attrazioni per i turisti.
Alta 304 metri circa, i visitatori della Tour Eiffel sono più di cinque milioni l’anno e da non perdere è lo spettacolo di luci che va in scena la sera ogni 30 minuti. Subito dopo viene in mente l’Arc de Triomphe, costruito per merito di Napoleone Bonaparte è situato agli inizi degli Champs-Élysées dai quali si può intravedere questo viale dal panorama mozzafiato.
L’imponenza della cattedrale di Notre Dame suggerisce infine una visita se si è in viaggio grazie alla diversità di offerte riguardo il tariffario.

La bellezza di questa capitale europea inoltre è testimoniata dallo scorrere del fiume Senna che attraversa la Capitale dividendo immaginariamente la città in due zone ben distinte; quasi tutti gli edifici più importanti infatti sorgono lungo le vicinanze di questo fiume.

Musei

Un’altra attrazione riguarda la visita dei musei. Impossibile non partire dal Louvre, con le sue 380000 opere distribuite su un area di 60600 mq. Si passa dall’archeologia mediorientale, etrusca, greca e romana fino alle arti islamiche.

Dal museo del Louvre passiamo a quello d’Orsay al cui interno troviamo opere collegate al periodo dell’impressionismo e del post-impressionismo.

Infine il Museo Nazionale d’Arte Moderna, con opere che vanno dal cubismo fino ad esposizioni su fotografia, cinema, design e musica; è il vero centro culturale dell’arte contemporanea.

Per i più piccoli

Non solo monumenti e musei però visto che il divertimento è assicurato anche per i più piccoli. Infatti per questa fascia d’età l’attrazione e il motivo principale per visitarela città è EuroDisney, il parco divertimenti a tema che produce un giro d’affari e di visponte di Pasqua ite enorme.

EuroDisney è diviso in cinque aree e contiene al suo interno spettacoli, sfilate e negozi che rendono questo parco una vero e proprio luogo di intrattenimento. Infine per chi vuole rendere il proprio weekend indimenticabile, visitare Parigi durante il ponte di Pasqua regala in più altre emozioni da non perdere.

Parigi è una delle capitali Europee più visitate e non c’è bisogno di specificare i motivi, ma è anche una delle più care e in periodo di crisi sempre di più sono i viaggiatori che vanno alla ricerca di vacanze low cost.

Escursione alla reggia di Versailles

Ristoranti, visite a monumenti, notti in hotel, escursioni a Disneyand: è vero, Parigi è tutto questo, ma non solo questo. Gli amanti della capitale parigina possono infatti scegliere di arricchire la propria vacanza attraverso diverse esperienze che regalano un tocco di originalità in più alla nostra vacanza.
In questo articolo presenteremo tre itinerari da poter fare una volta che ci troviamo della capitale francese.

La prima gita da fare è la visita dei grandi appartamenti di Versailles, presso i giardini passando da una fontana all’altra rivivendo l’atmosfera come ai tempi di Luigi XIV. Il tour viene effettuato solo l’estate e l’escursione comprende la visita, il biglietto d’ingresso per palazzo Versailles, una guida ufficiale (italiano, inglese, francese, spagnolo) e trasporto in pullman mentre non include raccolta e rientro in hotel.

I costi del tour

Il prezzo per adulto è di 81 euro (per bambini 40 euro) e la durata complessiva dell’escursione è di cinque ore con il punto d’incontro in 2 Rue des Pyramides.

Visita alla casa di Monet

Monet è stato uno dei più grandi artisti dell’Impressionismo e la visita alla casa di Monet può essere un valido motivo per un’escursione nei dintorni della città. I giardini davanti casa e il celebre ponte giapponese, fonte d’ispirazione del pittore, rappresentano il cuore della visita; anche in questo caso il tour è disponibile solo l’estate, dal 1 aprile, tutti i giorni tranne la domenica e il lunedì.

Gli orari di visita

L’escursione comprende una guida ufficiale in inglese o francese, il prezzo del biglietto e il trasporto. Tragitto incluso, il rientro è previsto per le 18.45 con punto d’incontro in 214 Rue de Rivoli. Il costo dell’escursione è 75 euro per gli adulti e 37.50 euro per i bambini.

La Valle della Loira

In ultimo presentiamo l’escursione per la scoperta dei magnifici castelli che si trovano della favolosa valle della Loria. Attraverso questo tour, sarà possibile visitare i Castelli di Chambord (costruito per essere una residenza reale), Chenonceau e Cheverny con i relativi incantevoli giardini.

I costi dell'escursione

E’ possibile scegliere la guida più adatta a seconda del Paese di nascita (disponibili ben otto lingue) e per i bambini al di sotto dei quattro anni l’escursione è gratuita. Il costo della visita, 177 euro per adulto e 123.90 euro per i bambini, comprende la presenza della guida, la raccolta in hotel e solo in inverno il pranzo. Le partenze sono previste nei seguenti giorni: Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica.

La Cattedrale di Saint Denis

La vera attrazione della Cattedrale di Saint Denis riguarda la sepoltura delle tombe reali, poste tra il transetto, il presbiterio e la cripta. Più di settanta personalità sono state sepolte qui, da Luigi XVI a Caterina De’ Medici.

Costi e orari della visita

Distante circa 9 km dalla città, la Cattedrale è visitabile dal 1 aprile al 30 settembre dalle 10 alle 18.15 mentre nella parte restante dell’anno dalle 10 alle 17.15. Il costo per adulto è di 7.50 euro, ridotto costa 4.50 euro mentre per Under 18 (escluse le scolaresche) e per Under 26 residenti un Paese dell’Unione Europea, il biglietto è gratuito.

Chateau de Vincennes

Il Castello fu residenza reale dal XII al XVIII secolo e ancora oggi conserva alcuni degli aspetti più imponenti di tale struttura, ad iniziare dal torrione trecentesco che risulta essere il più alto di tutta Europa. Fu il Re Calo V ad imporre una rivisitazione della struttura per renderla ancora più regale e magnifica. Ultimamente è stata riaperta al pubblico anche la famosa Sainte-Chapelle del Castello di Vincennes.

Orari e prezzi

Aperto tutto l’anno, anche in questo Castello sono previsti biglietti gratuiti per Under 18 ed Under 26 appartenenti all’Unione Europea. Il biglietto intero costa 8.50 euro mentre quello ridotto 5.50 euro.

Villa Savoye

Anche se distante poco più di 20 km dal centro di Parigi, la Villa Savoye è uno spettacolo assolutamente da non perdere. La villa è considerata un capolavoro perchè rappresenta le basi dell’architettura moderna. Per la cronaca, è stata realizzata dall’archittetto Charles-Edouard Jeanneret e da Pierre Jeanneret.

Quanto costa la visita

Di seguito gli orari di apertura della Villa Savoye:

  • 1 marzo-30 aprile: dalle ore 10 alle ore 17
  • 2 maggio-31 agosto: dalle ore 10 alle ore 18
  • 1 settembre-31 ottobre: dalle ore 10 alle ore 17
  • dal 2 novembre al 28/29 febbraio: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17

Per quanto riguarda il prezzo del biglietto d’ingresso, il costo è 7.50 euro intero, 4.50 ridotto, gratuito per le categorie Under 18 e Under 26 appartenenti all’Unione Europea.

