Rappresenta tra le cittá piú belle ed affascinanti del mondo, meta ogni anno di milioni di visitatori provenienti da ogni angolo del pianeta, Parigi infatti ammalia con le sue bellezze architettoniche, la sua storia, la sua gastronomia, i suoi splendidi scorci situati nei quartieri dall'atmosfera antica. Per i turisti stranieri, la Capitale francese rappresenta un turbinio di emozioni sotto ogni aspetto. Fortunatamente, per poterle provare, i voli per Parigi con Air France o altre compagnie aeree sono numerosi e da diverse  parti del mondo.

Comunque sia, la Ville Lumière riesce ad offrire divertimento ed attrazioni (come vedremo meglio in seguito) per ogni genere di visitatore: dai piú piccoli agli adulti, dalle coppie di fidanzati in cerca di luoghi romantici alle famiglie che intendono trascorrere qualche giorno di relax fuori dal proprio Paese. Il tutto prenotando semplicemente dei voli per Parigi con Air France, disponibili dalle maggiori cittá italiane, anche solo per passarvi un breve ma intenso fine settimana.

Raccontare le bellezze della capitale francese in modo esaustivo richiederebbe sicuramente molto più tempo basti pensare ai musei di Parigi che sono più di 150. Quindi, se hai prenotato un volo per la Francia o per voli per Parigi con Air France ecco la lista con di attrazioni da non perdere assolutamente nella Capitale.

Voli per Parigi con Air France verso la Tour Eiffel

Sia che tu atterri da voli firenze parigi o che la tua provenienza sia new York, Madrid o qualsiasi altra località del mondo, certamente, la tua visita della Ville Lumière non può che cominciare dalla Torre Eiffel che è, appunto, il simbolo più celebre di Parigi. Quest’opera fu inaugurata nell’89 durante il centenario della Rivoluzione Francese e della X Esposizione Universale. L’enorme torre, nel suo progetto originario, doveva essere smontata già 20 anni dopo la realizzazione mentre si è consacrata quale icona planetaria in grado di attirare ogni anno milioni di turisti che per visitarla sono costretti a prenotare con largo anticipo.

Appena scesi dalla vetta della torre, una tappa poco distante da non perdere è l’Hotel des Invalides; il più enorme complesso architettonico edificato durante il regno del Re Sole (Luigi XIV) che ospita la tomba del grande Napoleone Bonaparte.

Attraversare l’Arc du Triomphe

Voli per Parigi

Dopo la visita della Tour Eiffel vi consigliamo di avviarvi verso l’Arco di Trionfo, ovvero un altro simbolo della bella Parigi. Sita in Place Charles De Gaulle, conosciuta anticamente come Place d’Étoile. L’Arc fu voluto fortemente da Napoleone Bonaparte che ne diede l’incarico all’architetto Jean Chalgrin che, però nel 1811 morì. L’opera così venne inaugurata solo nel 1836, a ben trent’anni dalla posa della prima pietra. Nel 1921, poi, alla base del monumento parigino fu seppellito il Milite Ignoto in memoria dei defunti d’Oltralpe nella Prima Guerra Mondiale. L’Arco di Trionfo confluisce con ben 12 boulevards, per questo è una delle zone più trafficate della città e non vi consigliamo di arrivarci attraversando semplicemente la strada ma di prendere il passaggio sotterraneo della Metropolitana Place Charles De Gaulle che conduce sino all’ingresso del monumento. Qui potrete salire alla terrazza panoramica che ha una delle viste più meravigliose di Parigi.

Una passeggiata per les Champs Élysées

Secondo tanti è la strada più bella del mondo. I parigini, nelle feste ufficiali, si riversano sugli Champs Élysées per parate e i festeggiamenti sportivi. La via, lunga quasi 2 chilometri, parte dall’Arco di Trionfo sino alla Place de la Concorde. Fu realizzata all’inizio del ‘600 per volere della regina Maria de’ Medici che desiderava un proseguimento dei Jardin Des Tuileres. Poi, nella seconda metà dell’800 iniziarono le fortune commerciali e turistiche della zona con boutique di lusso come Versace, Luis Vuitton, Dior, Chanel e tanti altri.

Volare a Parigi alla scoperta del famosissimo Museo del Louvre

Voli per Parigi

Non potete certo perdere la Gioconda, Giotto, Botticelli, Beato Angelico, Leonardo, Caravaggio, Michelangelo, Parmigianino e tutti gli altri artisti che fanno del Musée du Louvre il museo più bello del mondo. Sono infatti milioni i visitatori che si avventurano ogni giorno in questo edificio che contiene oltre 30.000 opere d’arte. È stato stimato che per visitarlo tutto e bene occorrerebbero oltre 100 giorni!

Sono queste forse le attrattive più richieste della città senza però dimenticare un giro in barca sulla Senna, una visita nel Giardino delle Tuileries, il Museo d’Orsay, il Centro Pompidou, lo stupendo Quartiere Latino, la spettacolare Notre Dame, la reggia di Versailles, il quartiere di Montmartre, la meta più ambita dai più piccoli, ovvero Disneyland Paris.

In particolare, il quartiere di Montmartre rappresenta un luogo dall'atmosfera affascinante, in cui poter visitare locali e bar che hanno visto in passato la presenza di artisti e pittori celebri, come ad esempio Amedeo Modigliani, Picasso o Renoir, tra gli altri. E se si è proprio appassionati della pittura, il Museo d'Orsay rappresenta un luogo ideale, dove poter ammirare quadri bellissimi di Impressionisti e Post-Impressionisti, da Monet a Cezanne, passando per Van Gogh e Gauguin.

