Dopo aver pubblicato un approfondimento su Torre dell'Orso, oggi cambiamo focus d'approfondimento. Una città assolutamente da visitare della Spagna, in cui la storia e l’arte si sono fusi nella vita quotidiana, è Tarragona sulla costa Daurada. La città gode del clima temperato e mite tipico delle zone che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Inoltre la località offre bellezze uniche e particolari tanto che l’insieme archeologico della città catalana è stato definito Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Menu di navigazione dell'articolo

La zona è l’ideale per progettare una vacanza all’insegna del mare e della cultura, scegliendo fra i migliori hotel in Spagna in cui prenotare il proprio soggiorno e definire il proprio itinerario: escursioni e visite nei borghi marinari alla scoperta della storia e tradizione, assaporare le prelibatezze marinare a base di pesce fresco e crostacei, praticare diversi sport acquatici oppure andare alla scoperta della costa per godersi il sole e le splendide spiagge della città di Tarragona.

Una vacanza sulla costa di Tarragona

Per gli amanti della storia e dell’archeologia non può mancare una visita al Museo Archeologico Nazionale, il Paseo Arqueológico, per ammirare l’antica Terraco, la città fondata dagli antichi Romani ad opera di Scipione. La città di Tarragona conserva infatti in perfette condizioni molte rovine risalenti al periodo della romanizzazione come le antiche mura di cinta del III secolo a.c. che circondano l’intero centro storico, l’Anfiteatro romano del II secolo a.c. dove si organizzavano i combattimenti di gladiatori e fiere.

Il precetto romano Panem et Circenses sembra essersi tramandato dall’antichità fino ad oggi. Il precetto voleva che nella vita quotidiana dei cittadini non mancasse mai il cibo e il divertimento, come elementi fondamentali per il vivere felici e sereni. Proprio come nell’antichità anche nella moderna Tarragona buon cibo e divertimenti per tutti fanno parte della quotidianità.

Le spiagge di Tarragona

Immagine usata nell'articolo Tarragona: per una vacanza in spiaggia “panem et circenses”

Le Spiagge di Tarragona: incantevoli

La costa che si estende lungo il litorale della regione offre durante i mesi estivi un rifugio ideale per coloro che cercano di immergersi nella tranquillità, assorbendo i raggi del sole su spiagge di una bianchezza abbagliante, accarezzate da acque cristalline di una pulizia ineccepibile. Tra queste gemme naturali, si distinguono alcune per la loro bellezza unica e le opportunità di svago che offrono.

  • El Miracle, il Balcone del Mediterraneo: Questa spiaggia, celebre per essere stata definita "il balcone del Mediterraneo", è raggiungibile al termine di una passeggiata rinvigorente sulla Rambla Nova. Il luogo è ideale per chi cerca un'esperienza balneare arricchita da una vista mozzafiato sul mare infinito, con la sabbia finissima sotto i piedi che rende il paesaggio ancor più idilliaco.

  • La Arrabassada e la Sua Piattaforma Galleggiante: Situata a soli 2 km dalla città, questa spiaggia offre l'unicità di una piattaforma galleggiante dotata di scivolo, posizionata a 35 metri dalla riva, promettendo divertimento e giochi d'acqua per tutta la famiglia.

  • Playa Larga, un Paradiso di Sabbia: Questo ampio tratto di spiaggia si distingue per le sue dimensioni generose e per la presenza di un campeggio e di un club nautico, luoghi perfetti per chi desidera abbinare il relax balneare alla pratica di sport acquatici, dalla vela al windsurf.

Riserve Naturali e Biodiversità

  • La Riserva Naturale della Punta de la Mora e il Delta del Fiume Gaià: Questi siti naturali offrono una fuga dalla routine quotidiana, immersi in paesaggi dove la natura regna sovrana. La spiaggia di Tamarit, in particolare, si apre come una finestra su un mondo di biodiversità, dove osservare specie di uccelli rari e una flora variegata diventa un'esperienza eccezionale.

Gastronomia Locale e Vini Prelibati

  • Delizie dei Borghi Marini: I borghi marini della regione sono custodi di una tradizione culinaria basata su pesce freschissimo. Da El Serrallo, il pittoresco quartiere dei pescatori, ai gamberoni di San Carlos de la Rapita e ai crostacei di Cambrils, il viaggio attraverso i sapori del mare promette di essere indimenticabile.

  • Sapori dell'Entroterra: Immergendosi nell'entroterra di Tarragona, si scopre il Pataco, uno stufato di lumache che fonde sapori sorprendenti come il tonno, le mandorle, l'aglio e il prezzemolo. Questo piatto si accompagna meravigliosamente alle etichette vinicole locali, che includono vini dolci ideali per il dessert.

  • Fiere Gastronomiche: Nel mese di maggio, le fiere gastronomiche rappresentano un'occasione unica per immergersi completamente nella cultura enogastronomica della regione, con degustazioni che permettono di esplorare la varietà e la ricchezza dei piatti tipici.

Un viaggio in questa regione non è solo un'opportunità per godersi il sole e il mare, ma anche per avventurarsi in un viaggio culinario che esalta la ricchezza della gastronomia locale e la qualità dei vini, testimoni della cultura e della tradizione di una terra profondamente legata alle sue radici.