Scegliere il periodo per visitarla

Prima di tutto per fare ciò è necessario scegliere il periodo giusto per andare, che è senza dubbio quello estivo in quanto visto che in molti sono diretti al mare, è più facile trovare voli low cost per Parigi in particolare e per le altre capitali Europee in generale.

In secondo luogo non tutti sanno che ci sono numerose cose da fare gratuitamente nella Capitale Francese dunque vediamo le principali.

I luoghi dove entrare gratis

  1. Museo del Louvre: se pensate sia un scherzo vi sbagliate perché la prima domenica di ogni mese e il 14 luglio (giorno della bastiglia) l’ingresso al museo è gratuito.
  2. La cattedrale di Notre Dame: se volete solo ammirare l’interno potrete farlo gratuitamente mentre se volete salire sulla torre o visitare il tesoro dovrete pagare.
  3. Torre Eiffel: a meno che non voglia salirci sopra, per il resto la potrete ammirare gratuitamente.
  4. Champs-Elysées
  5. Piazza della Concordia: situata alla fine degli Champs-Elysées risulta essere la più grande piazza della città.
  6. I Giardini di Versailles: se visitare il castello costa un po’, i suoi giardini sono totalmente gratuiti eccetto la domenica.
  7. Museo d’Orsay: anche questo famoso museo è gratis la prima domenica di ogni mese.
  8. Arco di Trionfo: una visita ad uno dei monumenti più importanti è d’obbligo.
  9. Pont Neuf: se volete un panorama della città a 360° questo ponte è da non perdere!
  10. Sainte-Chapelle: la prima domenica di ogni mese da Novembre a Marzo è gratis.

Queste sono le principali cose che si possono fare gratuitamente a Parigi ma in realtà le possibilità low cost o gratis sono molte di più e a volte richiedono anche un po’ di fantasia.

La zona del Louvre

Visitare questa città significa visitare il Louvre. Inizialmente una fortezza, poi dimora reale e il Louvre diviene durante la Rivoluzione uno dei musei più grandi e belli al mondo.

Da visitare a Pargi anche gli Champs- Elysées, la grande avenue di 71 metri di larghezza. Centro di divertimenti, affari, turismo e commercio di lusso si estende sino all’arc de Tromphesotto il quale sono passate le ceneri di Napoleone e dove ora riposa un Soldat Inconnu, in omagio ai caduti in guerra. La visita non è conclusa finchè non si visita la Tour Eiffel, costruita per l’Esposizione Universale del 1889 che ricordava il centenario della Rivoluzione. L’ascensione può essere fatta salendo le scale o prendendo gli ascensori. Tantissimi e bellissimi i giardini di Parigi come le Jardin des Tuileries, da visitare assolutamente.

Contatti e informazioni utili

Ambasciata:

51, rue de Varenne
75343 PARIS CEDEX 07
Tel +33 1 49 54 03 00
Fax +33 1 49 54 04 10
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito: Ambasciata italiana

Orari di apertura: Lunedì-Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

Consolato:

5, boulevard Emile Augier
75116 Paris
Tel: 01 - 44304700 (chiamata dalla Francia), ( per chiamate dall'estero)
Fax: 01 - 45258750, (00331-45258750)

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari d’ufficio: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 14,30 alle ore 16,30.

Moulin Rouge

Chi non sa che cosa è il Moulin Rouge? Oggi giorno nella mente di tutti noi subito compare la famosissima immagine del mulino rosso, illuminato da centinaia di luci che risalta tra i palazzi circostanti. Non solo l’immagine dataci dal celebre film interpretato da Nicole Kidman, ma anche una serie di dipinti e manifesti dell’arte contemporanea che hanno contribuito a far aumentare la sua fama. 

Situato nei pressi di Montmartre, su una collina, precisamente nel quartiere a luci rosse è un cabaret, in cui quotidianamente si svolgono spettacoli in cui l’elemento principale è il puro divertimento unito ad un pizzico di follia: balletti, musica, costumi eccentrici fatti di piume e paillettes. Tutto è eccessivo in questo luogo: un grande sfarzo di colori e suoni, in cui viene celebrato anche il sentimento nazionale francese con il ballo del “can- can”.

Sull’ampio palco del Moulin Rouge si esibiscono compagnie di ballerini professionisti che per ore si dedicano alla prove per la riuscita del loro spettacolo: ballano e cantano mostrando la loro eccellente interpretazione. Le scenografie sono curate nei minimi dettagli e sono il giusto contorno per i fastosi costumi forniti da importanti atelier parigine.

Il pubblico del Moulin rouge

Non si può visitare Parigi, e non assistere ad uno spettacolo del Moulin Rouge. Milioni di turisti prenotano gli spettacoli con molto tempo di anticipo per cercare di ottenere il posto migliore per sentirsi totalmente parte di questo. A differenza degli inizi della sua storia, gli spettacoli attuali sono casti, in modo da potersi rivolgere ad un pubblico più vasto.

Non sono ammessi i bambini con età inferiore a 6 anni. Inoltre non è richiesto un abbigliamento formale o l’”abito scuro”, ma allo stesso tempo non sono ammessi coloro che indossano felpe o scarpe da ginnastica. Quindi per chi di voi volesse entrare in questo mondo di danza e musica è preferibile avere un abbigliamento casual.

Come arrivare al Moulin Rouge

In una città come Parigi, i collegamenti per spostarsi da un luogo ad un altro non mancano. Infatti per raggiungere il Moulin Rouge si può prendere sia la metropolitana sia gli autobus. Per la metro le linee da prendere sono la 2, scendendo alla fermata Pigelle, o la linea 12 scendendo a Anverses. Per gli autobus conviene prendere la linea Montmartrebus con i numeri 30,31,85,54,80.

City card

Grazie alle citycard, come la carta Paris Visite, è possibile visitare la città senza preoccuparsi di acquistare ogni volta i biglietti per i mezzi di trasporto pubblico e risparmiando un pò. La carta è valida per il periodo e le zone richieste su: bus, metropolitana, RER, tram, Funiculaire de Montmartre, Noctabus (autobus in servizio notturno). La Paris Visite può essere acquistata nelle maggiori stazioni metropolitane e ferroviarie di Parigi o su internet al sito: Citycardsitalia o Stiktravel che forniscono anche informazioni relative alle varie versioni (es. Zone 1-3 valide solo per il centro e la prima periferia o Zone 1-6 valide sino agli aeroporti e al parco divertimenti Disneyland Paris).

Visitare Parigi risulterà senz’altro più facile con la carta Paris Visite risparmiando tempo per il divertimento!

Cenni Storici sul Trocadèro

Il Trocadéro di Parigi è un'area monumentale del centro, situata nel XVI arrondissement 16 , nei pressi della Tour Eiffel. Sorge e si estende dalla collina di Chaillot fino al Pont d'Iéna e da qui si possono ammirare i Jardins du Trocadéro (giardini del Trocadéro), un fila di fontane che danno vita ad una scenografia e giochi d’acqua particolarmente suggestivi nelle ore serali. La denominazione risale alla Battaglia del Trocadéro del 1823, che vide contrapposte la Francia e la Spagna.

Dove oggi si erige il Palais de Chaillot, un tempo vi era quindi un altro edificio, il Palais du Trocadéro, costruito nel 1937 in occasione dell'Esposizione Universale.
I vecchi edifici vennero poi demoliti nel 1937 e sostituiti con l'attuale palais de Chaillot che ospita il Musée de l'Homme, de la Marine, des Monuments français et du Cinéma.