Il tutto semplicemente usando i vari voli per Parigi con Air France e prendendo i mezzi pubblici parigini.

Voli per Parigi

Anche altri magnifici siti risultano facilmente raggiungibili, anche grazie ai frequenti voli per Parigi con Air France o altre compagnie aeree. Un esempio è, come accennato, la splendida cattedrale di Notre-Dame, il cui accesso risulta al momento limitato a causa dell'incendio che l'ha devastata di recente. Tuttavia, è sempre ammirabile osservare, anche dall'esterno, questa opera architettonica in stile gotico, risalente al XIIº secolo. Essa ha visto passare sotto le proprie arcate re ed imperatori celebri e che hanno fatto la storia, come Napoleone Bonaparte. 

Voli per Parigi con Air France: direttamente nel regno Disney

In una lista delle cose da fare a Parigi non vi può di certo mancare Disneyland Paris conosciuto come il parco-divertimenti più grande d’Europa e fra i primi 10 al mondo. Pur trovandosi a 32 Km dalla capitale, esattamente a Marne la Vallée, il parco è molto ben collegato alla città con metropolitane, bus e servizi navetta. Le attrazioni sono ovviamente tantissime nelle due aree tematiche. La prima, dedicata alle fiabe e ai personaggi Disney; l’altra dedicata al cinema, agli effetti speciali e all’animazione.

Come vedete Parigi è veramente ricca di luoghi di interesse e il nostro consiglio è quello di pianificare per bene tutto, già prima della partenza!

Voli per Parigi: disposizioni urgenti da e verso la Francia a causa della pandemia

Fino al 5 marzo 2021, in Italia sono vigenti delle normative ristrettive temporanee per contenere la diffusione del contagio da virus SARS Cov 2 (coronavirus) relativamente agli spostamenti all’estero, da e verso Paesi UE ed Extra-UE. (DPCM 14 gennaio 2021). Per ciascun paese sono previste limitazioni diverse, così come sono limitati anche gli spostamenti interni e tra regioni.

Restrizioni per chi proviene da paesi esteri e giunge in Italia

Voli per Parigi

I paesi di provenienza sono suddivisi in base alla gravità delle condizioni sanitarie del Paese di partenza. I gruppi sono identificati da “lettere”. Nella lettera “A” i paesi per cui non sono previste restrizioni da e verso l’Italia: al momento sono solo due, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano.

Lettera “B” i paesi a basso rischio epidemiologico: nessuno Stato o territorio è incluso in questo elenco.

Lettera “C” i paesi con obbligo di isolamento “fiduciario” al rientro/ingresso in Italia (indicati in ordine alfabetico): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (e territori aggiunti), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi i territori d’Oltremare, fuori dal continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Paesi dello Spazio SEE (Andorra, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Principato di Monaco). Per tutti coloro – italiani di rientro e stranieri – che giungono in Italia da questi paesi tramite qualsiasi mezzo sono sottoposti a obbligo di test molecolare o antigenico da fare tramite tampone entro le 48 ore che precedono l’arrivo in Italia e con esito negativo. In caso di esito positivo è obbligatorio l’isolamento o quarantena.

Lettera “D” paesi con obbligo di isolamento all’arrivo in Italia: Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Corea, Rwanda, Singapore, Tailandia.

Lettera “E” Resto del mondo, paesi con divieto di ingresso o possibilità di spostamenti solo se urgenti e motivati: Regno Unito e Brasile, in particolare sono sottoposti a ulteriori restrizioni, la cui disciplina minuziosa è opportuno visionare e approfondire presso l’ambasciata di riferimento per i rispettivi paesi. In particolare, per quanto riguarda il Brasile è vietato l’ingresso in Italia a chiunque abbia soggiornato o transitato per il paese nei 14 giorni precedenti il previsto rientro. Non sono previste eccezioni. Le misure restrittive sono motivate dal diffondersi delle varianti specifiche inglese e brasiliana.

Dal momento che la diffusione del virus è imprevedibile, le disposizioni e le limitazioni sono soggette a repentini cambiamenti. Per l’aggiornamento costante si rimanda al Ministero della Salute e al Ministero degli Esteri.

Le disposizioni specifiche per gli spostamenti da e verso la Francia

airport 2373727 640

Dal 31 gennaio 2021 e fino a data da destinarsi, la Francia ha adottato un piano severo per regolare gli ingressi nel paese. Il lockdown non è in vigore, ma vige il coprifuoco dalle ore 18.00 alle 06.00. Gli arrivi dai Paesi UE, inclusa l’Italia sono bloccati o fortemente sconsigliati. In ogni caso, le Autorità francesi prevedono l’obbligo di esibire il test molecolare PCR con esiti negativo e da effettuare entro 72 ore prima dell’arrivo nel Paese. Non è accettato il test antigenico. L’obbligo interessa tutti i viaggiatori a partire da 11 anni id età che entrano in Francia tramite qualsiasi mezzo: aereo, treno, bus, nave, auto. Sono esenti dal presentare il tampone solo i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori limitrofi entro 30 chilometri dal confine e dal proprio domicilio. 

Per qualsiasi aggiornamento in tempo reale – rispetto alle limitazioni correlate alle varianti – si rimanda al sito dell’Ambasciata di Francia in Italia.