Escursione al monastero

Per riscoprire poi la vera storia medievale della citta tarragonese è possibile fare una suggestiva escursione fino al monastero cistercense di Poblet, uno dei meglio conservati al mondo. Anche questa struttura come l’insieme archeologico è stato definito patrimonio dell’umanità.

Il monastero rientra all’interno di un itinerario comprendente altre due strutture dello stesso tipo: il Sante Creus e Vallbona de les Monges. Si tratta di edifici eretti dall’Ordine Cistercense a partire dal XII secolo sulle alture della provincia di Terragona.
In particolare, il Monastero di Poblet è il più grande dei tre ed è costituito da una chiesa e un chiostro principale attorno ai quali sorgono: la sala capitolare, il refettorio, la biblioteca e altre stanze private dei monaci. Ancora oggi, il monastero è abitato dalla Congregazione d’Aragona e Navarra, comunità cistercense.

Non mancheranno infine le possibilità di praticare tantissimi sport acquatici come il diving e il windsurfing, grazie ai centri specializzati lungo il litorale e dopo una giornata di relax e sport preparatevi alla Movida tipica delle località di mare della Spagna. 

Un interessante itinerario culturale

Partendo dal centro della città, dalla Rambla Nova si raggiunge Placa De La Font attraverso delle stradine affollate. Da qui si può continuare a passeggiare lungo carrer Major fino raggiungere la fine di questa che conduce alla Cattedrale di Tarragona. Questa è stata costruita a partire dal XII sec. in stile romanico e gotico che gli ha donato un aspetto di chiesa-fortezza. Vale la pena entrare per vedere il maestoso altare di alabastro del XV sec. La visita può continuare al Museo diocesano dove sono esposti magnifici arazzi tessuti tra i secoli XVI e XVII. e all’ampio Chiostro attorniato da arcate gotiche e capitelli.

Itinerario suggerito

Tarragona, situata nella splendida regione della Catalogna in Spagna, è una città di straordinaria bellezza e ricchezza storica. Con il suo fascino antico, le spiagge dorate e la vibrante cultura locale, offre ai visitatori un'esperienza indimenticabile. Ecco un itinerario di cinque giorni per esplorare al meglio ciò che Tarragona ha da offrire.

Giorno 1: Esplorazione del Centro Storico

  • Mattina: Inizia la giornata con una visita all'impressionante Cattedrale di Santa Tecla, un capolavoro dell'architettura gotica e romanica. Successivamente, perditi tra le strette vie del centro storico, scoprendo boutique locali e caffetterie nascoste.
  • Pomeriggio: Visita il Circo Romano e il Foro Romano, dove potrai immergerti nell'atmosfera dell'antica Tarraco, una delle più importanti città dell'Impero Romano. Non perdere il Museo Archeologico Nazionale per approfondire la tua conoscenza della storia locale.
  • Sera: Concludi la giornata con una cena in uno dei ristoranti del centro storico, assaggiando piatti tipici catalani come la "paella de marisco" o i "calçots" se sei in stagione.

Giorno 2: Patrimonio Romano e Relax in Spiaggia

  • Mattina: Dedica la mattina alla visita dell'Anfiteatro Romano, dove i gladiatori combattevano contro le belve. Poi, fai una passeggiata lungo il Mediterranean Balcony per goderti la vista mozzafiato sul mare.
  • Pomeriggio: Trascorri il pomeriggio rilassandoti sulla spiaggia dell'Arrabassada o sulla spiaggia di Savinosa, due delle numerose spiagge incantevoli di Tarragona.
  • Sera: Esplora la Rambla Nova, il cuore pulsante della vita notturna e del passeggio serale a Tarragona. Qui potrai trovare una varietà di bar e ristoranti per una serata piacevole.

Giorno 3: Scoperta di Reus e Degustazione di Vini

  • Mattina: Fai un breve viaggio a Reus, città natale dell'architetto Antoni Gaudí. Visita il Gaudí Centre per scoprire di più sulla vita e sulle opere del celebre architetto.
  • Pomeriggio: Dedica il pomeriggio a una degustazione di vini nella regione del Priorat, conosciuta per i suoi vini intensi e corposi. Molti vigneti offrono tour guidati e degustazioni.
  • Sera: Ritorna a Tarragona e goditi una cena leggera in uno dei locali lungo il porto, dove potrai gustare ottimi frutti di mare freschi.

Giorno 4: Avventura e Natura

  • Mattina: Visita il Parco Avventura di Tarragona per una giornata all'insegna del divertimento e dell'avventura tra gli alberi, adatta a grandi e piccini.
  • Pomeriggio: Rilassati nelle acque termali di uno dei centri benessere o spa nei dintorni di Tarragona, rigenerando corpo e mente.
  • Sera: Cena in uno dei ristoranti con vista mare per assaporare la cucina locale in un contesto romantico.

Giorno 5: Giornata a PortAventura

  • Tutto il giorno: Trascorri l'intera giornata al Parco Divertimenti PortAventura, uno dei più grandi parchi a tema d'Europa. Con sei aree tematiche, tra cui Far West, Mediterrània, e China, offre divertimento per tutte le età.
  • Sera: Torna a Tarragona per una passeggiata serale finale nel centro storico, magari concedendoti qualche souvenir locale come ricordo del tuo viaggio.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog Redazione di ElaMedia.