Il Palazzo è importante per due motivi storici : fu il quartier generale della NATO, e nel 1948 ospitò l'Assemblea generale delle Nazioni Unite per la Dichiarazione universale dei diritti umani. Non a caso, l'Esplanade du Trocadéro viene anche appellato come Esplanade des droits de l'homme, ossia Piazzale dei diritti dell'uomo.

Info per i turisti

Il modo più semplice per arrivare al Trocadéro è prendere la metropolitana 6 e 9 e scendere alla fermata omonima, nel XVI arrondissement di Parigi.
La stazione è stata inaugurata nel 1900 ed aperta per la linea 6.
Essa prende il nome dal sito fortificato della baia di Cadice che venne espugnato dalle truppe francesi al comando del duca d’Angoulême, il 31 agosto 1823. Fu la prima stazione che, prima del 1914, venne dotata delle prime scale mobili.

Una volta giunti al Palais de Chaillot non si può non rimanere estasiati dalla strepitosa terrazzata principale: da qui si può ammirare una delle più belle visioni sia sulla Torre Eiffel che sui meravigliosi Champs de Mars.

Questa realtà rappresenta dunque, per vari motivi, una delle attrazione più importanti di Parigi per la vastità e a moltitudine di gente che vi si reca per passeggiare, per pattinare e fare skateboard, per ammirare il panorama circostante e per assistere a spettacoli ed eventi tra i più belli.

Ogni fine settimana dell'anno è possibile vedere vari gruppi di pattinatori nella parte bassa delle scalinate che fanno piroette incredibili. Passano le ore saltando e scendendo le scale, esibendosi davanti ai turisti: una vera e propria attrazione a due passi dalla più celebre Torre Eiffel.

Tutte le attrazioni della capitale francese

Oltre al Trocaderò, la Capitale francese offre una serie di attrazioni che la rendono una delle mete turistiche più ambite dai visitatori di tutto il mondo. Nonostante lo sviluppo di città turistiche low cost (soprattutto nell’Europa dell’Est) che possono far soffrire la Capitale della Francia, Parigi mantiene tutto il suo fascino, ideale per i visitatori di tutte le età e in special modo per le coppie, essendo per antonomasia la città più romantica del mondo.
Andiamo quindi a scoprire cosa non perdere assolutamente quando si viene in visita nella città della Senna:

  • Tour Eiffel: non si può non partire da qui. Così come il Colosseo a Roma o la Statua della Libertà di New York, la Tour Eiffel è il simbolo di Parigi e della Francia, confermato dagli oltre 6 milioni di visitatori. Il pubblico può accedere ai primi tre livelli, fino a raggiungere un’altezza di oltre 270 metri;
  • Cattedrale Notre Dame: situata nel quarto arrondissement, la Cattedrale è una delle chiese più celebri al mondo, grazie al suo fascino e alla sua indiscussa bellezza;
  • Arco di Trionfo: insieme alla Tour Eiffel, rappresenta il simbolo più conosciuto della città agli occhi dei turisti stranieri. Nato per ricordare i caduti in guerra durante la Rivoluzione Francese, l’Arco di Trionfo non può sicuramente mancare nei monumenti da vedere in questa Capitale;
  • Musée du Louvre: è il Museo più famoso del pianeta, dentro al quale sono custodite e raccolte migliaia di opere d’arte. Nella collezione c’è anche la celeberrima Monna Lisa di Leonardo da Vinci. Inestimabile il valore di tutte le opere d’arte presenti;
  • Champs Élysées: è la strada più celebre, che si prolunga fino all’Arco di Trionfo. Gli Champs Élysées sono un passaggio pedonale, frequentato da turisti e cittadini. Negozi e decorazioni fanno da cornice a questa strada, dove è da ricordare ai turisti che i prezzi sono più cari rispetto agli altri luoghi di interesse della città parigina;
  • Castello di Versailles: permetteteci di elencare anche questo luogo anche se è situato al di fuori del centro. Tuttavia, chi viene in vacanza qui non può non spendere una giornata per visitare Versailles, sede antica dei Re francesi con il Castello che è ora divenuto un Museo. Un Museo tutto da vedere e che farà restare con gli occhi spalancati turisti e visitatori.

Come arrivare in città

Il modo più veloce per arrivare dal centro e dal Sud Italia è sicuramente l’aereo; considerando la necessità di arrivare in aeroporto due ore prima della partenza del volo ed il tempo per ritirare le valigie probabilmente tale mezzo di trasporto non è il più veloce per giungere a Parigi dal Nord Italia. In tal caso è possibile optare per il treno o la macchina. Per coloro che preferiscono il trasporto su gomma, dall’Italia partono anche dei pullman che raggiungono la capitale francese.

Non si può visitare questa città e saltare la bellissima cattedrale di Notre-Dame, la cui costruzione comincia nel 1163. La Cattedrale di Notre Dame è un esempio d’architettura gotica. La facciata della cattedrale parigina è composta da un rosone di 9,6 metri di diametro, contornato da tre immagini illustranti la storia della Bibbia e due torri quadrangolari.

Sull’Ile de la Citè, a pochi metri da Notre Dame, si trova il Palazzo di Giustizia in cui è rinchiusa la Sainte- Chapelle, meraviglia di pietra e vetro. La Sainte-Chapelle è stata edificata per contenere le reliquie della corona di Cristo. La visita parigina può continuare alla Conciergerie, prigione di stato in cui furono rinchiusi: la regina Marie Antoinette, Robespierre, Charlotte Corday. Alla Conciergerie si può vedere la torre dell’Orologio, il primo orologio pubblico di Parigi.

Parigi in pullman: come prenotare?    

La scelta del mezzo è una delle prime decisioni da prendere quando si intraprende un viaggio. I mezzi più usati per uno spostamento sono aereo, treno o anche pullman. Andare a Parigi in pullman viene scelta come opzione principalmente se si organizza un viaggio che comprende un gruppo numeroso di persone.

Le variabili da considerare

Non è semplice dire orientativamente quanto può costare un viaggio in gruppo in pullman, perché sono molte le variabili da considerare. Ponendo come base di partenza per esempio Roma, le variabili da considerare nel preventivo sono:

  • Durata del viaggio, minimo due giorni.
  • Periodo del noleggio: in estate costerà di più rispetto all’inverno perché in estate c’è più richiesta.
  • Km del viaggio: Roma-Parigi sono 1600 km e ovviamente bisogna considerare anche il viaggio di ritorno. I km sono uno dei primi fattori di cui gli operatori tengono conto visto che sulla distanza viene applicato il costo del gasolio necessario.
  • Numero degli autisti: se si prevede un viaggio con delle soste, potrà bastare anche un solo autista. In caso venga richiesto un viaggio diretto sono necessari due se non tre autisti, aumentando di conseguenza il costo del preventivo.
  • Itinerario del viaggio: l’agenzia che propone il preventivo dovrà sapere se il pullman richiesto per Parigi serve solo per il viaggio oppure anche per gli spostamenti giornalieri nella città francese.

Il consiglio che si può dare è di affidarsi a vettori competenti e affidabili che possano offrire un pacchetto sicuro, completo e senza che si possano creare problemi durante i pagamenti. Se invece il viaggio riguarda una o due persone, si può fare riferimento a tutti i pullman che partono dalle stazioni centrali a seconda della città di residenza. 

