Quando arriva il momento di progettare il perfetto viaggio in uno Stato come quello dell’Illinois, bisogna fare mente locale sul fatto che ci sono luoghi in America erroneamente ritenuti destinazioni minori, pronti invece ad aprirsi come veri e propri scrigni di tesori. Troppo spesso infatti non ci si ferma a riflettere che oltre alle grandi metropoli come New York e Washington c’è tutto un mondo da scoprire - fatto di storia, tradizioni e cultura - in giro per lo sconfinato territorio a stelle e strisce.

Grandi laghi, parchi sconfinati e la mitica Route 66

Tra le principali destinazioni che vengono in mente pensando all’Illinois ci sono ad esempio la città di Chicago, quella di Springfield ma anche il lago Michigan. Ovviamente le cose da vedere non si esauriscono qui anche se quelle che abbiamo appena elencato sono location tipiche dell’immaginario collettivo. Sarà corretto affermare come l’Illinois faccia parte della suggestiva regione dei Grandi Laghi, situata a nord-est tra gli Stati Uniti e il Canada. La capitale non è Chicago ma Springfield, importante centro in cui visse per lunghi anni Abraham Lincoln. E fu proprio nella città di Springfield che ebbe inizio la carriera politica del 16esimo presidente americano. Ma le suggestioni non sono finite: l’Illinois è infatti anche la culla della leggendaria Route 66, che proprio da qui ha inizio. Sempre in questo Stato si trovano poi le vestigia del principale e più grande insediamento di nativi del Nord America: gli amanti della storia faranno tappa al Cahokia Mounds nei pressi di Collinsville. La natura è splendida in Illinois, ecco perché sarà bello programmare un’immersione verde allo Starved Rock State Park o un’escursione nella Shawnee National Forest.

Chicago, Springfield e Rockford in pillole

Chiaramente quando si deve definire un itinerario di viaggio in Illinois non si potrà che iniziare facendo tappa a Chicago. Il suo skyline fitto di grattacieli è inconfondibile, inoltre la città ha conosciuto una ribalta planetaria grazie a un cult del cinema come The Blues Brothers nel 1980. Merita senza dubbio mettere in programma un pellegrinaggio nei luoghi del film, in particolare l’orfanotrofio della Pinguina, la statua di Picasso sul Washington Boulevard e la Joliet Prison (anche location della serie tv Prison Break). Da Chicago si potrà godere di un affaccio privilegiato sul Lago Michigan e per immergersi al meglio nella corrente musicale del blues basterà fare un giro per i molti locali presenti nei quartieri storici. Non mancano i musei come l’Art Institute o il Planetario Adler. Piena di vita è la Magnificent Mile, strada simbolo di tutta la città.

Per quanto riguarda Springfield, la rilevanza storica di questa città è assoluta poiché come accennato Lincoln visse qui per molti anni. Siamo nella contea di Sangamon, imperdibile una visita al Lincoln Home Visitors Center e al Lincoln-Herndon Law Offices: qui si potrà scoprire tutto sulla vita di un uomo simbolo della storia americana. Sempre per gli amanti della storia, merita anche inserire una tappa all’Illinois State Museum.

Infine uno sguardo alla deliziosa cittadina di Rockford, perfetta per ricaricare le pile e rilassarsi un po’. In che modo? Ma naturalmente nello splendido giardino giapponese, che si trova proprio in città. Siamo nelle vicinanze del Rock River ed è qui che sorge l’Anderson Japanese Garden: un trionfo di cascatelle e laghetti, ruscelli e composizioni di fiori che contribuiscono a creare un’atmosfera a dir poco celestiale. Il tutto grazie all’intreccio sapiente di piante splendide e curatissime. Fiore all’occhiello di queso centro è poi un’attrazione senza età: il Museo di storia naturale, dedicato ai dinosauri e famoso a livello mondiale.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

San Miguel de Allende: ecco cosa vedere in questa località

San Miguel de Allende

Il Messico rappresenta, dal punto di vista turistico, uno dei Paesi più affascinanti ed importanti di tutto il continente americano, grazie alla sua storia millenaria, al patrimonio culturale, alle bellezze naturalistiche e paesaggistiche ed anche alle sue tradizioni. Per questo motivo ogni anno è meta di visitatori provenienti da tutto il mondo. Tante sono le località che meritano un viaggio e rappresentano uno scrigno di tesori sotto ogni punto di vista.

Firenze in tre giorni: cosa vedere in un itinerario ben studiato?

Firenze in tre giorni

Dopo avervi parlato approfonditamente di Roma oggi vi spieghiamo cosa fare a Firenze in tre giorni. Sorta sulle sponde dell’Arno, Firenze è una delle città d’arte più famose di tutto il mondo. Di seguito un approfondimento per sottolineare cosa vedere a Firenze e dintorni nell'arco di pochi giorni. Da tenere presente l'immenso patrimonio culturale ed enogastronomico della città Toscana e dei suoi prodotti tipici. Importante città durante il periodo Romano, nell'Alto Medioevo alterna crisi e decadenza a periodi di floridità dovuti ai re Carolingi ed Ottoni. Dal 1215 la vita politica è dominata dalle lotte fra Guelfi e Ghibellini, ovvero fra gruppi sociali. Negli anni a cavallo fra il 1300 diventa culla della cultura: qui sorge il Dolce Stil Nova in cui spicca la figura di Dante. La preminenza dei Medici porta un periodo di pace e tranquillità dopo gli scontri con i Visconti.