Sempre ponendo come base Roma, il pullman per Parigi parte dalla Stazione Tiburtina, il viaggio dura un giorno e il biglietto a tariffa ordinaria (sono previste delle agevolazione per determinate categorie di persone come under 25 e over 60) costa circa 86 euro.

Altri mezzi di trasporto

In alternativa, si può decidere di raggiungere Parigi anche attraverso altri mezzi di trasporto. In treno, per esempio, da pochi è mesi è attiva la nuova linea del tratto Thello, con la speciale offerta Smart a posti limitati. Altrimenti, per la soluzione che prevede la minor durata di tempo, si può scegliere l’aereo (sempre se non si hanno particolari paure nel volare): in questo caso, le offerte su Internet sono tantissime con l’utente che può cercare in poco tempo quale vettore sia più vantaggioso in termini di costi e di tempi.

Treno Firenze Parigi (e non solo): scopri il piacere di un viaggio su rotaie!        

A bordo di vecchie locomotive a vapore o speciali treni a trazione elettrica, dai vagoni stile anni 30 con un decoro nostalgico costituiti da semplici panche di legno a vagoni di lusso, nessun mezzo di trasporto ha altrettanto fascino delle vacanze sulle rotaie.

E' possibile raggiungere Parigi anche via treno, da qualche anno. Per il trasporto su rotaia si possono visitare i siti Tgv Europe o Trenitalia.

I prezzi si aggirano intorno a € 130,00 a tratta con sistemazione in cuccette a 4 o 6 posti.

Quanti desiderassero arrivare a Parigi, dopo aver opportunamente consultato il sito di voli economici di turno, possono atterrare in uno dei tre aeroporti che servono la città; a prescindere dal luogo dell’atterraggio, i trasferimenti dall’aeroporto a Parigi si differenziano in condivisi e privati e variano nei costi a seconda della distanza dalla pista di atterraggio alla città.

Delle tre destinazioni possibili, l’Aeroporto di Charles De Gaulle, situato a Roissv-en-France, è quello dedicato ai voli internazionali; all’Aeroporto di Orly, posto nella parte meridionale della città parigina, è riservato generalmente il traffico nazionale.

Di crescente importanza per l’Italia è infine il più piccolo terminal di Beauvais, distante 70 chilometri dalla capitale e da sempre punto di atterraggio dei voli low cost, poiché è utilizzato da Ryanair per i collegamenti con Roma, Milano, Pisa e Venezia.

Eurocity Artesia per arrivare in treno

Artesia propone di viaggiare di notte e risvegliarsi direttamente in città:

  • Il “Palatino” segue la tratta: Roma-Firenze-Parigi con fermate a Bologna, Parma, Piacenza, Parma, Digione e Parigi.
  • Lo “Stendhal” segue il percorso: Venezia-Torino-Milano-Parigi. Partenza giornaliera da Venezia con fermate a Padova, Vicenza, Verona, Brescia, Torino, Milano, Novara, Digione e Parigi.

I treni arrivano alla Gare du Lyon al centro di Parigi, in un nodo ferroviario che è stazione di tre differenti linee del metrò. Pertanto è semplice raggiungere le varie zone della città da questo punto.

Parigi, non solo in treno

Parigi può essere raggiunta non solo attraverso la nuova tratta del treno Thello ma anche tramite voli di linea. Sul web basta farsi un giro per trovare moltissime offerte: si può scegliere tra voli economici delle compagnie low cost e voli delle compagnie di bandiera, con ovviamente differenze di costo e la possibilità di effettuare un volo diretto senza scali.

Collegamenti aeroporto: tutte le tipologie!    

La città conta 4 aeroporti: Charles de Gaulle e Orly, i principali; Beauvais-Tillé che ospita principalmente i voli low cost ed un aeroporto dove atterrano voli charter e jet privati.

I collegamenti dall’aeroporto Charles de Gaulle per raggiungere il centro di Parigi sono: automobile (molte agenzie di noleggio ai terminal), taxi (la corsa costa circa € 35,00), treno con navette che effettuano corse tra le 05:00 e le 24:00 (costo circa € 7,00), autobus con i collegamenti per Parigi proposti da Air France Coache e Roissybus.

Anche l’aeroscalo di Orly offre diversi collegamenti dall’aeroporto al centro città; una corsa in taxi ha un costo intorno a € 25,00, una stazione ferroviaria interna è collegata alle linee RER B e RER C, i pullman di Air France Coache, OrlyBus e JetBus offrono molti collegamenti giornalieri dall’aeroporto parigino.

L’aeroporto di Beauvais-Tillé si trova ad un centinaio di chilometri dal centro, è un aeroscalo destinato ad ospitare i voli low cost. Parigi è comunque facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Beauvais-Tillé. Il collegamento dall’aeroporto di Parigi al centro, in automobile o in taxi dura circa un’ora e mezza. Inoltre, è attivo un efficiente servizio navetta che porta in città (a Porte Maillot - zona ovest della città) al costo di € 13,00.

In navetta

Dei vari trasferimenti dall’aeroporto quello in navetta abbina il vantaggio in termini economici di un viaggio condiviso con altri passeggeri con la comodità di essere condotti all’hotel designato.

Per quanto riguarda il Charles de Gaulle, sono due le compagnie che offrono questo servizio: Roissybus e Les Cars Air France dove il primo è attivo dalle 5:00 alle 23:00, mentre il secondo dalle 6:00 alle 22:00.
Il costo del Roissybus è di 10€, più economico del Les Cars il cui biglietto è 17€, ma il tempo impiegato da quest'ultimo è ridotto: 45 minuti invece di un'ora.
In alternativa, è possibile utilizzare la linea ferroviaria RER B che collega l'aeroporto con le stazioni di Denfert-Rochereau, Saint-Michel-Notre-Dame e Gare du Nord ed è disponibile dalle 5:00 alle 23:30.
L'ultima alternativa sono i bus n° 350, 351 o 19 che collegano il centro con questo snodo internazionale. 

Per quello che riguarda Orly, le possibilità sono praticamente le medesime.
Il servizio navetta è offerto dalla compagnia Orlybus, che collega Denfert-Rochereu e l'aeroporto, e Les Cars. I tempi di percorrenza sono leggermente inferiori visti la vicinanza dello snodo.
In alternativa è possibile prendere il treno della linea RER B o gli autobus n° 183, 285, 292.

L'aeroporto di Beauvais, invece, offre meno possibilità. È disponibile la linea ferroviaria TER la cui stazione è raggiungibile dall'aeroporto tramite un servizio navetta al costo di 4€. Oppure è possibile utilizzare un bus della linea 12.

Autista privato?

Coloro che desiderano trasferimenti senza condividere il viaggio con sconosciuti, possono riservarsi un viaggio con autista privato in auto o minivan.
Prenotato il servizio, viene fornito al cliente il recapito telefonico del conducente che lo attenderà al terminal con un cartello recante il suo nome.
Generalmente un viaggio per due persone ha un costo superiore alle navette, con il vantaggio di non dover raggiungere il luogo della partenza e di aspettare gli altri passeggeri, mentre per gruppi più numerosi un minivan arriva a costare quanto il pulmino condiviso.

Ultima possibilità è quella di effettuare i trasferimenti in Mercedes classe E oppure, per più di due persone, in lussuosi minivan Mercedes.
Chi sceglie questa formula paga il viaggio e non il trasporto a persona, per un costo che va dai 112 euro per la Mercedes classe E ai 178 per i minibus Mercedes da 8 posti.

La navetta per Disneyland

Da qualsiasi aeroporto di Parigi è, infine, possibile prendere la navetta Vea che porti direttamente a Disneyland.
Il prezzo dipende dalla tratta e dall'età dei passeggeri: sono spessissimo, infatti, disponibili ottime offerte che, ad esempio, offrono la corsa gratis ai bambini di età inferiore a tre anni oppure includono pacchetti con due o tre notti a prezzi convenientissimi. I pacchetti includono, ovviamente, anche gli ingressi al parco: soprattutto in periodi particolari – come negli anniversari oppure durante le stagioni estive – è consigliato consultare spesso il sito per cogliere le numerose possibilità.

Le navette, tuttavia, non sono adatte ad incontrare le esigenze dei turisti disabili. Il servizio, però, mette a disposizione veicoli specifici da contattare 48h prima del transfer.

Il sito Vea vi può fornire tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Altri collegamenti

A prescindere dal luogo di partenza, ovviamente il viaggio in treno rispetto a un volo diretto durerà di più anche se per quanto riguarda il servizio ferroviario sono state introdotte delle novità sulla tratta che porta a Parigi.

Infatti dall’11 dicembre è partito il nuovo treno notturno Thello, che in parte sostituisce il treno Artesia de Nuit: la differenza principale tra le due linee è che la linea Thello copre la tratta Parigi Gare de Lyon- Milano Centrale- Venezia Santa Lucia mentre la tratta Artesia era più lunga (Parigi- Milano- Venezia e Parigi- Firenze- Roma).

Con il treno Thello si può prenotare l’offerta Smart la cui prenotazione deve avvenire in tempi rapidi poiché l’offerta è a posti limitati. Tramite l’offerta Smart si possono prenotare le cuccette da 6 posti a 35 euro e quelle a 4 posti a partire da 55 euro. I biglietti si possono prenotare sul sito di Trenitalia, presso le agenzie di viaggio, le stazioni ferroviarie o attraverso il call center al numero 892021. Si può effettuare la prenotazione da quattro mesi prima la data del viaggio ma il biglietto acquistato non sarà più rimborsabile né modificabile.

Le tratte hanno i seguenti orari: partenza da Venezia alle 19.57 e arrivo a Parigi (stazione centrale Paris Gare de Lyon) alle 9.29 mentre a stazioni invertite si parte da Parigi alle 19.45 e si arriva a Venezia alle 9.34. Il viaggio ovviamente contiene le fermate interne a Padova, Vicenza, Verona, Brescia, Milano, Digione.

Come funzionano i tour bus parigini

Quale miglior modo per visitare la città, specie se abbiamo poco tempo? Il Tour Bus di Parigi è la risposta alle esigenze del turista che ha poco tempo per visitare una fra le più belle città di Europa. Questo servizio turistico possiede dei bus che sono composti da due piani: uno è la parte scoperta in alto molto comoda per osservare la città, l’altra è la parte inferiore, coperta, che diventa un eccellente riparo in caso di pioggia. Vi sono quattro linee differenti in dotazione al servizio Tour Bus di Parigi e si può scendere e salire tranquillamente dagli autobus cambiando anche le linee per avere una più ampia possibile visita alla città.

I prezzi sono molto accessibili: 28 euro per una giornata intera e solo 34 euro per due giorni. Vista l’esigua differenza di prezzo fra il servizio giornaliero e il servizio in due giorni è consigliabile la visita nelle 48 ore. Prestando attenzione agli incroci delle quattro linee (gli autobus delle differenti linee si distinguono per i colori diversi) sarà possibile avere uno sguardo generale sull’intera città di Parigi.

Prestate però attenzione al fatto che gli orari orari non sono fissi e l’ultima corsa avviene alle 20 di sera. La linea verde è quella più centrale ed ha frequenza di circa una corsa ogni dieci minuti. Le altre linee hanno frequenza di circa venti minuti.

Come detto in precedenza il biglietto del Tour Bus costa 28 euro per un giorno e 34 euro per due giorni. Controllate che l’autista del bus stampi la ricevuta di pagamento, molti di loro, pur capendolo, fanno finta di non comprendere l’inglese. Alla salita sull'autobus vi verranno forniti una brochure, gli auricolari e una guida.

Sugli autobus sono anche installate delle macchinette per le bevande, si può ascoltare la musica e le informazioni turistiche in varie lingue. A bordo di ogni bus del Tour Bus è presente una mappa che indica chiaramente a quale fermata ci troviamo.

Sono quattro i percorsi previsti per visitare la bellezza della Capitale francese: tutti i percorsi, inoltre, sono commentati in otto lingue diverse per agevolare la comprensione a tutti i turisti che arrivano a Parigi. Attraverso delle cuffie, i turisti possono quindi ammirare e capire dal vivo il fascino di questa città, utilizzando il bus turistico che è attivo tutti giorni della settimana, per tutte le settimane dell’anno solare. La prima corsa parte per le 9.30 mentre cambia l’orario dell’ultima corsa a seconda della stagione: durante il periodo invernale è alle 17.30 mentre in estate è alle 18.

Fare attenzione

Anche per servizi del genere, gli inconvenienti sono presenti. Innanzi tutto può capitare di attendere anche 60 minuti per aspettare un autobus in particolare modo nelle zone meno centrali. A volte può capitare di trovare difficoltà serie per un posto a sedere e può anche accadere che l’autista al fine del suo turno si rifiuti di aprire la portiera del bus.
Da segnalare che il servizio di Tour Bus può subire diminuzioni di mezzi durante il periodo invernale: pur rimanendo invariati i costi, a volte i punti di raccolta si trovano lontano dagli alberghi.

Mezzi pubblici

La metropolitana è la chiave per raggiungere tutti i punti della città. Il metrò offre ben 14 linee e 292 stazioni (55 sono di intercambio con altre linee) ed è aperta della 05:30 alle 00:30 circa. Attenzione! Alcune linee adottano orari differenti.

Anche il trasporto su gomma un vero e proprio passepartout per visitare la città in tutta tranquillità e ammirando le bellezze culturali della città. Il servizio diurno degli autobus termina alle 20:30, ma sino a mezzanotte e mezza è possibile usare tale mezzo di trasporto grazie al servizio notturno. Dopo anni, la città ha riattivato il trasporto su rotaia con il tram, attivo tutti i giorni dalle 05:00 a 00:30.

 

Hotel economici a Parigi: ecco una buona selezione (presenti anche altre strutture ricettive)

Parigi è una città affascinante e rappresenta una meta molto ambita da tutti i turisti, desiderosi di vivere la capitale francese in ogni sua sfaccettatura. L’organizzazione di un viaggio a Parigi ha come base di partenza la ricerca dell’hotel dove pernottare. Nella scelta subentreranno molti fattori, come la vicinanza ai luoghi di interesse da visitare e ovviamente il costo per notte.

Per chi non bada a spese, proponiamo una serie di hotel a Parigi dove abbinare al nostro viaggio quel tocco in più di classe.

Champs Elysées Plaza

Alcune volte le spiegazioni non servono e questo è il caso, il nome dell’albergo già dice tutto su dove andremo ad alloggiare. Cinque stelle, disponibilità di diverse suite con jacuzzi, collegamento internet gratuito e centro benessere sono solo alcune dei servizi che offre questo hotel. L’indirizzo è 35 Rue de Berri, 75008.

San Regis

Albergo a quattro stelle, la bellezza è rappresentata dalle camere con vista diretta sulla Tour Eiffel, il simbolo della capitale francese. A meno di un km si può raggiungere Avenue des Champs-Elysées e Place de la Concorde. L’indirizzo dell’Hotel San Regis è 12 Rue Jean Goujon, 75008. Il prezzo base parte da 345 euro.

Le Lotti

Questo albergo unisce il suo indiscusso lusso alla discrezione e alla raffinatezza. A due passi dal celebre Museo del Louvre, quattro stelle, l’hotel conta in tutto 159 stanze. L’indirizzo è 7 rue de Castiglione, 75001. Prezzo delle camere: 205 euro.

Le Bristol

Situato in 112 rue du Faubourg Saint Honore | 8th Arr., 75008 Parigi, Francia, vincitore dei premi Travellers'Choice™ 2012, €747 - €1.155 a notte. Rinomato per il suo delizioso giardino alla francese, l'Hotel Le Bristol è situato in posizione ideale lungo rue du Faubourg Saint Honoré.

Ricco di tonalità tenui, arredi raffinati e tessuti sontuosi, le spaziose camere e suite sono ulteriormente arricchite dai mobili e dipinti originali del XVIII secolo, uniti a comodità ultramoderne come aria condizionata e connessione Internet ad alta velocità. Le terrazze adiacenti ad alcune delle camere e delle suite si affacciano sul giardino o su altre viste dei panorami più straordinari di Parigi. Spaziosi bagni in marmo bianco di Carrara con docce separate.

Fouquet's Barriere

Situato in 46 Avenue George V | 08 Arr., 75008 Parigi, Francia, vincitore dei premi Travellers'Choice™ 2012, €640 - €1.160 a notte. Tra gli Champs Elysées e il Triangolo d'Oro, il Fouquet dell'hotel vi permetterà di esplorare Parigi con una veduta mozzafiato. La maestosità della sua architettura trasmette un senso di tranquillità circondata da giardini, musei, gallerie, sale concerti, cabaret e bistrot. Uno dei più suggestivi hotel di lusso.

Four Seasons George V Paris

Situato in 31 Av George V | 8th Arr., 75008 Parigi, Francia, vincitore dei premi Travellers'Choice™ 2012, €871 - €1.112 a notte. E’ a pochi passi dagli Champs-Elysées, con terrazze private che sovrastano su tutta la capitale francese, amorevolmente restaurati del 18 ° secolo, arazzi, e uno spirito definizione di eleganza e fascino. La scelta sembrerebbe difficile ma perchè non concedersi un hotel di lusso con tutti i comfort e servizi possibili in una delle più belle città del mondo, Parigi.

Alberghi economici

Non solo hotel di lusso, visto che Parigi offre una vasta gamma di scelta tra alberghi lussuosi, di charme o economici. Ecco una breve lista di quest’ultima categoria.

Residénce du Prè

Situato al centro della capitale francese, in meno di un Km si può andare a visitare il Museo del Louvre e la maestosa abbazia di Notre Dame. Tre stelle, questo albergo è dotato di camere molto confortevoli. I prezzi variano sui 60 euro. L’indirizzo è: 15 Rue Pierre Semard, 75009.

Best Western Aurore

Situato nel XII arrondissement, le camere di alloggio sono dotate dei più moderni comfort tecnologici. I luoghi di interesse nelle vicinanze di questo albergo sono Place de la Bastille e il Museo di Storia Naturale. I prezzi oscillano sui 55 euro. Indirizzo dell’hotel: 13 Rue Traversiere, 75012.

Kyriad Villeneuve Le Garenne

Si trova a 5 km dal centro e a meno di un km c’è lo stupendo Parc des Chantereines. Lo stade de France, culla del club di calcio del Paris St Germain, è facilmente raggiungere dall’hotel. Da non perdere il centro benessere all’interno dell’albergo. Prezzi che variano sui 50 euro. L’indirizzo è: 80 boulevard Charles de Gaulle, 92390.

Ostelli a Parigi: i nostri consigli

Consigliamo degli ostelli a Parigi, quelli ufficiali riconosciuti dall’AIG (Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù). I prezzi degli ostelli parigini si aggirano intorno a € 20,00 per letto, per notte.

Alcuni consigli

Le d’Artagnan già il nome ci piace. L’ostello di Parigi, che si trova a 15 minuti dal centro, offre tanti servizi da poter esser paragonato ad un albergo. Probabilmente il più grande di Francia, Le d’Artagnan è dotato di: 3 sale riunioni di cui un anfiteatro di 100 posti, il bar “Dockside” aperto tutte le sere dalle 21:00 alle 02:30, dove poter far conoscenza partecipando all’happy hour delle 21:00. La struttura offre anche postazioni internet, un cinema, un negozio di souvenir e una lavanderia. Si raggiunge con la linea metropolitana 3, (dir.Gallieni), stazione "Porte de Bagnolet".

Clichy, con 308 letti in stanze che ospitano da 2 a 6 letti, l’ostello accoglie anche gruppi. Tra i servizi: bar e cucina, in cui potrete cucinarvi qualcosa di italiano e fare amicizia. L’ostello Clichy si trova a due passi dalla capitale francese ed è facilmente raggiungibile con la linea 13 (dir. Asnieres/Gennevilliers), stazione "Marie de Clichy".

Jules Ferry si trova lungo il Canale Saint Martin, zona nota per la sua vicinanza alla romantica cattedrale du Sacrè Coeur. Si arriva a questo struttura di Parigi con le linee 3,5,8,9, e 11 del metrò, stazione "République" a 200m.

Citè de Science è un ostello a tre km fuori la città. Costi a partire da € 19,00 per letto, per notte.

Alternativa all’ostello può essere la sistemazione in Appartamenti a Parigi, in cui solitamente una famiglia mette a disposizione dei turisti visitatori una stanza. I prezzi sono convenienti, ma il servizio e la pulizia non sono assicurati.

Campeggi: tra natura, storia e divertimento    

Quando la voglia di visitare la capitale francese si fa sentire ma il portafogli frena l’entusiasmo… una vacanza ai campeggi è l’ideale, soprattutto quando si viaggia in auto. Si spende poco, proporzionalmente ai servizi offerti, e si è certi di avere tutta la libertà che si sogna, per godere di visite costruttive e momenti di svago e relax indimenticabili.

Vacanze gratificanti, immersi nel cuore della Francia

Molti campeggi a Parigi sorgono in bellissime radure e nella natura più affascinante. Due strutture importanti sono il “Bois del Boulogne” ed il “Paris Est”, che grazie alla loro posizione determinante, sono tra i campeggi più vicini alle grandi attrazioni della capitale. Il primo si affaccia sulle sponde della Senna, con bar, ristorante ed un comodo servizio navetta che porta alla metropolitana di Port de Maillot.

Il Camping Indigo – quello situato nel Bois – è una struttura a 4 stelle che si snoda lungo la Senna. Si trova in un'ottima posizione, centralissima, a 15 minuti dagli Champs Elysées. Non conosce periodi di chiusura e offre moltissimi servizi, fra cui la presenza di ristoranti e luoghi dove mangiare qualcosa di veloce oltre che un servizio navetta che porta alla stazione della metropolitana più vicina (Port de Maillot).
La sua natura di campeggio non chiude le porte dell'ospitalità anche a chi non possiede una tenda: in loco, è possibile affittare una casa mobile da 4, 5, o 6 posti. Il costo è pure molto accessibile: in alta stagione, il posto per una tenda costa 35€ a persona per un giorno; ovviamente altre soluzioni – casa mobile o bungalow – hanno costi maggiori. 

Una puntatina ad Eurodisney

Inoltre per coloro che non hanno una roulotte od una tenda, c’è possibilità di affitto di una casa mobile (da 4 a 6 posti). Il Paris Est invece è ideale per i visitatori di Disneyland Paris: si trova infatti a circa 20 minuti di distanza, percorribile tramite navetta gratuita (servizio attivo in estate).

E’ composto da bungalow e diversi tipi di alloggi, costituiti da minimo 2 posti e con i mezzi pubblici è semplice arrivare al centro città. Non dimentichiamo che i campeggi di Parigi sono davvero pratici per una vacanza famigliare, e che danno il giusto appoggio per regalarsi un soggiorno completo anche di arte, musei e divertimento!

Come e dove prenotare

Partendo da due principali zone (solitamente le più gettonate), si potrà avere un’idea generale dei campeggi di Parigi, che si dividono in strutture nella regione “Ile de France” e nel Varreddes.

“Ile de France” comprende la stessa capitale ed i suoi dintorni: punto importante per visitare la bella Parigi e le sue meraviglie culturali ed architettoniche. I campeggi sorti in questa zona sono in punti strategici e permettono di esplorare in libertà la città francese, comprese le zone shopping (tra le più famose si ricorda Lafayette) ed i locali notturni.

Varreddes invece è un piccolo comune alle porte di Parigi, le cui strutture moderne offrono animazione per bambini e tanto comfort per i grandi. Numerosi sono i siti che si occupano delle vacanze nei campeggi di Parigi, con tanti servizi sempre aggiornati e fornitura di preventivi su misura, per tutte le famiglie.

Come per molti argomenti, anche in questo caso il web offre numerose risorse gratuite capaci di semplificare molto la vita dei turisti.
Eurocampings.eu è una di queste. Si tratta di un portale dedicato al mondo del campeggio in Europa. Presenta molte utilità che vanno dalla ricerca di strutture – anche con filtri molto dettagliati – a consigli su dove e come alloggiare.

La Paris Visite Card

Nell'ottica del risparmio, non si spiegherebbe altrimenti la scelta dei numerosi campeggi a Parigi, la capitale europea ha messo a disposizione un'utilissimo strumento per visitare la città senza spendere centinaia di euro in trasporti. Stiamo parlando della Paris Visite, la card per i turisti.

Si può acquistare la card per 1, 2, 3 o 5 giorni ed è divisa in cinque zone. Le più scelte sono la 5 per via di Disneyland e per l'aeroporto di Charles de Gaulle e la 4 per Versailles e l'aeroporto di Orly.
La card è valida dal primo giorno di utilizzo: questo significa che può essere acquistato comodamente nei giorni precedenti perché è dal primo giorno di uso che scatta la validità.
Il prezzo dipende dal numero di giorni e dalle zone: si va dai biglietti per le zone 1 – 3 per un giorno che costano 10€ a quelli per le zone 1 – 5 per 5 giorni che valgono 57,75€.

Cenare a Parigi, la capitale del buon gusto     

Come facciamo invece a risparmiare sul cibo? Certo una serata in un ristorante tipico non può mancare e per farlo possiamo contare su posti adatti a tutti i budget e tutte le tasche, basta saper scegliere. Ciò che dobbiamo ricordarci è di evitare i posti vicino alle principali attrazioni in quanto di solito sono quelli dove si mangia peggio e si spende di più, ma questa è una regola valida in qualsiasi capitale Europea. Una zona consigliata per i prezzi accessibili è quella dell’università la Sorbona, ovvero il quartiere latino, in quanto essendo il quartiere degli studenti offre prezzi molto contenuti.

Frutti di mare, ostriche e crostacei serviti su un enorme plateau ghiacciato, accompagnato con una coppa di bollicine; in alternativa fois gras su crostini tostati, selezione di formaggi e un buon vino rosso. Se una di queste proposte rientra nel vostro immaginario, adorerete cenare a Parigi. In caso contrario lo adorerete ugualmente, perchè Parigi è la capitale indiscussa dell'enogastronomia francese: ha ispirato i più grandi chef e loro hanno ispirato lei.

E' il luogo perfetto per un week-end all'insegna del buon gusto. Fauchon, che indipendentemente dall'appetito o dall'orario merita una visita culturale, propone delizie del palato e magnifiche confezioni in ambiente un po' chic, ideale per cena da asporto poichè chiude alle ore 20.00. Per contesti più informali e a portata di budget si può cenare in una delle numerose catene del centro di Parigi, come ad esempio la belga Léon, che rivisita l'abbinamento cozze e patatine fritte in tutte le salse o come la francese Hyppò che propone entrecòte e bistecche di ottima qualità.

Cenare a Parigi con una crèpe

Quella della Crèpes è per i francesi una vera istituzione: dolce, salata, integrale e persino flambé. Parigi offre numerose variazioni sul tema: dal chioschetto per un rapido "prète à manger", alla risto-crèperie dove cenare comodi in un ambiente di solito informale, ma di gusto. Il menù propone abbinamenti ricercati e un vasto assortimento. Occhio alle code, poiché indicano indubbiamente i posti migliori.

Locali diversi dal solito: mangiare durante una passeggiata

Baguette o paninì: fragrante e fresco il primo, morbido e tostato il secondo. Sono le soluzioni ideali a Parigi per cenare passeggiando per le strade animate del Quartiere Latino o di Chatelet, in attesa che inizi lo spettacolo delle 21 al cinema o al teatro. Per chi al passeggio preferisse il ristoro "in vetrina", la città è nota per le antiche brasserie e per gli storici café di quartiere dove cenare con pochi euro (fatta eccezione per l'acqua) e un servizio veloce: chiedete una Salade Niçoise o un Croque Monsiuer (per chi ama le uova, il Croque è Madame).

Un dessert francese

In città è vietato rinunciare al dessert. Ma è consentito cenare in una pàtisserie: se ne avrete l'occasione provate il gateau au chocolat, leggero e fondente;la mille-feuilles e l'éclaire au chocolat o ai gusti di vaniglia, caffè, nocciola. Non è da meno la scuola parigina del cioccolato, che conta maestri gioiellieri tanto per l'arte quanto per i prezzi. Prima di partire riponete in valigia una scatolina di coloratissimi macarons. Sarà un piacere ritrovarli una volta a casa.

Preparare un weekend nella capitale francese significa anche scegliere i luoghi giusti non solo da visitare ma anche i ristoranti più buoni, dove mangiare bene e gustarsi il pranzo o la cena nel modo migliore.

Scegliere fra i ristoranti: ecco una selezione di locali in

Di seguito proporremo una breve lista dei ristoranti dove andare a mangiare a Parigi, poi ovviamente nella scelta ci sono da considerare tutte quelle variabili come luogo di pernottamento, distanza da percorrere e soldi da spendere.

  • Alain Ducasse: a due passi dagli Champs-Elysées, prende il nome dall’omonimo cuoco. Ambiente elegante e raffinato, nel menù è immancabile l’aragosta e sono molto gustosi i dessert e le combinazioni di frutta. La fascia di prezzo è oltre i 100 euro e si trova in 25 Avenue montaigne. Obbligatoria la prenotazione.
  • Jules Verne: ristorante situato al secondo piano della Tour Eiffel (precisamente 2e etage de la Tour Eiffel), da qui è possibile ammirare il panorama. L’offerta varia dal lunch menù economico fino a speciali menù di degustazione per la cena. Molto elaborata la carta dei vini. Anche qui è necessaria una prenotazione con largo anticipo.
  • Le Coupe Chou: rispetto ai precedenti elencati, le Coupe Chou ha fascia di prezzo tra i 15 e i 30 euro. E’ il ristorante storico del quartiere latino, tanto che qui sono venuti in passato diversi Vip a mangiare in questo locale. Le Coupe Chou offre l’atmosfera ideale per una cena romantica e si può prenotare anche on line. L’indirizzo è 9 rue Lanneau.
  • Petit Chatelet: situato a pochi passi dalla maestosa Notre Dame, è ideale per una cena romantica e il menù spazia dalla carne fino al pesce. Molto accessibile come prezzi, si trova precisamente in 39 rue Bucherie. Chiuso la domenica.

Le aree climatiche francesi

Il meteo che potrete trovare durante la vostra prossima vacanza in Francia, può variare di luogo in luogo. Essendo uno Stato davvero molto ampio, il clima cambia a seconda della regione in cui vi trovate.

  • Clima oceanico umido: caratterizzato da estati fresche, è presente nelle regioni più ad ovest;
  • Clima continentale: localizzato nelle aree del centro e ad est (Alsazia, Lorena, Alpi, Pirenei, Massiccio Centrale). Il clima continentale è caratterizzato da inverni molto freddi ed estati calde; questo fenomeno è influenzato dalla presenza del Massiccio Centrale e dalla lontananza dal mare;
  • Clima umido e piovoso: concentrato al Nord della Francia, a causa delle correnti atlantiche;
  • Clima mediterraneo: contraddistinto da inverni miti ed estati calde, il tutto localizzato nel Sud della Francia.

Durante il periodo estivo il clima le temperature oscillano tra i 15° ed i 25° gradi, un clima mite e piacevole. Le precipitazioni si registrano comunque sia in estate che in inverno, ed interessano soprattutto le zone dei rilievi alpini e pirenaici, i Vosgi, il Giura ed il Massiccio Centrale. Durante il periodo invernale questi luoghi sono ideali per praticare qualsiasi sport sulle neve, visto che in queste zone montuose non manca assolutamente.

Di norma vengono segnalate precipitazioni in tutto il Paese durante le stagioni intermedie; si concentrano soprattutto nelle aree a sud del paese, influenzate dal Mistral, un vento freddo e secco. La sua posizione geografica comporta un clima generalmente temperato, che varia a seconda della zona.

La Francia può essere visitata in ogni periodo dell’anno, ma a causa delle sue precipitazioni sopra elencate, il periodo migliore che vi consiglio è la tarda primavera; soprattutto se avete in mente di dirigervi verso l’area centro meridionale o presso la capitale parigina.

Clima della Corsica

L’estate è il momento migliore per soggiornate nelle organizzatissime località balneari del Mediterraneo ed itinerari turistici nella Francia settentrionale, in particolare in Bretagna e Normandia.
Quando andare in Corsica

Una delle mete estive ma anche autunnali più gettonate degli ultimi anni, presente nel Mar Mediterraneo, è la piccola Corsica.

Il clima della Corsica, grazie alla sua posizione, gode di un meteo mediterraneo, con estati calde e secche ed inverni miti e piovosi, lungo la zona costiera, mentre più freddi e nevosi sulle montagne. Queste precipitazioni nell’isola hanno luogo dall’autunno all’inverno, mentre da giugno ad ottobre spicca la siccità.

Pur essendo francese, non si può di certo negare l'atmosfera italiana presente all’interno dell'isola. L'isola, tranne che per alcune città presenti sulle coste, come Ajaccio e Bastia, non vanta di città molto caotiche. Come risultato, conserva ancora vaste aree di paesaggi incontaminati; proprio per questo i suoi abitanti la chiamano anche “L’Isola della bellezza”. Ovviamente dopo aver vissuto ed assaporato l’essenza di questa terra, anche noi turisti probabilmente saremmo d’accordo con questa opinione.

Paesaggi incontaminati

Sarete voi a decidere se visitare gli uliveti e vigneti, i piccoli paesini di campagna, vedere il patrimonio culturale di Napoleone ad Ajaccio o esplorare le montagne innevate ed incontaminate del centro di Corte.
Corte è situato nel territorio centrale della Corsica; comprende parte di un parco naturale nazionale davvero fantastico. Possiede alcune delle più belle foreste dell'isola, pianure e spiagge.

O magari optare per una vacanza in piena stile relax, in riva al mare in una degli hotel più rinomati dell’isola, come per esempio "l’Hotel Sampiero", a pochi passi dal mare.
Ricordatevi che se decide di visitare la Corsica è necessario prenotare il vostro alloggio con largo anticipo, l'isola è molto popolare, soprattutto durante i mesi estivi.

Un’altra attività che vi consiglio è di assaggiare un bicchiere di vino sulla spiaggia di Calvi, presso la costa nord dell’isola, ed ammirare l’atmosfera del tramonto presso l’Isola della Bellezza.

Divertimento

Locali a Valencia: scopri insieme a noi queste splendide opzioni

Valencia è la terza città della Spagna (dopo Madrid e Barcellona of course), è una città in espansione baciata dal Mediterraneo che le regala estati lunghissime e notti “calienti”. Chissà se è questo il motivo per il quale la movida è così attiva. Durante l’estate ma anche durante l'inverno tanto mite da rendere piacevole anche in pieno Gennaio, le notti diventano mille, come mille diversi sono i gusti delle persone che vivono e amano questa città.

Leggi tutto...

Locali a Roma: ecco tutte le possibilità che ci sono nella capitale

C’era un volta la dolce vita romana… e c’è ancora! Quell’atmosfera di festa e di voglia vivere che aveva reso celebri le notti della Capitale negli anni 60 è tornata prepotentemente di moda grazie alla comparsa di numerosi locali al centro di Roma, molto gettonati sia dagli stessi romani che dai turisti, che rievocano quel momento storico ma con una maggior consapevolezza dettata dai tempi che comunque sono cambiati.

Leggi tutto...

Guide e consigli

Vacanze nel Salento? 3 Località da vedere assolutamente

Il Salento ogni anno accoglie migliaia di turisti di tutto il mondo per le sue spiagge meravigliose e le località ricche di storia e fascino. Tante sono le città del Salento, sicuramente tutte da visitare ma, ce ne sono alcune che sono tappa obbligatoria. 

Londra, una città a misura di bambino

Per diverse persone rappresenta tra le città più affascinanti della vecchia Europa, Capitale di un impero che ha dominato per secoli e che evidenzia ancora questo suo passato glorioso in ogni suo angolo. Londra continua ad essere tra le mete turistiche più apprezzate dai giovani, tuttavia anche per le famiglie e soprattutto per i bambini presenta tantissime attrazioni, che ne fanno un luogo privilegiato per soddisfare la loro curiosità e divertimento.

Città da Visitare, sviluppato dall'Agenzia Web di Roma ElaMedia Group - Partita IVA 12238581008

GDPR e Cookie Privacy. Questo sito utilizza solo Cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento). La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies verrà interpretata come accettazione implicita alla ricezione di Cookies dal sito stesso.